Temperatura troppo alta su alfetta gt 1.6 con motore 2.0

Discussione in 'GT / Gtv' iniziata da danieleGTV, 8 Luglio 2012.

  1. Salve a tutti, sono un nuovo iscritto, chiedo eventuale dritta per avere la temperatura dell'acqua a valori normali. mi spiego meglio ; io assieme ad altri miei amici abbiamo sostituito il motore 1.6 con uno 2.0 ( 01655 ) ad una alfetta gt meccanicamente tutto funziona, solo che la temperatura dell'acqua sta troppo alta , provato con pulitura radiatore, sostituzione valvola termostatica, smontaggio e controllo della pompa (tutto in ordine ),sostituzione bulbo acqua, lavaggio condotti del motore con acqua corrente.......nulla da fare la temperatura sta sempre sugli 85° e alla prima tirata va subito verso i 100°..........unico dubbio sono state montate trombette di aspirazione sui carburatori e i getti sono rimasti gli stessi.....carburazione magra con innalzamento della temperatura??????
     
  2. #2M@urizio,8 Luglio 2012
    Ultima modifica di un moderatore: 23 Luglio 2012
    Premesso che il motore 2,0 erogando più cavalli ha maggior necessità di smaltire il calore perciò per essere a posto dovresti montare il radiatore del 2,0...

    Tralasciando questo particolare, chi ti ha detto che 85 °C sono troppi, così per i 100°C.
    Io comincerei a preoccuparmi dopo i 110 °C.

    Il montaggio delle trombette comporta lo smagrimento della miscela e un conseguente aumento della temperatura di combustione. L'Alfetta, auto costruita in un periodo in cui il caro petrolio e le immissioni inquinanti erano poco importanti, non risente certo del fenomeno...

    A volte le temperature elevate potrebbero essere causate da un'errata messa in fase ma non mi pare tu ti sia lamentato delle prestazioni... :confused:

    :decoccio:
     
  3. #3danieleGTV,8 Luglio 2012
    Ultima modifica di un moderatore: 23 Luglio 2012
    Premesso che il motore 2,0 erogando più cavalli ha maggior necessità di smaltire il calore perciò per essere a posto dovresti montare il radiatore del 2,0...

    Tralasciando questo particolare, chi ti ha detto che 85 °C sono troppi, così per i 100°C.
    Io comincerei a preoccuparmi dopo i 110 °C.

    Il montaggio delle trombette comporta lo smagrimento della miscela e un conseguente aumento della temperatura di combustione. L'Alfetta, auto costruita in un periodo in cui il caro petrolio e le immissioni inquinanti erano poco importanti, non risente certo del fenomeno...

    A volte le temperature elevate potrebbero essere causate da un'errata messa in fase ma non mi pare tu ti sia lamentato delle prestazioni... :confused:

    :decoccio:[/QUOTE]
    Salve,....premesso che il radiatore del 1.6 è uguale a quello che monta sul 2.0......( misurato i 2 radiatori )........per la messa in fase assicuro che parte da 7,5° gradi (ho la pistola stroboscopica )...........non mi resta che pensare che l'aumento della temperatura sia dovuto allo smagrimento della carburazione dovuta alla maggior portata d'aria delle trombette.
    Sul mio GTV2.0 anche in montagna la temperatura non passa mai 85°
     
  4. #4geo 47,9 Luglio 2012
    Ultima modifica di un moderatore: 23 Luglio 2012
    Premesso che il motore 2,0 erogando più cavalli ha maggior necessità di smaltire il calore perciò per essere a posto dovresti montare il radiatore del 2,0...

    Tralasciando questo particolare, chi ti ha detto che 85 °C sono troppi, così per i 100°C.
    Io comincerei a preoccuparmi dopo i 110 °C.

    Il montaggio delle trombette comporta lo smagrimento della miscela e un conseguente aumento della temperatura di combustione. L'Alfetta, auto costruita in un periodo in cui il caro petrolio e le immissioni inquinanti erano poco importanti, non risente certo del fenomeno...

    A volte le temperature elevate potrebbero essere causate da un'errata messa in fase ma non mi pare tu ti sia lamentato delle prestazioni... :confused:

    :decoccio:[/QUOTE]io proverai a far controllare la fasatura degli alberi a camme ed il gioco delle valvole di aspirazione se rilevi delle leggere incrostazioni carboniose nei condotti
     
  5. Cosa centra la fasatura degli alberi a camme, e il gioco delle valvole con l'eccessiva temperatura? Se centra spiegatemi il perchè........per me non centra nulla.
     
  6. la chiusura della valvola di aspirazione durante la fase di scarico deve essere perfettamente a tenuta stagna per evitare che trafili un passaggio dei gas di scarico nel suo condotto che comporterebbe l'anomalo riscaldamento della testa e conseguente aumento della temperatura del liquido di raffreddamento.Per questo è necessario controllare la messa in fase degli alberi a camme ed anche dei giochi valvole a motore freddo in specie se nei condotti di aspirazione riscontri la presenza di residui marroni carboniosi che denotano il passaggio del gas di scarico_Oltretutto in questa situazione c'è anche il rischio di incendio.
     
  7. Salve,......non sono d'accordo che questo sia la causa delle temperatura troppo alta.........sul mio GTV ti assicuro che la tenuta delle valvole d'aspirazione non'è perfetta ed ogni tanto ( da fredda ) mi fa controfiamma in aspirazione si vede la vampa uscire dai carburatori, e ci sono pure sui condotti dell'apirazione i depositi carboniosi........però ti assicuro che la temperatura è perfettamente normale.
    La prossima settimana dovrebbero arrivarci i getti poi proveremo ad ingrassare la carburazione e poi vediamo se risolviamo il problema......comunque vi terrò informati.
     
  8. Il fenomeno che noti non è dovuto alla perdita di tenuta delle valvole ma alla carburazione magra a motore freddo...



    :decoccio:
     
  9. Salve, problema della temperatura alta risolto.....valvole d'aspirazione con poco gioco addirittura 2 erano puntate.....perciò sfiatavano nei condotti d'aspirazione con innalzamento della temperatura.......ripristinato il giusto gioco delle valvole la temperatura ora è normale.
    Grazie a tutti per le cortesi risposte.
     
  10. #10geo 47,21 Luglio 2012
    Ultima modifica di un moderatore: 22 Luglio 2012
    sono contento di aver contribuito in maniera fondamentale alla soluzione del tuo problema