Pulizia circuito refrigerante alfa 33 a carburatori

Discussione in 'Guide Fai da te' iniziata da tommy87, 2 Gennaio 2018.

  1. Questo non e' una lavoro complesso e difficile, si esegue con facilità e con pochi utensili, richiede però molto tempo visto che per svariate volte va fatto raffreddare il circuito di raffreddamento.

    Ho iniziato procurando una boccetta di pulitore per liquido di raffreddamento.

    foto Pulizia circuito refrigerante alfa 33 a carburatori - 1

    L'ho inserito nella vaschetta del liquido, acceso il motore e fatto girare un po al minimo poi usata la macchina per circa 15 minuti e far riscaldare bene fino a 90 gradi la macchina.
    Tenere la levetta dell'aria calda abitacolo sul caldo in moto da far circolare il liquido anche nella parte dell'abitacolo.
    Inoltre palpare e schiacciare I tubi in gomma per ripulire incrostazioni interne.

    L' aspetto del liquido adesso era questo:

    foto Pulizia circuito refrigerante alfa 33 a carburatori - 2

    Adesso mi sono procurato una bacinella ( io ho usato una di quelle per fare il cemento) l'importante e' che entri sotto la bassa 33 e la sua coppa dell'olio.

    foto Pulizia circuito refrigerante alfa 33 a carburatori - 3

    Adesso bisogna far raffreddare l'auto ( a me sono servite alcune ore in cui sono andato a fare la spesa)

    A questo punto individuati i bulloni di scarico sotto il motore apriamo i bulloni uno alla volta ( attenti che si trovano vicino ai collettori che sono caldissimi anche dopo pochi secondi di macchina accesa).
    I bulloni si trovano alla destra e sinistra della coppa dell'olio, per capirsi tra la coppa dell'olio e i collettori, sia dalla parte dx che sx

    foto Pulizia circuito refrigerante alfa 33 a carburatori - 4

    foto Pulizia circuito refrigerante alfa 33 a carburatori - 5

    Una volta individuati aprirli e far scarica l'acqua

    foto Pulizia circuito refrigerante alfa 33 a carburatori - 6

    Importante vedere il colore e la sporcizia presente al suo interno.
    Una volta che il liquido sta calando svitare il tappo della vaschetta del liquido dentro al cofano per facilitare lo sfiato e quindi la fuoriuscita del liquido.

    A questo punto richiudiamo i tappi ( bulloni ) sotto al blocco motore

    foto Pulizia circuito refrigerante alfa 33 a carburatori - 7

    Adesso iniziamo il risciacquo del circuito, inseriamo quindi dalla vaschetta dell'acqua distillata ( a me ne vanno circa 6lt) e per un corretto riempimento e eliminare le eventuali bolle d'aria palpare e schiacciare i tubi di gomma del circuito di raffreddamento.
    Far girare e riscaldare l'auto e una volta raffreddata scaricare nuovamente l'acqua con i 2 tappi sotto al blocco motore.

    Il colore dell'acqua andrà piano piano schiarire e perdere l'eventuale colore del pulitore inserito per il lavaggio ( quello che ho usato io era bianco ) ma con la sporcizia del circuito l'acqua si presentava così

    foto Pulizia circuito refrigerante alfa 33 a carburatori - 8

    Eseguire il lavaggio almeno 2 volte con acqua distillata.

    Per velocizzare le operazioni di risciacquo io dopo il 3' lavaggio con acqua distillata ho lasciato i tappi aperti con la bacinella sotto e ho calato nella vaschetta dell'acqua e farla quindi defluire nella pacinella, passando quindi dal motore e radiatore.
    Ho richiuso poi i tappi sotto e rifatto il 4' e ultimo lavaggio con l'acqua distillata.

    L'acqua dell'ultimo lavaggio risultava così

    foto Pulizia circuito refrigerante alfa 33 a carburatori - 9

    A questo punto se l'acqua risulta sporta continuare con i lavaggi altrimenti svuotare l'ultima volta i circuito e se si ritiene necessario e' possibile cambiare la valvola termostatica che si trova sotto il filtro dell'aria dietro l'elettroventola e accanto all'alternatore.
    Cmq farò 2 foto in un'altra guida per sostituire quest'ultima.

    Per quanto riguarda il lavaggio nn occorre fare altro che riempire con liquido refrigerante il circuito e schiacciare I tubi per evitare bolle d'aria, cmq nei primi km controllare sempre che il livello nn cali, per eventuali bolle 'aria.

    Note importanti:
    - attenzione a far raffreddare l'auto tra un lavaggio, sia perché il liquido e il motore sono molto caldi e ci si scotta con facitia' , ma poi perché noi andiamo a inserire acqua fredda e questo sbalzo termico potrebbe creare dei danni al blocco motore.
    - durante lo svuotamento aprire i tappi sotto con il tappo della vaschetta chiuso in moto che nn avendo sfiato l'acqua caschera' più lentamente e avete il tempo di levare le mani da sotto e inserire la bacinella.
    - il liquido risulta molto inquinante, portatelo a smaltire ( io ho fatto con un benzinaio amico).
    - io ne ho approfittato per cambiare la valvola termostatica rimasta bloccata, ma se la vostra e' funzionate per un corretto lavaggio e risciacquo dovete farla aprire e richiudere quindi dovete far arrivare a regime la temperatura.
    Si consiglia poi di tenere anche la levetta della temperatura aria abitacolo sul caldo in modo da far circolare il liquido anche sul circuito dell'abitacolo.

    Io ci ho impiegato 3 giorni, ma nn in modo continuo, la seccatura e' che un lavaggio dura una 30' Ina di minuti ma il raffreddamento e' lungo e porta via tempo.

    Fatemi sapere come va
     
    A bobkelso piace questo elemento.
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Alfa 33 - sostituzione liquido refrigerante Guide Fai da te 14 Novembre 2008

  3. Ciao,
    ..guida chiara..sempre bello sapere ce ci sono ancora in giro unp' di queste auto..

    ..personalmente per i primi lavaggi uso acqua normale
    e carico la distillata con l'antigelo giusto all'ultimo giro..

    ..solita nota su importanza di raccogliere e smaltire il liquido
    del primo svuotamento (come hai detto tu), perlomeno non lasciarlo cadere
    nel terreno, prima che si degradi risulta tossico con rischio letale per i gatti..
     
    A tommy87 piace questo elemento.
  4. Io avevo messo da parte l'acqua che esce da i condizionatori in estate ... ho usato quella. Ne tengo da parte sempre 2 stagne da 25lt per l'inverno