Problema tra flessibile e catalizzatore - Riparazione

Discussione in 'Marmitte' iniziata da muzzi, 21 Novembre 2012.

  1. Re: Problema tra flessibile e catalizzatore

    E' che li contate sulla punta delle dita di una mano, ci sarebbe anche la saldatura la TEG e serve per saldare materiali di costa sottile, consiste da avere un elettrodo al tungsteno che si riscalda e presenti il mteriale che si deve fonde saldando le due parti, con una saldatura ad arco-elettrico, si deve tenere la tensione bassa con elettrodi sottili e non è detto che buchi lo stesso
     
  2. Re: Problema tra flessibile e catalizzatore

    Come scusa? :confused:
     
  3. Re: Problema tra flessibile e catalizzatore

    Che conoscono la saldatura al tungsteno
    al posto del classiclo elettrodo
    al posto dell'elettrdo hai una cosa simile che si fonde, un pò comequando si usa lo stagnatore e stagno per saldare circuiti stampati
    tuo cugino ha usato la classica saldatura come sotto
     
  4. Re: Problema tra flessibile e catalizzatore

    Ah,capito...sì,era stata usata la saldatrice ad elettrodo perché in casa non avevamo altro,ed aveva usato elettrodi per l'acciaio perché si era accorto che era di questo materiale il tubo di scarico.Comunque è venuto bene,del resto,come avevo accennato,fa il saldatore in cantiere navale,quindi la cosa per lui è stata piuttosto semplice...
     
  5. Re: Problema tra flessibile e catalizzatore

    Mi capita anche a me di riparare con delle saldate e alle volte mi trovo della ghisa e lì uso quelli alla ghisa, il concetto è usare elettrodi dello stesso materiale, perchè si si fonde saldando ma col tempo si tronca, ecco perchè non durano le saldate che ti fanno i meccanici.
    Se tuo cugino salda per professione sa alla perfezione che non devono esserci impurità tra le parti saldate e che non ne rimangono intrappolate in mezzo.
    Curiosità mia, usa una saldatrice a corrente continua?
     
  6. Re: Problema tra flessibile e catalizzatore

    Guarda,non ti saprei dire con precisione che tipo di saldatrice fosse,anche perché non me ne intendo.Eravamo in garage a casa sua,vecchiotta di sicuro,e pure abbastanza grossa.Se t'interessa glielo chiedo.
     
  7. Re: Problema tra flessibile e catalizzatore

    Ok, così se un'altro ci s'imbatte sa come comportarsi...
    ;)
     
  8. Re: Problema tra flessibile e catalizzatore

    Allora,appena chiesto...mio cugino non sa dirmi se la saldatrice è a corrente continua o no :smiley_001:,ha una ventina d'anni e salda con gli elettrodi scorrevoli e non basici...Di più non so dire.Il lavoro l'ho fatto nell'inverno del 2009,e fino adesso tutto ok.La settimana scorsa ho cambiato la lambda ed ho visto che è tutto a posto.
     
  9. Re: Problema tra flessibile e catalizzatore

    come spiegazione per uno come me basta e avanza, è una saldatrice a corrente alternata che lavora a 240VAC e ti da una tensione di 50VAC con max a 100A, anche la mia è così, elettrodi scorrevole e non basici, si assomigliano ma non sono uguali....
    .:stretta:.
     
  10. Re: Problema tra flessibile e catalizzatore

    Io a differenza di te non ci capisco nulla,per questo mi affido a mio cugino se ho bisogno di saldature :lol2:
    Spero almeno che possa esser utile la mia esperienza :ernaehrung004:
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Rumore accentuato turbo - Problemi del colettore sul motore della 156 Marmitte 27 Dicembre 2013
Possibile problema dopo collettori scarico Alfa 156 1.6 Marmitte 24 Giugno 2011
Alfa 156 - Problemi con la sonda lambda Marmitte 28 Giugno 2009