Speeduino

andrea-cesenat

Staff Forum
Moderatore
14 Maggio 2009
8,821
1,095
171
FC
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
156
Motore
1.8 Twin Spark - metano
Speeduino è un progetto Open Source e si appoggia al processore Mega2560.
Un codice in chiaro alla vista di tutti, che va prima compilato, poi sparato nel processore arduino, chiaro che prima hai delle idee diverse dallo standar, andare attorno al codice, bisogna avere un minimo di cognizione di cosa si scrive.
Prendendo comunque l'ultimo Firmware così com'è, supporta diverse schede Board, con la possibilità di diverse modalità (configurazioni) d'iniezione e accensione, motori 4L, 5L, V6, V8, ma potrebbe anche essere un bicilindrico 2Tempi, in fondo il semisequenziale 4L, segue proprio la logica del due tempi.
È un progetto che è partito con l'idea di gestire un motore benzina "Low Cost", è partito dalla versione board V0.3, poi V0.4.
Dopo in appoggio si sono affiancate altre tipologie usando sempre Mega2560, tipo EFI, SEAFOX, ma ne stanno nascendo anche altre.
Cambiano le impostazione dei pin, dopo vanno un filino studiate, però ne vale pena, perchè con circa stando larghi sui 160€ hai una borad con mega2560, magari gli aggiungi qualche sensore tipo max9926 utile per digitalizzare il segnale analogico, e mandi un 4L in sequenziale.
Mappi da 0, all'inizio volano i moccoli, però alla fine, al traguardo hai la tua sodisfazione ...ne so qualcosa.
Il cervello Mega2560
Mega-2560-R3-Mega2560-REV3-ATmega2560-16AU-CH340G-Board-without-USB-Cable-Compatible-for-Arduino.jpg
VR pronto all'uso sia per la ruota fonica che per il sensore di fase
Assembled-Dual-VR-Conditioner-V3-UK-Speeduino.jpg
STEPPER driver (motorino passo o motorino del minimo)
1.jpg
V0.3
kf6FSDm.jpg
V0.4
20160825_144831-resized-1280.jpg
NO2C
NO2C020-withaddons.jpg
UA4C
IMG_2873.jpg
Mazda PNP
20181025_205157.jpg
NANO EFI
0.1.2_board.jpg
DIY-EFI è famosa per rimanere nei progetti, ma incorporando l'ecu nella scheda e lavorando su pezzi compatti.
DIY-EFI CORE4
20191003_141439.jpg
Ma sicuramente se vi mette a girare per la rete ne scoprirete altri.
Si tende comunque a schede per lo più modulabili, già predisposte per ospitare come vedete la board VR, Stepper.
Si posso acquistare sia smontate da saldare tutto il presente nel kit (ci vuole molta pazienza, io in questo ho dato), semi-composte, oppure già assemblate e dentro la loro Case.
Dopo cambia la configurazione e Firmware, perchè c'è un firmware specifico per la UA4C e NO2C, quello standar copre la PNP, v0.3 e v0.4, questo perchè cambiano le impostazione del pinout, dove cablerete il motore alla centralina.
Ci vuole conoscenza sia elettronica che meccanica, perchè comporta modifiche nella parte elettrica sul vostro cablaggio, come meccanica, tipo adattare un TPS, un sensore barometrico, saper a che punto esatto si trova il sensore VR sulla puleggia fonica.
Una volta che la centralina è pronta, la prima lotta è capire come farlo partire, miscela ne troppo grassa, ne troppo magra, anticipato il giusto, una volta partito, trovare un minimo dove ci galeggia facilmente, farlo andare rotondo, un pò come quando carburavamo i nostri 50ini andando a orecchio, ascoltando come gira.
Arrivati lì dopo si guardano i vari parametri, creare una base da dove partire.
Cercare subito la diagonale del minimo, la chiamo così, perchè ho notato che quando si mappa, è importante col motore in folle dal minimo fino arrivare quasi a limitatore, senza carico, trovare quella linea immaginaria.
È utile per due cose dietro a quella si crea una sorta di CutOff, davanti l'accelerazione con carico, utile sia in cambiata che non cada troppo di giri quando metti le marce senza strattonare, come sul velluto, in carico capire quando caricare per non avere un motore troppo nervoso, ingovernabile nel traffico.
È una cosa che si acquista col tempo, non te la inventi in una mezz'ora...
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: kormrider

andrea-cesenat

Staff Forum
Moderatore
14 Maggio 2009
8,821
1,095
171
FC
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
156
Motore
1.8 Twin Spark - metano
Io per la mia 75 TS ho acquistato la UA4C semicomposta, con la Mega2560 su ebay, il VR me lo sono costruito al banco armato di transistor, resistenze, optoisolatori e oscilloscopio e una scheda particolare dove ci incastri i componenti elettronici e fai delle prove reali intercambiandoli
smlbrdboard.jpg
Io per adesso ho un'accensione semisequenziale e iniezione sequenziale, ma voglio andare su un fasato sia l'iniezione che l'accensione.
Per l'accensione non riesco ad usare i moduli d'accensione, li devo scavalcare gestendo la saturazione delle bobine direttamente a dei IGBT con tempi precisi provati al banco per avere una discreta scintilla senza condensatori come supporto.
Ho usato la bosch motronic m1.7 che genera i vari segnali tipo la temperatura acqua, aria e lambda utili per speeduino.
ho costruito un sensore di fase strasformando il distributore che si trova alla base del banco del motore, quello a fianco per intenderci.
Per il TPS il debimetro della bosch non va bene perchè non si tara, vede sempre al 100%, ho dovuto costruire un sensore a potenziometro sotto il pedale, tutto nascosto discretamente :D
Il motorino del minimo lo lascio alla motronic comunque è semplice tenere il minimo, perchè puoi impostare le mappe sui 100 rpm, 500, 450, dove ti pare, quello che ti serve che dopo una sgassata non si spenga.
Dopo c'è anche la famosa curva d'anticipo a freddo, ingrassare a temperature basse, quelle peculiarità utili per non avere i primi minuti un motore ruvido che non risponde.
 
  • Like
Reactions: kormrider

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente