Cambio pattini freni A166 2.4 JTD

Discussione in 'Impianto Frenante' iniziata da alfaxjtd, 31 Marzo 2008.

  1. sto cambiando le pastiglie freni anteriori della mia Alfa 166. Ho comprato delle pastiglie FERODO a 70 €. Mi sono organizzato con mio filgio per la sostituzione in
    autoomia ma quando sono giunto al dunque ho trovato delle difficoltà. Smontata la ruota ho regolarmente tolto la molla di ritegno del gruppo flottante del frno, ma non sono riuscito a smontare i due bulloni che liberano il tutto dal disco. In particolare non ho capito bene che tipo di bullone sono i due che sono protetti dai gommini. Abbiamo tentato di smontare il gruppo anche dalle due staffe di sostegno cercando di allentare i due bulloni attaccano le due staffe all "ciavatta" ma senza successo in quanto sono duri a morire.
    Qualcuno sa dirmi che tipo di bulloni sono quelli per lo smontaggio del gruppo flottante dei freni e che chiave utilizzare. Ricordo che sto parlando dei due bulloni che hanno la testo protetta dai gommini.
    Grazie
     
  2. Sto caricando...


  3. Non conosco le pinze della tua auto, ma sulla mia (TS) ci sono due tappi in gomma che proteggono 2 "brugole" del 9. La misura è un pò anomala in quanto nelle normali "trousse" trovi l'8 o il 10. Ciao.:confused:
     
  4. Credo che siano le stesse, perchè anche io ho dei tappi di gomma e da quanto ho potuto vedere sembrano dei bulloni con testa per inserto a brucola. Grazie per le informazioni !
     

  5. Ciao,
    anche io ho cambiato in fai da te i freni (dicschi e pasticche). Allora, per quanto riguarda il gruppo flottante, ci sono due tappi da gomma dietro la pinza, toglili e all'interno trovi due bulloni con inserto a Brucola (n° 6-7). Prima di smontarli pero , con l'ausilio di un giravite, fai leva sulla pasticca e cerca di arretrare il pistoncino del freno, altrimenti, a causa dello scalino dell'usura del disco, non riusciresti a sfilarla. Ora.... Se non devi cambiare il disco, smontare anche la staffa che regge il gruppo flottante non serve. Per una semplice informazione, non ti preoccupare se vanno duri, io ho preso una chiave a bussola con una bella leva e ci ho dato sotto a martellate:D... lo so, un po' grezza, ma è l'unico modo..... Un consiglio, dopo aver smontato il gruppo flottante, rimuovi i bulloni dalle rispettive guide (quelli con la testa a brucola) e ingrassali con del grasso del bianco al litio (resistente all'acqua). Se non sono stato molto chiaro fammi pure tutte le domande che vuoi... Per un alfista sono sempre a disposizione...
    Buon Lavoro!!!
     
  6. Consiglio...tutto bene la descrizione precedente, tranne l'ingrassaggio dei bulloni è meglio evitarla, con qualsiasi tipo di lubrificante. Anzi, sarebbe da usare una pasta frena filetti. Ciao.:rolleyes:
     
  7. Grazie Alfagim87 la tua descrizione è perfetta. Avevo anchio pensato a far leva ma prima di sbagliare meglio chiedere a chi ha già esperienza. Grazie anche a Maurizio per la precisazione sulla pasta frena filetti.
     
  8. Tengo a specificare che non mi riferivo all'ingrassaggio della filettatura, ma al cilindretto su cui scorre la pinza, alla cui parte terminale si trova la filettatura..... Non credo che li la pasta ferma filetti sia indicata su quei cilindretti.
    Saluti:rolleyes:
     
  9. Direi che l'utilizzo di qualsiasi lubrificante sia da sconsigliare, anche nel punto che hai specificato. L'uso di lubrificanti (io ho provato ad usare un lubrificante al rame specifico per freni) può portare risultati anche negativi. Nel caso specifico, l'accumulo di pulviscolo proveniente dall'usura delle pasticche, potrebbe anche bloccare le stesse. Inoltre, considerato le temperature raggiungibili dalle pinze, liquificherebbero in breve qualsiasi grasso. Piuttosto consiglierei una pulizia accurata delle sedi dove scorrono le pasticche e nulla di più. Ciao.:rolleyes:
     
  10. Punto numero 1. Il materiale prodotto dall'usura freni non può arrivare sino a quelle "sedi poichè sono protette da un rivestimento in gomma e dagli appositi tappi.
    Punto numero 2. La parte posteriore della pinza è rivestita in gomma, ciò significa che in quei punti non si raggiungeranno mai temperature elevate.
    Punto numero 3. Il grasso bianco al litio è garantito fino a 150° circa.
    Punto numero 4. Quando ho smontato le pinze, ho tolto il grasso ORIGINALE e ho messo del grasso acquistato da me.

    Il lubbrificante al rame è l'esatto contrario della pasta ferma filetti, viene usato per impedire nel tempo alle filettature di attaccarsi.
     
  11. Chiedo scusa se ribatto le tue affermazioni ma credo che il confronto sia proprio lo spirito di questo forum, poi ognuno agirà di testa propria...
    Punto per punto:
    1. E' vero che le sedi dove scorrono le "pasticche" sono protette da dei "soffietti" in gomma, ma la polvere passa ovunque...i tappi servono solamente a preservare le teste delle brugole da fanghiglia e polveri stradali;
    2. Non ho presente dove sia la il rivestimento in gomma che dici tu;
    3. 150°C mi sembrano pochini considerato che con frenate intense il disco diventa rosso, e mi pare anche che un qualsiasi liquido freni DOT 4 abbia il punto di ebollizione intorno oltre i 200 °C;
    4. Personalmete, smontando le pasticche di primo equipaggiamento non ho mai notato lubrificanti, eventualmente tra guarnizione d'attrito e pinza un adesivo messo per limitare il rumore/vibrazioni;
    Il grasso a base di rame (in passato era dato in dotazione al kit per freni a tamburo)non va usato assolutamente sui filetti ma eventualmete sulle sedi di scorrimento. I bulloni che tengono le pinze è meglio che siano difficili da togliere ma soprattutto che non si svitino da soli....:smiley_001:
    Ciao.