Auto Presto e Bene; leggete cosa fanno le assicurazioni

0cirn3

Alfista Intermedio
18 Ottobre 2011
1,189
36
49
PN
Regione
Friuli-Venezia Giulia
Alfa
Giulietta
Motore
2.0 Jtdm-2 TCT 170cv
Prendo spunto dall'articolo "È ora di alzare l'asticella", uscito nel mensile dei carrozzieri “CAR” con il numero 2 di Febbraio 2013,dove in una intervista il Sig.Giacomo Lovati,direttore sinistri di Unipol, conferma che l'imminente fusione Unipol e Fonsai vedrà l'adozione generalizzata del modello “Auto Presto e Bene” .
Il punto di vista dell'assicuratore è molto chiaro,l'obiettivo è ridurre il costo dei ricambi per aumentare i margini di profitto.
Poco importa che vi siano dei carrozzieri che lavorano 14 ore al giorno incluse le feste, perchè credono di non essere dei meri prestatori di opera degli assicuratori, ma dei veri professionisti del settore con una clientela che pretende un lavoro fatto a regola d'arte nel massimo rispetto della loro fiducia e delle loro aspettative.
Ecco allora che frasi come quella a pagina 12 "..differenzieremo le nostre leve,ovvero cercheremo di fare accordi con le case produttrici,MA NON DISDEGNEREMO l'utilizzo di pezzi di ricambio originali..." non possono né devono essere fraintese,anzi devono essere chiare soprattutto per gli assicurati.
Gli automobilisti devono sapere a cosa vanno incontro sottoscrivendo contratti assicurativi che liberano l'assicurazione a veicolare la riparazione presso un carrozzerie di fiducia.
Ecco le conseguenze di questo patto scellerato,attenzione non è un parere personale ma una vera e propria constatazione che in questa intervista acquista forza e concretezza, è il frutto di un albero avvelenato!
Prima conseguenza.
L’automobilista potrà vedere riparata la propria auto, magari anche nuova e prestigiosa, con pezzi non originali e di conseguenza con una qualità finale a dir poco discutibile ed ingannevole.
Seconda conseguenza.
I carrozzieri fiduciari vedranno ridurre i loro margini ancora di più perché ormai parte di un meccanismo che li vede come dei semplici prestatori di manodopera. È inutile fare giri di parole,soprattutto in un momento di profonda crisi come questa; un carrozziere è indotto ad accettare dei clienti "sicuri",in cambio di tempari e di costi orari imposti e non negoziabili. Con possibile qualità finale approssimativa e danno finale allo stesso assicurato.
Terza conseguenza.
I carrozzieri indipendenti saranno costretti a ridurre i loro margini, ormai non più di profitto ma di sopravvivenza, per reggere alla concorrenza spietata degli altri,che oltretutto non usando pezzi originali applicherebbero una concorrenza sleale anche a discapito dei clienti finali.
Ormai questo sistema sta mettenzo a rischio la stessa esistenza dei carrozzieri indipendenti.
Perché dovrebbero essere oggetto di selezione di un team di avidi assicuratori che li vedrebbe solo come un costo, invece di vedersi liberamente eletti dai loro clienti per la loro professionalità?
Per amor di verità e di libera informazione,Vi chiedo la cortesia di portare alla luce tutto questo, sono sicuro che con questo faremo il bene degli automobilisti e non degli assicuratori.
Concludo citando la sentenza della Corte di Giustizia Europea del 14 Marzo 2013 che stabilisce la natura anticoncorrenziale degli accordi fra assicurazioni e officine sui prezzi per la riparazione degli autoveicoli:
Carrozzeria - La Corte di giustizia Europea boccia gli accordi sulle tariffe tra assicurazioni e riparatori
 
P

polinesiano

Utente Cancellato
Nessuna novità, massimo profitto (per loro), minimo servizio (per noi). È l'italia.
 

0cirn3

Alfista Intermedio
18 Ottobre 2011
1,189
36
49
PN
Regione
Friuli-Venezia Giulia
Alfa
Giulietta
Motore
2.0 Jtdm-2 TCT 170cv
Nessuna novità, massimo profitto (per loro), minimo servizio (per noi). È l'italia.

