Assicurazioni ONLINE

Discussione in 'Assicurazioni' iniziata da NandoAlfa, 21 Maggio 2013.

  1. Da un po' di anni a questa parte sono sempre più le persone che usano siti di comparazione e che riescono così a risparmiare tanti soldi.
    Fino a qualche tempo fa anche io ero titubante, poi ho cambiato idea. Premetto che ho una Giulietta 2.0 JTD e sono in classe di merito 1: quest'anno con Quixa ho risparmiato 300 euro! Praticamente il bollo è quasi gratis...:D
     
  2. Sono 16 anni che uso, su 2 auto, assicurazione on line. Nel 2001, sulla seconda auto in classe 16, ho risparmiato 600.000 lire, tra la migliore agenzia in zona e la migliore on line.
    Non ho mai pensato-calcolato il risparmio totale fino ad oggi, ma credo di aver superato i 5.000€
     
    A andrea-cesenat piace questo elemento.
  3. Anch'io ho assicurato i miei mezzi da anni dove il Terrano in prima classea 800€ annui ela 75 TS sui 600€ annui con la Genertel.
    Ora ho la 156 con la Quixa e spendo 580€ annui, con entrambe comunque massimo puoi fare 2 rate semestrali allimite se non riesci a pagarla intera.
    Quixa la si paga solo per carta di credito e volendo anche con Genertel puoi pagare elettronicamente.
    Sui sinistri ho subito uno con la 75 TS e uno mia madre in bici elettrica dove l'altro era un'assicurato con questa compagna e in entrambi i casi comunque hanno sempre pagato e sono anche celeri nei tempi, io mi ricordo quando ebbi avuto un frontale dove furono coinvolte 5 auto inclusa la mia Alfa 90 nel '95 (9 anni d'eta l'auto), ho visto una miseria di 400.000£, dopo quasi 8 mesi, perchè aveva l'impianto a GPL e annualmente pagato la bellezza di 1.400.000£ (700,00€ circa ..però 20 anni fà se si riesce fare un confronto).
    Col Terrano mi ricordo che fino il '02 pagai 1.800.000€ in 9 classe con la Assicurazioni Alleanza, ma se avrei cambiato con altre non online avrei spostato poco l'ago della bilancia giusto per far capire la differenza al contrario di quelle online, però se c'è un sinistro dovete presentare la documentazione voi proprietari del mezzo, basta telefonare al call center che ti spiegano loro cos'hanno bisogno...
     
  4. le assicurazioni online costano mediamente la metà di quelle normali e rispondono come le altre io le ho da anni e mi trovo bene e risparmio parecchio poi le tariffe variano da città a città..
     
  5. Personalmente ho provato più volte online, ma l'importo che pago adesso dalla mia compagnia è inferiore a quanto mi chiedono online, forse complice il fatto che ho 5 mezzi assicurati, il fatto che in 25 anni mai un sinistro, fatto sta' che ha me personalmente non conviene la polizia online, spenderei di più, ovviamente con le stesse coperture.
     
  6. Questo sì influisce parecchio negli accordi, infatti conosco una persona messa così però con diverse tipologie di assicurazioni (ha solo un mezzo) e gli hanno fatto delle agevolazioni dove nel totale all'anno paga diversi 1000€, di preciso non so, però l'AUDI A3 2.0 TDI con 900€ l'assicura.
    Quindi anche lì le cose sono diverse, ma apparte questi casi come il tuo, il resto si paga sopra le 1.000€ tranquillamente qualsiasi mezzo, pure una MiTo che avrà 70Cv per mantenerla dovrai presso un'agenzia locale pagare chessò 1.200€ annui, online l'assicuri per 600€.
    Poi c'è da fare un'osservazione, che se mi mettete daccordo col call center su quanto sinistro coprire, i kmt stimati annui, chi la guida, si può arrontondare ancora sul ribasso...
     
  7. La polizza Quixa NON copre per sinistri in area privata, non aperta al pubblico
    Es. cortile condominiale, Quixa non paga perché siamo fuori dall'ambito della RCA obbligatoria; idem per sinistro nel piazzale recintato di un albergo (accesso regolato da sbarra elettronica).
    Se il sinistro avviene in area privata aperta al pubblico (es piazzale supermercato) Quixa ovviamente paga perché si applica RCA obbligatoria.

    Meglio polizza con Compagnia che, nelle CGA, comprende il rischio circolazione in area privata
     
  8. Beh, in tutta sincerità non lo sapevo, non ne ho mai sentito parlare. Ma è proprio una caratteristica di questa compagnia oppure è solo una delle tante?
     

  9. confermo che Quixa non copre il rischio circolazione in area privata non aperta al pubblico, per le altre compagnie occorre controllare di volta in volta

    quando cambio Compagnia leggo sempre le CGA per le coperture "non obbligatorie", ci sono quelle...disutili (es. infortuni conducente...solo durante la guida), quelle che possono servire oppure no (es. assistenza stradale, già compresa per 4 anni con l'acquisto di Giulia ed estensione garanzia "Maximum care") e quelle che a mio avviso sono essenziali (es. responsabilità civile "dei terzi trasportati", cioè caso in cui il passeggero apre uno sportello e fa cadere il ciclista...).

    Mi capita di far manovra nel cortile condominiale recintato, non accessibile al pubblico, quindi per me è essenziale che la polizza "copra" il rischio circolazione in area privata (es. bambino che -rincorrendo il pallone- si "infila" sotto la macchina mentre sto facendo retromarcia)
     
  10. Ti ringrazio delle informazioni. In teoria avrei un cortile privato dove poter mettere l'auto, anche se lo utilizzo veramente di rado. Personalmente continuo ad essere comunque soddisfatta della scelta di passare a Quixa, in ogni caso è sempre bene pensarci due volte.
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Assicurazione auto ASI d'epoca Assicurazioni 21 Febbraio 2019
Assicurazione online che riconosca il Rivs per agevolazioni auto storiche Assicurazioni 11 Dicembre 2012
Assicurazione online Assicurazioni 21 Gennaio 2010