33 sportwagon messa in moto dopo 5 anni

Discussione in 'Boxer Carburatori' iniziata da Marcellochop53, 19 Settembre 2017.

  1. No!!!! basta un colpo per piegare tutto,....non si ammortizza proprio niente. Che motore monta il tuo fiorino in questione?... jtd?
     

  2. 1.7 TD ed è del 1999, a novembre si festeggia fa 18 anni:D:D:D:D:D è il banco che montavano sulla ragata, sulla ritmo, quello che ha il coperchio delle punterie inclinato in avanti, non so' se sono riuscito a spiegami quale modello di motore è.
     
    A ziopalm piace questo elemento.
  3. Strano,.... perche so di certo che quel motore già fuori fase di un solo dente inizia a piegare leggermente almeno due valvole ..... due - tre denti fuori pieghi tutto. Sei stato fortunato,.....per piegare basta un colpo.
     
    A lukemilano, M@urizio e fabereng piace questo elemento.

  4. Ti posso garantire che non è successo nulla, dopo l'accaduto abbiamo messo una cinghia nuova ed è ormai più di un anno che giro ed il fiorino è perfetto come sempre, quel mio amico meccanico mi ha detto che, come dicono dalle nostre parti, "ho sculato alla grande", in più complice il fatto che andavo pianissimo, aver spento immediatamente e ha detto qualcosa sulle punterie idrauliche che avendo il fiorino di più di 300000 km a detto qualcosa che non ricordo sul fatto che loro in qualche modo abbiano attutito i colpi, tipo perdita di pressione idraulica, qualcosa non ricordo cosa, ma soprattutto fortuna.
     
  5. Salve ragazzi! Ci spiace aver scatenato una discussione così profonda sul problema. Una cosa però la devo dire. Le "varie" messe in moto saranno durate in tutto (dalla prima all'ultima...) 15 minuti e con il cambio in folle... Ciò nonostante il rumore è rimasto sempre lo stesso senza variazioni. Nel dubbio abbiamo evitato di far scaldare bene il motore. Stiamo cercando un meccanico in zona Chiusi/Sarteano (Siena) che conosca il boxer per organizzare l'intervento. Con l'occasione controlleremo anche lo stato della cinghia di distribuzione se mancassero denti... Alla prossima e...speriamo bene!
     
    A fabereng piace questo elemento.
  6. #36bobkelso,5 Ottobre 2017
    Ultima modifica: 5 Ottobre 2017
    Ciao, allora in bocca al lupo..
    non so in dettaglio sulla tua auto, magari ci sono problemi alla parte elettrica o di alimentazione,
    in questi casi l'auto va abbastanza a 3 cilindri, oppure un problema sulle punterie/valvole,
    in questo caso le irregolarità nel girare del motore possone essere anche più sfumate.

    Quanto al salto di un dente delle cinghie dopo riavvio dopo lunga pausa credo sia proprio raro,
    le cinghie ed i tenditori avrebbero dovuto essere già in pietose condizioni quando l'auto è stata fermata,
    comunque ci sono le finestrelle (tappi di gomma rotondi) di ispezione nei carter appena sopra
    alle puleggie dei camme da cui si può controllare la fase con i segni di riferimento sulle pulegge (v. manuali).

    In generale a leggere un po' di post anche qui sul forum sembra
    che le (per altri apetti invece un ottima raffinatezza) punterie idrauliche
    del boxer dell'alfa 33 (modelli da fine 89 in poi all'incirca hanno le punterie idrauliche)
    costituiscano un certo rischio di malfunzionamento al momento di riavviare un motore dopo molti anni

    di inattività (magari ancora di più se il motore non aveva avuto cambi olio abbastanza frequenti,
    con morchie depositate anche nelle punterie, o un certo chilometraggio)..

    Per l'idea che me ne son fatto:

    ..si può avere una punteria che non si carica bene e rimane lasca (troppo schiacciata)
    per non chiusura della valvola interna o poca pressione nel forellino per la ricarica dell'olio;
    con alzata valvola ridotta (motore un po' irregolare ma non abbastanza da dare l'impressione
    che vada a 3 cilindri oppure 3 e mezzo cilindri) e ticchettio del camme sulla punteria perchè c'è gioco;
    il meccanismo di valvole interne è complicato, credo il danno capiti nelle lunghe soste
    per una combinazione di punteria già con molti km (parziale usura meccanica),
    magari ossidazione da condense di acqua e soprattutto morchie nell'olio che si sono rapprese;
    aggiungendo un "pulitore" nell'olio e facendo scaldare il motore (inizialmente provando
    a farlo girare abbastanza piano per non far danneggiare i piani di appoggio punteria/camme,
    perchè il contatto quando c'è gioco è più traumatico del normale,
    anche un giretto su strada molto tranquillo, se poi non bastasse dopo 20 minuti si prova
    anche a salire a 3500 giri per dare più pressione all'olio) la punteria può riprendersi
    in parte o del tutto..a volte capita anche con punterie nuove di zecca con all'inizio
    un po' di aria all'interno o comunque le camere da caricare di olio..

    ..oppure si può avere (più raro) una punteria che rimane bloccata in posizione estesa
    (non scarica l'olio in eccesso) e allora la valvola non chiude del tutto, "sfiammando"
    e rumoreggiando (qui il motore farà il rumore non rotondo e forte di una motocicletta
    e girerà a 3 e mezzo cilindri); anche in questo caso si può sperare con un pulitore nell'olio
    e facendo girare piano e csaldare il motore che si sblocchi, qui è ancora più importante girare
    piano perchè sfiammando si può surriscaldare e danneggiare la sede della valvola,
    se è un danno estremamente lieve poi il motore lo recupera rirodando la sede valvola,
    ma se si forma un danno più visibile, delle irregolarità sulla superficie della sede valvola
    da cui sfiatano i vapori surriscaldati, poi quella sede valvola continuerà a sfiammare (bruciarsi)
    e danneggiarsi anche quando la corsa della valvola ritorna normale con la punteria a posto..

