più potenza alla boxerina a carburatori

Discussione in 'Boxer Carburatori' iniziata da Boxer91, 9 Ottobre 2014.

  1. Buongiorno a tutti ragazzi , ho aperto questa discussione per sapere se ci sarebbe qualche modo o soluzione non troppo invasiva per dare qualche cv in più alla mia boxerina 1.3 a carburatori. So che nella versione a iniezione si va a lavorare principalmente sulla centralina con cambio o rimappature di EPROM ma nei carburatori?
     
  2. dovresti trovare ... se ancora esistono ... un buon carburatorista ....
    si gioca con un nuovo carburatore o sugli ugelli, cornetti di aspirazione variabili e luci scarico, valvole e condotti lucidati, silenziatore ...... ma non mi ricordo più di preciso .....
    mi sembra che il kit per il Trofeo avesse anche dei pistoni ribassati ed un albero a camme diverso rispetto allo standard .. ma questo e' già più invasivo ....
    magari nel forum c'e' qualk1 che l'ha fatto ...
     
  3. #3bobkelso,9 Ottobre 2014
    Ultima modifica: 9 Ottobre 2014
    Ciao Boxer,
    le cose facili che mi vengono in mente per qualche cv
    in più le abbiamo citate in giro per il forum:

    - terminale di scarico (di serie su certe annate) del tipo a passaggio diretto invece
    deltipo a paratie interne (più silenzioso, più pesante e leggermente più chiuso),
    - rimozione della valvola termostatica nei tubi in ingresso filtro aria quando essa
    sia ormai esausta (ovvero rimane sempre chiusa strozzando il motore)
    - tubi che portano l'aria al filtro posizionati vicino ai fari/in fianco radiatore a prendere aria fresca
    - eventualmente filtro a pannello sportivo (di marca del tipo ad olio per non mangiarsi il motore con la polvere)
    dentro alla scatola filtro originale (questo dubito dia un vantaggio apprezzabile, perchè già il filtro
    originale è una bel sistema, ma si può provare)
    - aggiustare la posizione di guida (modifiche a volante e leva cambio rendono le cambiate
    e la guida più precise e rapide, alla guida vale come una mancata di cavalli)

    Poi si entra nel campo dell'elaborazione del motore, c'è da smontare pezzi
    e tribolare ( o pagare spese), es partendo dal più semplice svasare leggermente
    gli attacchi verso le testate dei collettori di scarico per fare un leggero "estrattore aria",
    specie se presentano saldature, in pratica se il foro di uscita della testata fosse 31/33mm,
    il collettore di scarico dovrebbe iniziare con un diametro di un paio di mm in più;
    poi raccordare a filo i condotti di aspirazione delle basette sotto ai carburatori con
    i condotti delle testate in modo tale che qui invece non ci siano scalini (ma qui
    per limare in tarnquillità devi smontare le testate).
    A salire ci sono alberi a camme sportivi (qualche cv ad alti giri) e testate con punterie meccaniche
    (+1,5 /+2cv per minori attriti e più sicure sopra ai 7300 giri), questi ultimi pezzi un modo relativamente economico
    per averli è comprare un kit "trofeo 33" dismesso (il campionato non esiste più), credo che si arrivi a circa 100cv senza
    elaborazioni spinte (cioè maggiorazione cilindri, pistoni aftermarket, lavorazione e flussaggio condotti, valvole con diametro maggiorato)
    e con alberi a camme ancora non troppo inguidabili su strada. I carburatori li lascerei come rifinitura per ultimi, per 100cv
    dovrebbero bastare e avanzare gli originali ma nel caso il motore respirasse molto più dell'originale (cioè gira facile oltrei i 7000,
    nel caso indicata bilanciatura albero, bielle e pistoni per evitare stress e rotture da vibrazioni) si passa ad esempio a quelli
    del 1500 o del 1700 (stesi condotti da 40mm ma la strozzatura del venturi interna è un paio di mm più ampia) prima
    di arrivare alle misure un po' folli (per un 1300) di 45mm che si leggono a volte sui forum.

