Cambio con doppietta

Discussione in '90' iniziata da alfa90, 3 Febbraio 2009.

  1. Grazie dei consigli,
    ora si prova, speriamo di non perdere il cambio in mezzo alla strada:eek:
     
  2. anche se non è precisamente una doppietta io cambio portando sempre i giri del motore al pari con quelli del cambio...
    in pratica tutte le cambiate sono fluide, la frizione non viene per niente sollecitata... se c'è il Bose sparato non ci si accorge (a meno di accelerate schiacchiasedile) che ho cambiato marcia.. infatti una volta un amico mi chiese (ovviamente scherzando) "ma che hai la macchina a presa diretta??"
    questo mi ha permesso di tenere la frizione originale sulla mia Bravo Jtd per 265.000 km...
    sulla GT, forse perchè è un cambio più sportivo, è un po' più difficile.. ho notato che il motore cala i giri più velocemente della Bravo... forse per il peso del volano...
     
  3. fletcher hai mai guidato una Alfa transaxle (tipo 116 o 162 e derivate), con un volano sul motore, un volano sulla frizione sotto il sedile posteriore e un albero di trasmissione con vari giunti in mezzo? E coi delicati sincronizzatori tipo Porche delle AlfaNord di ieri?
     
  4. Ragazzi forse stiamo facendo un po' di confusione.La doppietta o "DOPPIA DEBRAIATA" è una necessita' con i cambi non sincronizzati ma non è per niente superfluo farla anche con i sincronizzati.Difatti viene comunque alleviato il lavoro dei sincronizzatori.E' importante comunque effettuarla correttamente(E'INUTILE DARE IL SEMPLICE COLPO D'ACCELERATORE SENZA ALZARE DUE VOLTE LA FRIZIONE).E' una manovra da fare solo in scalata e se eseguita correttamente(io la faccio automaticamente non so guidare diversamente)vi consentira' percorrenze incredibili per cambio,frizione,giunti elastici,giunti omocinetici e per lo stesso motore.Infine ne guadagna anche lo stile di guida che diventa piu' fluida e senza scossoni.
     
    A mauretto piace questo elemento.
  5. Ehm... sono vizi che si hanno ad una certa età... :grinser002:

    La "doppietta" è nulla senza il punta-tacco, suppongo che tu abbia anche questo vizio... :aktion086:

    Dimenticavo, probabilmente non ti piace nemmeno guidare auto con il cambio automatico o il sequenziale... :)

    :decoccio:

    :decoccio:
     
  6. M@urizio vedo che siamo sulla stessa gamma d'onda.Alfisti si nasce.
     
  7. Riferimento: Cambio con doppietta

    Andrea, Maurizio, è una operazione del pedale-cambio del passato, ma ti aiuta specie se sei senza frizione, il problema che io con la 75 mi sto facendo riferimento con la velocità e la marcia e nel aumentare di marcia prende il motore ai 2.000 giri/min e le scalate le metto ai 3.000 giri/min, sono regimi dove riesco a mettere le marce senza frizione.
    Nel Terrano I invece ho il tatto col cambio e giri piuttosto agevolemente per via dei regimi del motore che sono decisamente lenti e le sgassate sono lente, in un 16V sono convinto che non riesci a fare queste cose visto che raggiungono i 8.000 giri/min.
    Comunque ti toglie il gusto della guida un cambio automatico, lo dico perchè l'ho provato con una passat di mio amico visto che lui era più perso che ubriaco e decisamente disgustoso, perchè senti il motore VVVVVVVVV VVVVVV, non capisci niente vai e basta!!!
    Il sequenziale è nato solo per lo scopo di accorciare le cambiate e infatti predilige l'uso competitivo su pista, comunque cambiare senza l'uso della frizione più facile veramente più diventa lento il motore, per esempio se cambi senza frizione un camion a 5 marce a cambio meccanico, che lì arriva max ai 2.300 giri/min le butti dentro e le scali con facilità.
    Il problema dillo ai nuovi patentati una manovra del genere, ti ritrovi il cambio spaccato a metà
     
    A mauretto piace questo elemento.
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
compatibilità collettori scarico e cambio/differenziale alfa 90 con altre alfa 90 17 Ottobre 2013