33 Boxer IE - collettore di aspirazione - debimetro

Discussione in 'Boxer Iniezione' iniziata da provolo, 20 Febbraio 2009.

  1. #11bobkelso,23 Agosto 2012
    Ultima modifica: 23 Agosto 2012
    Verifica e revisione debimetro bosh a paletta AFM

    Ciao Enzoboxer, ho recuperato qualche link a
    proposito del famoso debimetro a paletta Bosh
    (Air Flow Meter, AFM, nel caso della 33 16v è
    un modello con 5 contatti nel connettore esterno
    e una vite aggiuntiva per la regolazione fine del CO)

    Intanto consigliano di pulire il sensore tempertura ATS
    (la resistenza posta nell'ingresso prima della paletta)
    (non saprei se sia necessario anche per i contatti interni dove
    c'è il potenziometro) con un detergente secco, non grasso,
    con coton fioc o meglio usando uno spray e senza toccarlo,
    quello da pulisci contatti di elettronica a evaporazione rapida,
    che non lascia residui. Da quello che ho capito non ci sono
    particolari controindicazioni alla pulizia nel caso dei debimetri
    a paletta, magari giusto non bisogna lavare via il grasso dai
    perni delle parti in movimento, però dicono di non dare colpi
    alla resistenza del sensore ATS, perchè potrebbe essere di tipo
    vecchio molto fragile negli strati interni e danneggiarsi facilmente.

    Poi si arriva al discorso piste del potenziometro usurate
    (di solito iniziano a consumarsi nella porzione delle aperture minime,
    dando il minimo irregolare, io personalmente non ne ho ancora visto
    uno usurato se non con tracce minime appena visibili sulle piste
    che ancora non danno problemi, credo durino almeno 150.000 km ??).
    Se si ha buona manualità (nel debimetro della 16v ci sono
    ben 3 braccetti in rame con le relative piste concentriche)
    si può revisionarli, in pratica bisogna fare in modo che il
    raggio dei braccetti in rame che vanno a fare contatto
    sulle piste del potenziometro venga aumentato o diminuito
    di mezzo mm per andare a lavorare su un'area non usurata
    delle piste, le tecniche variano a seconda del particolare
    debimetro (in alcuni si riesce a muovere la testina che porta
    i contatti più in alto o più in basso o forse a fare scorrere
    i braccetti nella testina, in altri si può solo ripiegare i braccetti
    in rame per accorciarli.
    Io aggiungerei anche l'accortezza di misurare in qualche modo la
    pressione che i braccetti esercitano sulle piste prima di modificarli
    (ad esempio con una lastrina flessibile di materiale plastico si può
    vedere quale larghezza minima della lastrina è sufficiente per
    sollevare i braccetti dalle piste senza che fletta invece la lastrina)
    per poter dopo la modifica calibrare la pressione sulle piste in modo
    tale non sia superiore a quella originaria (al limite un po' inferiore)
    per evitare di usurare nuovamente le piste più in fretta del dovuto.

    qui video su come rinnovare il debimetro con questa procedura
    Rejuvenating a Bosch Motronic Air Flow Meter - YouTube

    anche qui spiega come recuperare i contatti
    (su un debimetro bosh a paletta del 1984 con soli 4 pin)
    Air Flow Meter (AFM) - from "The 944 Motronic DME" by FR Wilk* ©2001 www.the944.com

    qui descrizione a parole della procedura e info su sensore temperatura
    bmw 320 is e30 [Archivio] - Pagina 194 - FORUM ElaborarE | La più grande Community italiana di appassionati di Auto & Tuning