Si è l'Italia perché tu noi siamo italiani e accettiamo tutto passivamente. Non leggiamo nemmeno i contratti. Non ci interessiamo.poi però protestiamo

Inviato dal mio GT-N7100 con Tapatalk 2
 
I

Iachialfa

Utente Cancellato
L'Italia come la meritiamo...

Da una parte FREGHIAMO l'assicurazione per metterci in tasca soldi, dall'altra accettiamo lavori "a buon prezzo" ma di scarsa qualità (così quelli bravi chiudono).

Peccato che molte volte queste cose le fanno persone differenti...quindi alla fine TIZIO si mette in tasca 1000 Euro, e CAIO paga l'assicurazione sempre di più...

Aggiungiamo che all'atto di cambiare assicurazione si guarda solo il prezzo senza valutare i servizi ed il contratto, e il risultato è questo.

IA
 

renzogt

Alfista principiante
4 Dicembre 2008
116
3
19
43
TS
Regione
Friuli-Venezia Giulia
Alfa
159
Motore
Q4 3.2 JTS
Diciamo che da condizioni generali di contratto del sistema Auto Presto & Bene i ricambi devono esser originali, se la condizioni non cambia la compagnia è passibile di infrazione. In ITalia ci sono molti bravi carrozzieri che a causa del periodo non proprio roseo sono costretti a ridimensionarsi o a chiuder bottega..situazione comune purtroppo a molti altri settori. Non mancano però, e per onestà va' detto, i molti riparatori che in fattura hanno sempre dichiarato l'installazione di pezzi orgiinali e poi in parti seminascoste hanno installato parti di mercato parallelo.
 

pazzidux

Alfista principiante
31 Luglio 2012
110
3
19
Li
Regione
Toscana
Alfa
Mi.To
Motore
1.4 quadrifoglio verde 170 cv
Allora vediamo di chiarire perché qui c'è una gran confusione (lavoro per fondiaria sai)
1)i ricambi sono originali al 100% e garantiti, se non fossero originali è solo colpa del carrozziere che ci vuole fare la cresta.
2)se te sottoscrivi l'auto presto e bene, cosa che fa velocizzare i tempi di riparazione, NON SEI IN REALTÀ OBBLIGATO AD ANDARE PRESSO QUELLA CARROZZERIA, puoi andare dalla tua carrozziera di fiducia (che non è presto e bene) purché si attenga al costo finale di XXX senza superarlo... Se il danno è XXX da carrozzeria presto e bene, deve esserlo anche presso (o inferiore) da ZZZ...
3) la carrozzeria fiduciaria dell'assicurazione non era obbligatoria all'epoca... Quando l'assicurazione andava a chiedere se voleva diventare quella fiduciaria, doveva sottoscrivere molte condizioni e limitazioni (manodopera 27 €/ora invece di 35€/ora piu o meno). Prima i carrozzieri si rifiutavano dicevano "figuriamoci io non lo farò mai! "
Fatto sta che chi accettò, ci vide moltooo lungo! Ora sono gli unici che hanno lavoro e mentre le altre carrozzerie o non hanno lavoro e chiudono... Questi hanno una 20 di macchine al giorno e gli permettono di tirare avanti tutta la baracca....

Ti dico solo una cosa, ora, chi non accettò all'epoca la presto e bene, ti giuro che VIENE A PREGARE qui in agenzia, A ELEMOSINARE, A IMPLORARE di poter mettere la presto & bene, ma non si può fare perché su un paesino da 35000 anime due carrozziere presto e bene sono piu che sufficienti...

4)quello che hanno chiesto le compagnie ai produttori di auto è quelli di abbassare i prezzi delle parti a rischio (paraurti anteriore e posteriore) perché dai.... Non esiste che per un tamponamentino del cavolo ci sia da sborzare duemila euro!

Oggi sono andato alla presto e bene per un danno che hanno fatto alla mia alfa (nob so chi è stato) ... Coccio sopra la ruota anteriore sinistra
Gia, mi ha dato due prezzi uno senza fattura e uno con... Quando in realtà non me lo dovrebbe dire... Poi mi ha detto che se avevo bisogno di un mezzo con cui far risultare il sinistro e fare tutto tramite assicurazione non c'era problemi....

C'è del marcio da tutte le parti, rendiamocene conto...

Ed infine ce lo meritiamo dato che ognuno si sente piu furbo di quegl'altri...

Inviato dal mio GT-I9100 con Tapatalk 2
 

renzogt

Alfista principiante
4 Dicembre 2008
116
3
19
43
TS
Regione
Friuli-Venezia Giulia
Alfa
159
Motore
Q4 3.2 JTS
Personalmetne non vedo cosa ci sia di male se una compagnia possiede una convenzione con una rete di carrozzieri: l'importante è il prodotto finale, i carrozzieri si vedono i margini ridotti indubbiamente, ma è anche vero che possiamo pure pensare che al numero di carrozzieri in qusti anni sia stata anche la rpesenza di tariffari non sempre corrispondenti alla realtà...con questo senza negare il momento di crisi che spinge a stringere le maglie a tutti i livelli, e senza che alcuno si senta offeso.

- - - - - -Inserimento doppio messaggio - - - -- -

Sarà alla fin fine il mercato a premiare o penalizzare scelte aziendali che mirano ad offrire al cliente un deterimanto prodotto ad un livello determinato di costi
 

A S P I D E

Alfista principiante
25 Luglio 2013
341
2
19
TO
Regione
Piemonte
Alfa
Giulietta
Motore
1.6 mjet - pack sportiva
Allora vediamo di chiarire perché qui c'è una gran confusione (lavoro per fondiaria sai)
1)i ricambi sono originali al 100% e garantiti, se non fossero originali è solo colpa del carrozziere che ci vuole fare la cresta.
2)se te sottoscrivi l'auto presto e bene, cosa che fa velocizzare i tempi di riparazione, NON SEI IN REALTÀ OBBLIGATO AD ANDARE PRESSO QUELLA CARROZZERIA, puoi andare dalla tua carrozziera di fiducia (che non è presto e bene) purché si attenga al costo finale di XXX senza superarlo... Se il danno è XXX da carrozzeria presto e bene, deve esserlo anche presso (o inferiore) da ZZZ...
3) la carrozzeria fiduciaria dell'assicurazione non era obbligatoria all'epoca... Quando l'assicurazione andava a chiedere se voleva diventare quella fiduciaria, doveva sottoscrivere molte condizioni e limitazioni (manodopera 27 €/ora invece di 35€/ora piu o meno). Prima i carrozzieri si rifiutavano dicevano "figuriamoci io non lo farò mai! "
Fatto sta che chi accettò, ci vide moltooo lungo! Ora sono gli unici che hanno lavoro e mentre le altre carrozzerie o non hanno lavoro e chiudono... Questi hanno una 20 di macchine al giorno e gli permettono di tirare avanti tutta la baracca....

Ti dico solo una cosa, ora, chi non accettò all'epoca la presto e bene, ti giuro che VIENE A PREGARE qui in agenzia, A ELEMOSINARE, A IMPLORARE di poter mettere la presto & bene, ma non si può fare perché su un paesino da 35000 anime due carrozziere presto e bene sono piu che sufficienti...

4)quello che hanno chiesto le compagnie ai produttori di auto è quelli di abbassare i prezzi delle parti a rischio (paraurti anteriore e posteriore) perché dai.... Non esiste che per un tamponamentino del cavolo ci sia da sborzare duemila euro!

Oggi sono andato alla presto e bene per un danno che hanno fatto alla mia alfa (nob so chi è stato) ... Coccio sopra la ruota anteriore sinistra
Gia, mi ha dato due prezzi uno senza fattura e uno con... Quando in realtà non me lo dovrebbe dire... Poi mi ha detto che se avevo bisogno di un mezzo con cui far risultare il sinistro e fare tutto tramite assicurazione non c'era problemi....

C'è del marcio da tutte le parti, rendiamocene conto...

Ed infine ce lo meritiamo dato che ognuno si sente piu furbo di quegl'altri...



Sono un dipendente Fondiaria-Sai (non sono un agente, sono un DIPENDENTE, un normalissimo impiegato)

La fuzione con Unipol la stiamo vivendo tutti con molto fermento.

Quoto in pieno tutto quello che ho quotato.

A sparare a zero sono capaci tutti, a documentarsi e capire cosa c è sotto invece un po meno

Autoprestoebene è una figata, e questo non si discute. Tu hai solo due sbattimenti: portare la macchina al carrozziere, e andarla a prendere quando è pronta, e i pezzi sono originali, perchè io la mia ex grande punto me la smontavo e rimontavo di continuo e lo verificavo con i miei occhi.
Paraurti mi han sempre messo gli originali, idem i cerchi quando mi son trovato la macchina sui mattoni, idem i sedili quando me li avevano tagliati e squarciati (perchè aprirmi la macchina e rubarmi l autoradio ORIGINALE non bastava)

Sempre pezzi originali e certificati

Le assicurazioni non sono nate marce, lo sono DIVENTATE......perchè gli assicurati sono i primi ad essere marci, sono loro quelli che tentano di fregare per primi, le assicurazioni devono solo tutelarsi

Se le assicurazioni sono care, non è perchè sono ladre, ma è anche perchè ci sono migliaia di fessi all anno che simulano colpi di frusta, sinistri e furti inesistenti e tanta altra roba.

Non voglio difendere la categoria solo perchè ci lavoro : sono il primo a lamentarmi, perchè mi girano le palle a pagare 1300 euro all anno per una caz*o di grande punto 1.3 mjet vecchia di 7 anni con la quale ci faccio 10mila km all anno.

E questo mi fa schifo.

Ma il marciume non parte dalle assicurazioni, parte da NOI.
 

kormrider

ALFISTA BALILLA.
18 Gennaio 2012
19,866
13,288
164
Land of Cugghiuna Vairus
Mappa
A mappa do pilu
Regione
No Italy
Alfa
156
Motore
2.0 TwinSpark 16V
Altre Auto
Alfa 75 1.6 IE (1992-Battesimo con Alfa); 145 1.6 Boxer; Ford Ranger LIMITED 3.2 TDCi
Bhe come controbattere ai chi ci lavora all'interno di un assicurazione. Menomale possiamo avere anche un riscontro diretto, e capire la questione fin nei dettagli. Detto questo: avrei una domanda da porvi, soprattutto ad Aspide quando scrive:

Non voglio difendere la categoria solo perchè ci lavoro : sono il primo a lamentarmi, perchè mi girano le palle a pagare 1300 euro all anno per una caz*o di grande punto 1.3 mjet vecchia di 7 anni con la quale ci faccio 10mila km all anno.

non parlo solo per me ma anche a nome di chi si è trovato o è nella stessa situazione:

giustissima incazzatura Aspide (il mio non è assolutamente un tono polemico).

Ma vorrei capire, nel caso in cui succede un sinistro ad uno che ha una vettura di 10/15 anni che prima che gliela tamponavano era un gioello?


in questi casi pagare 800/1000 (faccio un esempio) euro solo di RCA è una cosa giusta? e se si vuol aggiungere il "furto e incendio" o altre garanzie ti viene riconosciuto solo il valore dell'auto? e allora cosa diavolo lo paghiamo a fare il premio?
 

turbodiesel

Alfista Intermedio
6 Settembre 2010
1,439
36
49
UD
Regione
Friuli-Venezia Giulia
Alfa
159
Motore
2.0 170 cv vitamin+
Se l'Italia si caratterizza per il numero e costo dei sinistri più elevati tra i paesi europei, dato che viene sbandierato a strombattuto a giustificare tutti gli ingiustificati aumenti delle assicurazioni che ci affliggono ogni anno, andrebbe di pari ricordato che il numero di frodi accertate ai danni delle compagnie in Italia è, ad esempio, di quattro volte inferiore a quello accertato nel Regno Unito e la metà di quello accertato in Francia.
 
Ultima modifica:

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente