Alfa 75 radiatore rotto smontaggio

AlfaGood

Alfista principiante
15 Gennaio 2009
154
4
19
RM
Regione
Lazio
Alfa
75
Motore
2.0 TS ASN
la termostatica ... io l'avevo trovata dal ricambista senza tribolazioni quindi non ho informazioni particolari a riguardo... sono altre le cose che ricordo a memoria... o per il costo o per la difficile reperibilità :lachen001:

Ieri sera l'ho smontata e questa mattina vedo se la trovo dall' "aiuto" ricambi. Su Internet l'ho vista a poco più di 40 euro ma ho una certa fretta di far tornare in strada l'Alfa e quindi vediamo quanto mi "sparano" al negozio....
Non mi sembra che ci sia nulla di particolare da fare per il rimontaggio della nuova comunque hai / avete qualche consiglio a proposito?
 

CONDORALFA75

Super Alfista
27 Luglio 2011
2,906
1,873
164
SV
Regione
Liguria
Alfa
75
Motore
1.8 indy
nessuno in particolare, non ci vogliono accortezza specifiche per rimontarla...... solo la procedura inversa dello smontaggio
 

AlfaGood

Alfista principiante
15 Gennaio 2009
154
4
19
RM
Regione
Lazio
Alfa
75
Motore
2.0 TS ASN
Ho trovato la valvola termostatica da un autoricambi Alfa a Roma, 48 euro e gli dispiaceva venderla "perchè è l'ultima rimastami".... Ho fatto il lavoro. C'è stato un problema, praticamente il liquido comunque non superava la valvola per andare verso il radiatore! Mi sono detto, non è possibile è tutto nuovo ora! Mi è tornato in mente la possibilità di bolle d'aria nel circuito ed ho preso a premere con forza ripetutamente il tubo grande che dalla valvola finisce nella parte alta del radiatore per 3-4 minuti. Facendo così ho visto l'acqua della vaschetta muoversi notevolmente e passati questi minuti ho riprovato a mandare in temperatura nuovamente il circuito e finalmente il tubo in questione inizia a scaldarsi fino a diventare bollente e la ventola parte regolarmente. Questa cosa che ho fatto è risultata decisiva quindi per chi leggerà questo post è una informazione molto importante da tenere in considerazione.

Questa cosa mi ha fatto pensare che forse la vecchia valvola faceva ancora bene il suo lavoro, se solo mi fosse venuto in mente di provare a fare come su descritto...

Comunque da domani tornerò ad usare la 75 e terrò sott'occhio come si evolve la situazione. Spero di poter raccontarvi nei prossimi giorni che è tutto risolto.
 

CONDORALFA75

Super Alfista
27 Luglio 2011
2,906
1,873
164
SV
Regione
Liguria
Alfa
75
Motore
1.8 indy
grazie dell'informazione!.... su questo forum si impara sempre tanto dall'esperienza di tutti! buon divertimento con la tua bellissima 75
 

quartapiena

Alfista principiante
2 Febbraio 2011
506
45
29
RM
Regione
Lazio
Alfa
75
Motore
1800 ie
in ogni caso hai fatto bene a cambiarla... è materiale di consumo e pensa la frittata se ti si va a bloccare chiusa nel traffico...altra cosa da valutare sono i manicotti... e tutte le parti in gomma... i tubi benzina... scusa l' OT ma restare a piedi anche una sola volta costa più di molti ricambi
 

AlfaGood

Alfista principiante
15 Gennaio 2009
154
4
19
RM
Regione
Lazio
Alfa
75
Motore
2.0 TS ASN
Ciao a tutti, aggiorno il post e ne approfitto per ringraziare tutti coloro che mi hanno dato una mano/parere. :ernaehrung004:


Il mio impianto di raffreddamento ancora ha dei problemi. .: sgrat :.


Effettivamente ho trovato una perdita da uno dei tubi collegati al termostato, precisamente quello corto che è collegato al blocco motore.
Vabbè lo cerco e lo sostituisco. :auto003:


Il vero problema che vi vado a raccontare è un altro! Ormai la 75 la uso da giorni e dalla vaschetta continua a fuoriuscire dal tappo
il paraflu (rosso quindi costa un sacco di soldi!) .: protest :.. Però andiamo con ordine perchè la storia non è molto breve.


Un anno fà sostituii la vaschetta di espansione ( :hail: gloria e lode a quella originale ultraventennale ma che ormai aveva diverse crepe e perdeva)
con una commerciale (40 euri) perchè quella originale non si trova più ovviamente. Non mi diedero il tappo perchè non ce lo avevano ma
riciclai quello della vaschetta originale.
Dopo pochi mesi la vaschetta nuova si rompe sotto, al centro dove c'è un incavo :mecry:. Riparai la rottura con il silicone e per altri mesi sono andato
avanti così fino a poco tempo fà quando la riparazione ha ceduto e l'ho ricomprata nuova .: protest :. (sempre commerciale) ma questa volta sono riusciti
ad includere un tappo nuovo :allesmoegliche009:.
Allora, questo tappo nuovo ha in cima un tubicino di sfogo (che il tappo originale non ha) e quando la temperatura sale diciamo poco più di 80
gradi, da questo tubicino esce il preziosissimo liquido :mecry:. Sottolineo che lo spurgo ormai sarà terminato visto che ne ho fatti di km e aggiungo
anche che il liquido lo metto fino a metà livello anzi un pò vicino al minimo, ma niente il liquido continua ad espandersi con il calore
ed a uscire fino a quando a forza di perderlo non arriva molto vicino al minimo.


