Cambio con doppietta

Discussione in '90' iniziata da alfa90, 3 Febbraio 2009.

  1. Mi sa di no Renny, alfa90 chiede proprio la doppietta...
    posso portare la mia testimonianza: il cambio della 90 ha questo piccolo difettuccio con la 2...ma non necessita di "doppietta" perche appunto ha gia i sincronizzatori!
    Anche a me capita di "grattare" in II quando scalo.
    Ho risolto in gran parte cosi:
    additivo ceramic power liquid ed olio nuovo....e abassando la velocità in cui effettuavo la cambiata
     
  2. Il cambio tansaxle dell'Alfa aveva la 2^ molto delicata. Se la impuntavi una sola volta,poi grattava per tutta la vita. Però sulla mia 90 o sulla 75 non ho mai avuto quel problema. Ce l'avevo invece sulla giulietta.
    Ciao
     
  3. poi il taccopunta, si fa nella guida sportiva, ma non per cambiare, o sbaglio? Cioé é tutt´ un´altra cosa...
    Comunqe anche se la 2a gratta, la doppietta non serve... basta abbassare i giri in cui si cambia, come giustamente ha detto celica ;)
     
  4. Il punta-tacco, che poi con le moderne pedaliere è un punta-punta" e si fà anche per cambiare abbinandolo alla "doppietta". Infatti se devi scalare e contemporaneamente frenare lo devi fare...;)
    Celica quando parla di abbassare i giri si riferisce nelle cambiate in salita (dalla 1^ alla II^; dalla II^ alla III^ etc.) in scalata veloce per non grattare è indispensabile usare la doppia debraiata (=doppietta in gergo tecnico, se l'ho scritta giusta).;););) :decoccio:
     
  5. beh infatti qui si parlava di problemi a inserire la 2a, dopo alla 1.a, quindi in salita...
    In scalata é un´altra cosa, li uso un poco di doppietta pure io, pur avendo i sincronizzatori... giusto per non avere la "botta" di giri... ;)
     
  6. Allora, riassumiamo...

    La doppietta si fa per sincronizzare, nelle scalate, la velocità del primario del cambio con il "secondario". Proprio perchè si passa a una marcia inferiore, il primario (e quindi il motore) per mantenere la stessa velocità devono ruotare più velocemente di quanto non facessero in precedenza.
    Nelle auto moderne tutto questo lavoro viene fatto dal "sincronizzatore", che provvede, appunto, a sincronizzare durante la cambiata la velocità del primario del cambio facendolo accelerare quel che basta per raggiungere la velocità del rapporto da innestare...
    Nelle macchine vecchie con cambi non sincronizzati, invece, oppure nei cambi delle vecchie Alfa Romeo transaxle, dove i sincronizzatori (specie quello della seconda) potevano "morire" abbastanza preso, questa operazione la deve fare il guidatore.

    Per passare dalla terza alla seconda, per esempio, bisogna prima di tutto togliere la marcia premendo la frizione, risollevare il pedale (a questo punto il primario si trova vincolato al motore ma non al "secondario" del cambio), accelerare quel che basta per raggiungere la velocità ideale del primario per la nuova marcia da inserire, premeri di nuovo la frizione e inserire la nuova marcia (la seconda nel nostro caso...).
    Tutta questa operazione si può fare con la doppietta, oppure con la doppietta + punta-tacco, dove in sostanza per dare l'accelerata non serve togliere il piede dal pedale del freno, ma si premono entrambi i pedali, uno con la punta e l'altro con il tacco.
    La cosa è abbastanza utile in situazioni di guoda "veloce" dove la doppietta semplice farebbe aumentare troppo gli spazi di frenata...

    Infine... Ho letto che qualcuno qua parlava di doppietta per passare dalla prima alla seconda?? Ma scherziamo? Facendo così altro non si fa che peggiorare le cose! Unica soluzione se qualcuno mi dice che l'ha sempre fatta in salita di marcia, è che evidentemente la faceva così lentamente che nel frattempo il motore perdeva tutti i giri dell'accelerata, più quelli che avrebbe perso semplicemente attendendo a mettere la seconda... :D
     
  7. col ponte de dion sia sull'alfetta di mio papà sia sulla mia 75 non ho mai avuto questo problema forse col tempo ci sono stati dei cambiamenti sulla costruzione del cambio e richiede un certo tipo di guida , nei corsi fatti con alfa non sulla 90 ma sulle 75 stra sfruttate e ipersfruttate la seconda entrava sempre bene .....quindi accetto di buon grado e c'è sempre da imparare !!!
     
  8. Sarà, ma per mia esperienza, su 75 con un certo tot di km è quasi impossibile trovare un esemplare senza problemi col sincronizzatore della seconda.
    Quelle che non hanno problemi o hanno pochissimi km, oppure il cambio è già stato aperto... :D
     
  9. Oppure chi le ha usate era uno che non aveva completamente la "mano da Alfista".
    Ciao
     
  10. Io ho avuto la giulietta e ora ho la 75 evo.Con la giulietta se andavo allegro dovevo fare la doppietta in quanto i sincronizzatori erano deteriorati e in questo modo le marce entravano al volo e senza l'ansia di grattare.Ho imparato anche, dopo molto tempo a fare punta tacco in maniera abbastanza veloce.
    Con la 75 non ho problemi anche perche ha solo 38 mila km, comunque a vettura fredda o quando so di fare una grande scalata la faccio perche so gia che farebbe fatica.
    A volte la faccio anche con vetture moderne che magari hanno il cambio leggermente duro e la marcia entra al volo
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
compatibilità collettori scarico e cambio/differenziale alfa 90 con altre alfa 90 17 Ottobre 2013