    Però se trovi un 1700 a carburatori e lo trapianti (..uso pista..) tenendo il tuo 1300 di scorta in garage spendi meno e ti diverti di più.

    In alternativa puoi pensare di alleggerire un po' l'auto:
    - kit bomboletta e compressorino elettrico al posto della ruota di scorta (circa 13-14kg risparmiati)
    - ruotino di scorta al posto della ruota dis corta (7kg risparmiati)
    - batteria avviamento "premiun" tipo AGM o simili piombo-gel (solo 2-4 kg risparmiati;
    quelle al litio da gara non te le propongo perchè costano come mezza macchina)
    - alleggerimento volano 1,5kg sulla zona periferica (equivale a circa 20-10kg in meno
    nelle marce basse, poi migliorano anche le scalate al cambio, mentre non lo senti nelle marce alte)
    - alternatore tipo "mini-nippo-denso" (molto casino ma lla fine risparmi solo un paio di kg)
    - allettone posteriore che sta li solo per estetica, tecnicamente non serve a una cippa (AAAAHH sacrilegio!!)
    - barra duomi aftermarket che sulla 33 non è necessaria (3-4kg? risparmiati) (recidivo sacrilegio!!!)
    - impianto aria condizionata (20-25kg?) (questo sacrificio però in estate sipaga caro)
    - il precedente proprietario della tua mi pare si sia spinto a non avere l'idroguida
    (circa +1cv dipotenza motore e circa 8kg risparmiati ma personalmente a me l'idroguida sulla 33 piace)
    - cerchi ruota recenti in lamiera o in lega da circa 6kg scarsi (quelli dell'epoca stavano tra i 7 e 8kg);
    invece tra i cerchi d'epoca leggeri ci sarebbero quelli dellla lancia beta coupè da 6kg, 14x5,5, et 34
    (effetto 5mm di distanziali rispetto ai cerchi originali della 33 ed estetica con canale ben in evidenza)
    Ci fermiamo qui per uso stradale, per uso pista tolgono di tutto e credo si arrivi
    ad avere circa 100kg in meno ma un auto rumorosa e scomoda :)

    Però son curioso, magari qualcuno ha ottenuto sul 1300 un po ' di cv con qualche
    "colpo facile" che non abbiamo citato, son tutt'orecchi!

    Ps.: sarebbe bello sapere da chi ci ha messo il naso in cosa consistevano
    in dettaglio le modifiche motore del kit "trofeo 33"(..e magari chi li produceva :) ..
    ..alberi a camme con maggiori alzate/incroci, teste con punterie meccaniche
    (il tipo con coperchio per regolarle o solo modifica bicchierini da appliacare alle teste chiuse
    per punterie idrauliche?), forse un settaggio già pronto per i carburatori? equilibratura imbiellaggio?
    altro? monoblocco di serie o leggermente "spianato" per alzare il RC ? serviva benzina 100 ottani o anche normale?
     
  4. Chapeau ... mio caro bobkelso .... mi inchino alla tua precisione... :)
    i miei sono solo ricordi di quando avevo i calzoni corti e leggevo su Autosprint del Trofeo Alfasud ... ma tu le mani devi avercele messe ....
     
  5. #5bobkelso,9 Ottobre 2014
    Ultima modifica: 9 Ottobre 2014
    Ciao bekkami, sei gentile, in realtà è da qualche anno che
    per problemi di spazio sto più sui forum che in garage a smontare..

    ..qui sul forum c'erano utenti che il boxer lo preparavano davvero,
    però ultimamente è un periodo che con l'aria che tira
    questi hobby sono un po' meno esercitati..magari gli viene voglia
    di "cazzeggiare"(in senso buono) un po' qui con noi e ci raccontano
    qualche dettaglio tecnico..

    ..se parlassimo di ignezione è un paio di annetti che sono usciti
    compressori volumetrici molto piccoli e più affidabili (grandi come un alternatore,
    da mettere sul boxer al posto del compressore dell'aria condizionata)
    con cui si riesce a fare bei lavori anche con il 1300 (si parte da +30cv a salire) e poco
    sbattimento a parte una spesa a partire a spanne dai 1000e credo per il compressore stesso,
    ma con i carburatori lavorare a pressioni positive richiede modifiche e tarature difficili per il fai da te..
    (comunque in teoria dovrebbe essere possibile perchè avevo visto anche io i vecchi depliant
    di elaborazioni dell'epoca e già sulle alfasud si applicavano con compressori o turbo)

    ..un utente mi raccontava che un preparatore qui al nord italia dal 1300 boxer
    aspirato lavorandogli completamente teste, valvole, camme tira fuori anche 115cv
    ma immagino che non sia già più molto guidabile su strada..a me ha invece sempre
    incuriosito il kit trofeo per quei 100cv cattivelli ma non estremi..
     
  6. mi ricordo la mia 33 SW 1.5 .... quando la portavo a regolare i carburatori .... 2 ..... doppio-corpo .....
    come la fontana di Trevi ....:p:p:p:p:p

    poi ho preso la 1.7 IE CAT sempre SW .... non ho più avuto auto a carburatori ...
     
  7. #7bobkelso,9 Ottobre 2014
    Ultima modifica: 9 Ottobre 2014
    ..bello anche il 1500 a carburatori..una volta si diceva un motore "ignorante",
    almeno quanto il 1300, nel senso che basta schiacciare e va bello cattivo..
    purtroppo tra blocchi traffico e prezzo benzina le carburatori che non sono
    destinate all'uso marcatamente domenicale /collezionistico stanno
    facendo una brutta fine (io ho preferito rompere un tabù e per tenerne
    una da uso anche normale gli ho messo il gpl)..

    ..mi sono ricordato che il kit e il campionato del tipo "trofeo" non nascono con la 33,
    esisteva già prima (più costoso ed estremo, spirito più racing e meno hobbista) per l'alfasud,
    con kit "autodelta", almeno un paio di steep di preparazione per il 1300,
    115cv a 6500 giri oppure quasi 130cv a 8000giri..(e scarico praticamente smarmittato)..
    e in effetti erano arrivati a montare weber da 44mm, oltre i 100-110cv forse aiutano,
    magari con qualche difficoltà all'avviamento e ai bassi; chiaro un motore spremuto sopra i 7000 giri
    va rifatto abbastanza di frequente; si ritorna alla forte convenienza economica di passare
    a un motore boxer di serie di maggiore cilindrata piuttosto che pompare parecchio il 1300,
    poi personalmente mi diverto a guidare già con il 1300, ripresa e sound sono divertenti..


    in italiano
    Trofeo Alfasud

    (in inglese)
    Trofeo Cars | Alfasud Trofeo | History
     
  8. #8andrea-cesenat,10 Ottobre 2014
    Ultima modifica: 27 Febbraio 2015
    per chiedere piu' potenza al motore nei carburatori si potrebbe sostituire lo spinterogeno e mettere un'accensione che la programmi, il top con un'ausilio che ascolta anche la depressione/pressione nel collettore d'aspirazione.
    Perchè l'accensione se la fasi bene, il motore cambia veramente, se poi dopo si ritocca il R/C cambia ancora....sui consumi bisognerebbe prima della valvola fare in modo che la miscela entra in camera di scoppio in turbolenza, vortice, entrare tangenziale rispetto al cilindro, facendo così, migliora molto la combustione.
     
  9. Ragazzi...grazie mille a tutti per le risposte ...sono rimasto piacevolmente sorpreso e interessato a leggere tutto...complimenti bob per le tue conoscenze e la precisione nei dettagli tecnici...piacerebbe anche a me saperne cosi tanto. Purtroppo quando c'era il kit trofeo io manco ero nato :D ma venirlo a sapere mi fa sorridere perché vuol dire che allora questi boxerini sono davvero grintosi. Molte delle piccole modifiche citate come la posizione di guida , rimozione della valvola termostatica , se notate in altri post le ho già fatta ( e tu bob dovresti ricordartelo bene :D ) , magari quando dovrò sostituire lo scarico ne cerco uno un po più aperto , e cercherò di alleggerire la macchina. Lavori pesanti e troppo invasivi non ho intenzione di farne soprattutto perché mi piangerebbe il cuore aprire Il mio boxer :D. Però se c'è qualcuno che ci ha messo le mani in questi motori e sa come elaborarli , quanti cv possono tirar fuori ecc , fatevi avanti è sempre un piacere venire a conoscenza di queste cose , soprattutto per un appassionato come me.
     