Perchè succede sta cosa? :fragend013:


Un'altra considerazione che faccio è che il tappo della vaschetta originale non aveva questo tubicino ma credo che comunque ci sia una
valvola ma non ne sono sicuro. Qualcuno di voi mi chiederà, :fragend008: ma perchè non metti sto tappo originale al posto di quello che ti hanno
venduto con la vaschetta? Non lo metto perchè mi è venuto in mente che la precedente vaschetta potrebbe essersi rotta proprio a causa
del tappo originale che forse ha un'altra modalità di funzionamento o taratura della supposta valvola, percui non fà uscire il liquido ma si
spacca la vaschetta per la pressione accumulata!!!


Potrebbe essere oppure è una mia errata considerazione? .: sgrat :.


Ultima considerazione e richiesta d'informazione. Ma sulla vaschetta di espansione della mia 75 non c'è un tubo di recupero del liquido in
eccesso?
Vi chiedo questo perchè sulla parte alta della vaschetta vicinissimo al sensore del livello c'è una piccola uscita alla quale è collegato
un tubicino che và a finire dietro al motore nella parte alta. Questo è un tubo di recupero liquido? :fragend008:


Spero che qualcuno di voi super esperto legga il post e mi dia una mano perchè sto uscendo pazzo e purtroppo non ho il manuale tecnico della mia
75 ts del 1991. : dannaz :
 

lucaBS

Alfista principiante
18 Ottobre 2011
499
13
19
Bs
Regione
Lombardia
Alfa
75
Motore
2.0 TwinSpark
ciao allora andiamo per ordine
-il tubo di cui parli (se ho ben capito) è quello che fa circolare il liquido nel corpo farfallato (dov è collegato il cavo dell'acceleratore)
-se non ricordo male il tappo della 75 è tarato a 0,8 bar. Non ha il tubo del recupero perchè semplicemente sfoga dal filetto quando la pressione sale troppo. Io cambiai il tappo perchè perdeva praticamente sempre .
-controlla attentamente il tappo che hai montato , deve esserci una pressione tra 0,8 e 1 (non di meno, se no perde no troppo se rischi di rompere radiatori e vaschette)
- controllo di aver fatto bene lo spurgo prima di tutto, una bolla d'aria nel radiatore potrebbe non far circolare il liquido e quindi non far scattare il sensore per le ventole

se dovessi sostituire il radiatore puoi provare a cercare quello della 75 2.4D che monta la doppia ventola.

ti consiglio anche di montare un'interruttore per cavallottare il sensore sul radiatore, così puoi far partire in manuale le ventole in caso di guasto al sensore
 

AlfaGood

Alfista principiante
15 Gennaio 2009
154
4
19
RM
Regione
Lazio
Alfa
75
Motore
2.0 TS ASN
ciao allora andiamo per ordine
-il tubo di cui parli (se ho ben capito) è quello che fa circolare il liquido nel corpo farfallato (dov è collegato il cavo dell'acceleratore)
-se non ricordo male il tappo della 75 è tarato a 0,8 bar. Non ha il tubo del recupero perchè semplicemente sfoga dal filetto quando la pressione sale troppo. Io cambiai il tappo perchè perdeva praticamente sempre .
-controlla attentamente il tappo che hai montato , deve esserci una pressione tra 0,8 e 1 (non di meno, se no perde no troppo se rischi di rompere radiatori e vaschette)
- controllo di aver fatto bene lo spurgo prima di tutto, una bolla d'aria nel radiatore potrebbe non far circolare il liquido e quindi non far scattare il sensore per le ventole

se dovessi sostituire il radiatore puoi provare a cercare quello della 75 2.4D che monta la doppia ventola.

ti consiglio anche di montare un'interruttore per cavallottare il sensore sul radiatore, così puoi far partire in manuale le ventole in caso di guasto al sensore

Ciao e grazie per l'interessamento.
- Si hai capito benissimo, il tubo in questione è proprio quello che porta il liquido dal corpo farfallato al termostato.
- Purtroppo sul tappo in questione non c'è scritto i bar di taratura, almeno così mi pare, stasera lo ricontrollo con la lente d'ingrandimento! Ma comunque la tenuta di questo circuito non è di 1,08 bar? Se qualcuno può confermare gli sarei molto grato.
- Stasera monto il tubo nuovo e se faccio in tempo chiudo il tutto e rifaccio lo spurgo. Non credo sia una bolla d'aria il problema perchè l'elettroventola parte regolarmente ma lo spero perchè sentendo il parere di un ricambista e di un meccanico mi hanno paventato la possibilità che ci sia un iniziale cedimento della guarnizione della testata che provoca un aumento della pressione nel circuito di raffreddamento :mecry:
 
Ultima modifica:

lucaBS

Alfista principiante
18 Ottobre 2011
499
13
19
Bs
Regione
Lombardia
Alfa
75
Motore
2.0 TwinSpark
...è prorpio li che volevo arrivare... ma prima di nominare quella brutta cosa è bene escludere tutto il possibile.

comunque per il tappo se ricordo strasera ci dò un occhiata.