    [FONT=&amp]..." la procedura è questa: bisogna scoperchiare il debimetro scollando il coperchio nero con un cacciavite e molta cautela x non romperlo, anche se allo sfascio se ne trovano. E' incollato con la colla a caldo ma non è difficile da rimuovere.
    Una volta rimosso sotto si vede il potenziometro, composto da due contatti striscianti che scorrono sopra una pista ceramica marrone o nera.
    Sulla pista, paralleli alla stessa, vedrai due solchi scavati nel tempo dai contatti striscianti. Lo scopo è quello di far andare i due contatti striscianti a lavorare su 'nuovo materiale' cioè farli uscire dai solchi.
    Basta allentare il bullone orizzontale da 7mm (non la vitina a croce verticale mi raccomando) che tiene il supporto dei contatti solidale all'asta che ruota insieme alla paletta. A questo punto il supporto può essere fatto scorrere in alto e in basso di uno o due millimetri circa, provocando lo spostamento avanti e indietro (perpendicolarmente alla pista) dei contatti striscianti.
    E il gioco è fatto. Questa procedura la trovai su internet parecchio tempo fa.
    Il fatto che i contatti scorrano nei solchi, provoca rimbalzi e impuntamenti, non avvertibili meccanicamente, ma avvertibili dalla centralina che basa il suo funzionamento (anticipi e tempi di iniezione) proprio sui volt che escono dal potenziometro (carico) e dai giri"...

    [/FONT]un link ad un manuale pratico per la verifica dei vari impianti bosh motronic
    INIEZIONE ELETTRONICA BOSCH M O T R O N I C prima serie for MICROPLEX

    ancora un debimetro con soli 4 pin, mostra restauro e interessante
    come testare finemente la qualità del segnale in l’uscita
    Bosch AFM and MAF Refurbish / Restoration Service! (Air Fuel Meter / Mass Air Flow) - Bimmerforums - The Ultimate BMW Forum

    una spiegagazione sul funzionamento e sui voltaggi
    http://www.motronic.ws/afm.htm

    un video di una alfa 75 2.0 T.S. (non ho capito se è motronic 1.7 o un 4.1 come l'alfa 33)
    dove si vede un debimetro che sembra uguale a quello a 5 pin della alfa 33 16v (motronic 4.1)
    (a sx dentro la scatola nera si vede anche la resistenza variabile azzurra collegata ad
    una vite esterna per la regolazione fine della lettura, credo da usarsi per la regolazione del CO)
    [FONT=&amp]AFM Test - Test debimetro - YouTube[/FONT]

    codici errore autodiagnosi sistema bosh motronic 4.1 dell'alfa 33 16v
    Alfa Pages :: Index

    vaga possibilità (da verificare) di interscambio con debimetri di altri modelli alfa (75/164)
    https://forum.clubalfa.it/twin-spark/19951-sostituzione-debimetro-2.html

    una curiosità che ho scoperto da poco,
    le ultime alfa 33 1.5 i.e / 1.7i.e dopo Aprile 92
    sono passate dal sistema Bosch LE3 Jetronic
    (con debimetro a paletta e una gestione un po' rudimentale)
    al più moderno sistema Bosch Motronic MP3.1 (tra l'altro senza debimetro,
    con invece il sensore pressione come sulle 1.3 i.e. con sistema IAW marelli)
    Alfa Romeo 33 - Wikipedia, the free encyclopedia

    http://www.youtube.com/watch?v=E0F881f1ybM&feature=player_embedded - !

    Alfa Pages :: Index


    gli schemi elettrici dei vari sistemi delle 33 (tranne il sopra citato Motronic MP3.1)
    [FONT=&amp]Alfa Romeo 33 downloads [/FONT]

    Facci sapere se tu o qualche elettrauto tentate il ripristino del tuo debimetro :D
     
  2. #12bobkelso,23 Agosto 2012
    Ultima modifica: 23 Agosto 2012
    Ps.: sul circuito stampato con le piste del potenziometro,
    si legge il nome e il codice del fabbricante..per la 33 16v :
    " bourns 9503 ( e in piccolo: 1 288 310 515 ) "
    varia nei vari modelli di debimetri..
    sarebbe un bel colpo di fortuna se qualcuno del forum
    che si intende di elettronica scoprisse chi contattare
    per avere il circuito stampato con le piste di ricambio..
     
  3. il problemA è ke va tarata la molla e il cursore sulla pista...
     

  4. Sicuro?? io pulito quasi ad ogni tagliando ed in 12 anni e piu di 100kkm mai dovuto sostituire, certo bisogna esser delicati.
    forse poi non ha nessuna utilità ma lo faccio quasi sempre, come quasi sempre pulisco il corpo farfallato, forse anche la pulizia di quest'ultimo potrebbe essere una soluzione al problema di Enzobpxer
     
  5. Ciao Max,
    qui parlavamo di un debimetro vecchio tipo,
    con paletta meccanica per il flusso di aria +
    resistenza a forma di piccolo dischetto posta
    davanti all'ingresso per misurare la temperatura,
    che appunto sono più facili da pulire senza far danni..

    se il tuo è invece un debimetro moderno, 'a filo caldo'
    o 'a film', si dice che pulirli può essere una faccenda delicata,
    perlomeno vanno scelti i produtti giusti..vista la tua esperienza
    positiva sarebbe interessante sapere che prodotto usi per le pulizia
    e sul debimetro di quale auto..puoi aggiungere qualche dettaglio?
    tutto sommato potrebbe essere utile anche a noi della 33 :decoccio:
     
  6. #16bobkelso,2 Ottobre 2012
    Ultima modifica: 2 Ottobre 2012
    .uhm..per la molla pensavo che bastasse rimetterla negli stessi denti di dove era prima?
    (e poi forse la parte alta del cursore si può togliere senza toccare la molla?)
    ..per regolare la parte alta del cursore c'è una vite per regolare un po l'angolo..
    idem farei una foto prima di smontare..farei le pieghe alle lancette in rame..
    e rimonterei nella stessa posizione originale.. o sbaglio qualcosa?

    Ps.: non è che per caso la vitina per regolare il CO posta sul lato della scatola
    di plastica nera che contiene l'elettronica serve proprio per regolare finemente
    la posizione di 'zero' della lettura delle lancette del sensore??
     
  7. ben felice di poter esser utile, io ho sempre utilizzato un pulisci contatti non oleoso, ora mi sfugge la marca ma è un prodotto che si trova anche nei comuni brico, l'importante è che non si oleoso (esistono anche cosi). Lo uso sul mio debimetro (a filo caldo come mi hai giustamente fatto notare) di una 156 ts.
    Lo pulisco quasi ad ogni tagliando spruzzando delicatemente il prodotto a debita distanza.
     
  8. ciao a tutti alla fine ho comprato il debimetro nuovo l ho messa in moto al minimo e sembra va meglio ora attendo per provarla...
     
  9. ciao ,vi ricontatto per un altro problema...come vi dicevo ho comprato il debimetro nuovo con seriale numero 8 finale del codice bosch ,sarebbe il debimetro della 155 164 ma purtroppo collegando alfa tester mi da ancora il solito errore ..potenziometro CO,assenza debimetro,centralina.Ho provato a rimuovere il coperchio della vite CO ma aimè non c era vite quindi fisso...Ho provato a motore in moto a sconnettere il cavo del debimetro e sembra che funzioni bene perchè incomincia a girar male e si spegne quindi vuol dire che lavora con spinotto inserito_Ora non saprei che fare se provare un altro debimetro o controllare in officina il valore del CO e se per caso è nella norma che brucia bene lasciarlo cosi.Mi è venuto in mente di far la diagnosi perchè al minimo non gira gran che sembra come ingolfata a volte.
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
33 Boxer 1.7 ie- rumore punterie a caldo Boxer Iniezione 30 Settembre 2019
CANDELE PER MOTORI BOXER Boxer Iniezione 17 Marzo 2019
Cambio olio su boxer IE: può essere aspirato anziché scolato? Boxer Iniezione 5 Aprile 2015