  10. #10bobkelso,10 Ottobre 2014
    Ultima modifica: 10 Ottobre 2014
    ..mha testate del trofeo 33 se ne sono viste negli annunci un paio di anni fa,
    quando chiusero le gare e poi sporadicamente capita qualche annuncio..
    ..invece quelli "antichi" sono i kit autodelta (officina preparazione di mamma alfa)
    in pratica oramai si trovano negli annunci solo i carburatori, le parti lavorate
    dei motori (abbastanza estremi) chissà che fine avranno fatto..

    Ho riguardato il regolamento sul sito del trofeo 33, in pratica le testate potrebbero essere
    testate normali anche ultima serie punterie idrauliche (che hanno le valvole un po' più grandi)
    con sostituito il castelletto con quello del tipo a punterie meccaniche deimotori serie pre '88
    e lavorate sui piani testata/castelletto per far combaciare correttamente le varie altezze
    (valvole, camme sportive, punterie meccaniche e relativi spessori, lunghezza cinghie distribuzione
    del tipo lungo da punterie idrauliche o probabile corto da punterie meccaniche. magari con puleggie
    regolabili per ritrovare la fase giusta se le altezze sono state modificate), più forse una leggera
    spianatina verso il lato motore, non ho capito se erano ammesse o meno anche le lavorazioni
    dei condotti o di spianare un po' il blocco motore al posto del piano testate (per arrivare al RC
    massimo permesso a regolamento comunque piuttosto basso, niente di corsaiolo),
    mentre i carburatori sono quelli di serie con regolazione personalizzabile..

    ..ho visto poi che usavano ruote di piccolo diametro, 175/60 R13,
    (diametro 4% in meno delle ruote 165/70 R13 omologate sul 1300
    che già sono le più basse tra quelle omologabili)
    forse per dare più brio o "effetto rasoterra" :) oppure avere meno problemi con i freni di serie
    (scarsi per la pista anche aggiungendo i condotti di aereazione come da regolamento)..

    ..per Andrea, ho visto dei kit per auto d'epoca a carburatore che sostituiscono
    il distributore accensione originale con anticipo a depressione e centrifugo
    con uno elettronico con mini-centralina programmabile (vago ricordo circa 300e di spesa?)..
    ..comunque molto specialistico, non saprei se varrebbe la pena su una 33,
    il distributore originale finchè funziona bene è già abbastanza sportivo,
    da limare ancora con uno a gestione elettronica non so quanto ci possa
    essere ancora senza poi dover girare con benzina a 100ottani?
    ..pero vedrei meglio questa modifica per svegliare altre auto d'epoca
    con motore che di serie nasceva più "addormentato" e anticipi molto cauti..

    Da aggiungere alla lista ci sarebbero i collettori di scarico incrociati
    e in inox (della csc)..in pratica come quelli del kit autodelta,
    per i boxer 8v sono a pag.7 (sezione alfasud) di questo catalogo:
    http://www.csc-marmitte.it/uploads/catalogo/CSC_2012.pdf

    ..ma onestamente..spendere oltre 400e (perchè li fanno in inox) su un'auto
    uso stradale per avere forse un 2-3 cv in più se va bene e un gomito dei collettori
    che un po' sporge sotto al motore e tocca più facilmente l'asfalto..
    al limite se capitano usati o non in inox a cifra più abbordabile negli annunci..

    ..oppure provare se i collettori di serie tipo imola (recuperati allo sfascio) vanno
    meglio degli originali simmetrici della vl (ma si parla ancora più di sottigliezze
    e ci si gioca il suono più "dolce" di quelli simmetrici), c'è da adattare leggermente
    anche il centrale perchè quelli imola terminano con una flangia a bulloni..

    ..anche io mi unisco all'appello, se qualcuno ha testato dal vivo qualche lavorazione
    sul boxer e ha voglia di buttar giù due racconti :):)