    ..in ogni caso al riavvio dopo alcuni anni (vabbè poi in caso di moltissimi anni si aggiungono
    altre cautele che qui non c'entrano) tenterei di lasciar scaldare il motore un po' a bassi giri,
    se poi non basta anche fare un giretto (con un pulitore aggiunto) sempre piano,
    e solo all'ultimo provare a mandarlo ogni tanto a 3500 per mandare in pressione l'olio..

    ..nessuna bacchetta magica purtoppo, quando i tentativi non danno buon esito tocca aprire
    (e se l'auto si prevede di conservarla, dato l'accesso scomodo al motore sulla 33 una volta
    in ballo vale la pena fare più lavori in una volta)..
     
  7. #37PaperiNIK156TS,5 Ottobre 2017
    Ultima modifica: 5 Ottobre 2017
    Dal rumore sembra che l'albero a camme giri a secco battendo sui bicchierini delle valvole.
    Normalmente l'albero a camme gira semisommerso nell'olio che si raccoglie sù.
    Basta svitare il coperchio per verificare; sono 4 bulloncini, si smontano in due minuti e non c'e' rischio di far danni..

    Per il fatto che vada a 3, dopo 5 anni di inattività, come minimo e' da smontare la calotta dello spinterogeno,
    pulire delicatamente i contatti fissi da eventuali formazioni di ossido + pulizia spazzola rotante e spruzzata con silicone idrorepellente.

    Altro punto delicato, i tubi recupero vapori olio; se non sono tutti a tenuta quel motore non gira mai "rotondo" al minimo.
     
    A kormrider piace questo elemento.
  8. Io ti consiglio di non fare altre prove, di non mettere piu in moto, di non scaldare niente e di non andare in giro con l'auto ... onde evitare di fare altri danni. Fai la distribuzione, una bella revisione allo spinterogeno, apri la bancata interessata e solo cosi sei sicuro di risolvere il problema senza rischiare di rovinare il motore.
     
    A kormrider piace questo elemento.
  9. #39bobkelso,6 Ottobre 2017
    Ultima modifica: 6 Ottobre 2017
    Ciao,
    comunque non volevo allarmare troppo,
    sono stato impreciso, spiego meglio:

    in 30 minuti di prove non si riesce a danneggiare il camme solo perchè
    c'è un po' di gioco con una punteria lasca che non si carica o non trattiene l'olio;
    probabilmente anche nel caso opposto di punteria bloccata
    estesa con una valvola che eventualmente sfiamasse
    ( ma non credo sia il caso, te ne accorgeresti dal rumore
    degli scoppi motore non attuttiti, tipo moto sportiva/smarmittata)
    la sede valvola non fa a tempo a scavarsi troppo, se proprio
    poi si deve aprire la testata la sede valvola la recuperi con una lucidatura
    in rettifica; che tanto se apri le teste poi in rettifica ci devi passare
    almeno per fare una rinfrescata minima ai piani di appoggio
    e mettere almeno i gommini paraolio steli valvole nuove,
    e se poi esageri anche i guidavalvole in ottone nuovi,
    idealmente sui boxer se capita l'occasione con le teste aperte
    si possono cambiare con beneficio (motore con valvole che
    chiudono meglio, più compressione) anche già a 90.000km
    (vabbè per il 1700 che gira meno in alto anche un po' più avanti).

    Per dire io una volta ho girato per migliaia di chilometri
    con una valvola sfiammata prima capire che in quel caso
    non c'era più speranza 'che guarisse da se' e di intervenire,
    poi al resto del motore (tipologia ancora privo di elettronica)
    non gli cambia molto, basta ci sia acqua e olio,
    non ci sono altri danneggiamenti, se non che gira ruvido,

    Proprio a esagerare, che so se zoppicasse vistosamente
    (ma girare proprio a 3) e ci fai parecchi km e anche tirandogli
    il collo al limite le vibrazioni diventerebbero un fattore di rischio
    ma anche così non è detto che farebbero danni.

    Di fronte alla spesa che so di 500-900e per aprire un motore boxer e rifare
    le guarnizioni testa e lavoretti vari ( ci sono due bancate e nel caso dei modelli
    a punterie idrauliche che non hanno i coperchi di ispezione alle punterie, quasi
    sempre si estrae prima il motore e il cambio dall'auto per poter lavorare comodi,
    e poi una volta smontato e aperto ti metti a fare anche altri lavori) qualche
    tentativo di vedere se la punteria si riprende da sè per me ci starebbe.
    Solo idea personale, eh, poi certo ogni caso si valuta..
     
    A kormrider piace questo elemento.
  10. Salve a tutti e grazie per le ultime descrizioni/impressioni sull'argomento. Sono d'accordo con merk di stare fermi e attendere il verdetto del meccanico. Ne ho contattato uno a Querce al Pino (Chiusi). Credo che lavorasse nella vecchia concessionaria Alfa Romeo di Chiusi e ora ha un'officina in proprio. Entro il mese dovrebbe fare un sopralluogo e darci un'idea della spesa. Vi terremo aggiornati.
     
    A merk e ziopalm piace questo messaggio.