Sul manuale nella sezione dell'impianto di raffreddamento cè una prova da effettuare per vedere se l'impianto di raffreddamento tiene (è una siringa con un manometrto che si avvita al posto del tappo della vascgetta di recupero.

Per la guarnizione della testa controlla innanzi tutto:
- che nell'olio motore non ci siano tracce di acqua (l'olio diventa colore dello yougurt al caffè!!)
- prova compressione cilindri con apposito strumento (magari dal meccanico se non lo hai o non hai tempo/mezzi per costruirtelo)
queste due prove però non ti danno la certezza al 100%
cè un ulteriore metodo, che forse è il più sicuro ma personalmente (tocco ferro) non ho mai utilizzato: consiste nello sparare aria a una certa pressione (6/10bar) all'interno di ogni cilindro;il pistone deve trovarsi al PMS con valvole chiuse. il tappo della vaschetta liquido deve essere rimosso e il livello del liquido quasi a sfiorare l'orlo della vaschetta.
se quando immetti pressione il livello sale allora la guarnizione è andata.
la prova va effettuata per ogni cilindroe preferibilmente a macchina non fredda per simulare il più possibile la situazione di reale utilizzo
lo strumento è facilmente costruibile con una vecchia candela e qualche raccordo pneumatico.
 

AlfaGood

Alfista principiante
15 Gennaio 2009
154
4
19
RM
Regione
Lazio
Alfa
75
Motore
2.0 TS ASN
...è prorpio li che volevo arrivare... ma prima di nominare quella brutta cosa è bene escludere tutto il possibile.

comunque per il tappo se ricordo strasera ci dò un occhiata.

Sul manuale nella sezione dell'impianto di raffreddamento cè una prova da effettuare per vedere se l'impianto di raffreddamento tiene (è una siringa con un manometrto che si avvita al posto del tappo della vascgetta di recupero.

Per la guarnizione della testa controlla innanzi tutto:
- che nell'olio motore non ci siano tracce di acqua (l'olio diventa colore dello yougurt al caffè!!)
- prova compressione cilindri con apposito strumento (magari dal meccanico se non lo hai o non hai tempo/mezzi per costruirtelo)
queste due prove però non ti danno la certezza al 100%
cè un ulteriore metodo, che forse è il più sicuro ma personalmente (tocco ferro) non ho mai utilizzato: consiste nello sparare aria a una certa pressione (6/10bar) all'interno di ogni cilindro;il pistone deve trovarsi al PMS con valvole chiuse. il tappo della vaschetta liquido deve essere rimosso e il livello del liquido quasi a sfiorare l'orlo della vaschetta.
se quando immetti pressione il livello sale allora la guarnizione è andata.
la prova va effettuata per ogni cilindroe preferibilmente a macchina non fredda per simulare il più possibile la situazione di reale utilizzo
lo strumento è facilmente costruibile con una vecchia candela e qualche raccordo pneumatico.

Aggiorno il post. Prima di tutti grazie per i consigli. Ho sostituito il tubo e rieseguito l'auto-spurgo lasciando il tappo della vaschetta aperto. Dopo diversi giorni di utilizzo sembra tutto ok ora! Me la sono vista brutta e comunque continuo a tenere la situazione sotto controllo perchè non mi fido ancora. Durante i primi giorni di utilizzo della 75, il liquido continuava ad uscire dal tubicino del tappo che mi hanno venduto insieme alla vaschetta e quindi una volta che mi sono assicurato che non uscissero più bolle d'aria dalla vaschetta, ho rimesso il tappo della vaschetta originale che avevo tenuto da parte. A tal proposito, sul tappo c'è scritto 1 bar. Prima di metterlo però l'ho tenuto una giornata immerso nel petrolio bianco per sciogliere vari accumuli che si potrebbero essere formati in 20 anni di esercizio, pulito per benino e fatto asciugare. Dopo diversi giorni di utilizzo, dal tappo non esce liquido ed il livello sembra mantenersi stabile. Considera che lo tengo a metà tra minimo e massimo però siccome a macchina fredda mi si accende quasi sempre la spia del livello per poi spegnersi poco dopo con l'espansione del liquido con il calore, voglio aumentare un pochino il livello appena quanto basta per non far accendere la spia. Mi auguro che ciò non crei danni.

Comunque, magari sapessi come farmi certi strumenti da solo!!
 

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente