Cinghia distribuzione Alfa Romeo 4C

Stefano 67

Nuovo Alfista
12 Giugno 2022
6
2
4
Regione
Veneto
Alfa
4C
Salve dovrei sostituire la cinghia di distribuzione su alfa 4c, l' assistenza alfa romeo mi dice che deve togliere il motore.
A me non risulta sia necessario
Avete esperienze a riguardo
Grazie
 

gigivicenza

Super Alfista
9 Settembre 2016
7,670
6,803
164
44
Vicenza
Regione
Veneto
Alfa
Giulietta
Motore
1.6 multi jet 120cv euro 6 anno 2015
Non so se bisogna togliere motore dipende da spazio necessario probabilmente non c’è spazio ed e molto più veloce togliere motore ormai sulle auto moderne so fa prima a togliere motore e fare lavori con motore tolto
 

Stefano 67

Nuovo Alfista
12 Giugno 2022
6
2
4
Regione
Veneto
Alfa
4C
Non so se bisogna togliere motore dipende da spazio necessario probabilmente non c’è spazio ed e molto più veloce togliere motore ormai sulle auto moderne so fa prima a togliere motore e fare lavori con motore tolto
Si gigi forse è come dici tu, io ho consultato due officine alfa romeo, una mi ha detto che non serve mentre un altra mi ha detto che deve togliere il motore probabilmente per lavorare meglio
 

webmarco

Alfista Intermedio
24 Gennaio 2019
183
138
44
44
Regione
Lombardia
Alfa
Giulia
Motore
2.2 VELOCE 210CV
Confermo ed aggiungo che non serve neanche smontare la carrozzeria come fanno in molti.
 

ricc

Alfista Intermedio
30 Gennaio 2022
266
167
44
Regione
Lazio
Alfa
Stelvio
Dipende dai km, se si tratta della prima sostituzione potresti pensare di sostituire solo il tendicinghia e tutto diventa più facile.
Prima prendi dei riferimenti precisi per albero motore e distribuzione marcandoli con il pennarello indelebile bianco sul blocco motore, sulle pulegge e sulla cinghia per tutta la larghezza fino ad un dente anteriormente.
Poi si sostituisce il tendicinghia con la vecchia cinghia di distribuzione in sede.
Durante la sostituzione del tendicinghia devi stare attento a tenere un poco sotto tensione ed in sede la cinghia con uno o due cordini per evitare che scavallino i denti. della vecchia cinghia; a questo serve prendere prima dei riferimenti con il pennarello. Se la cinghia si allenta nell'operazione hai degli ottimi riferimenti per rimettere tutto a posto.
Sostituito il tendicinghia ricontrolli con attenzione i riferimenti presi con il pennarello.
Poi tagli per l'intera lunghezza la cinghia di distribuzione mantenendola in sede facendo ruotare il motore mentre tagli, creando così due semicinghie in parallelo. Le cinghie di distribuzione sono ben rinforzate lungo l'asse della lunghezza per evitare che si rompano trasversalmente, sono molto più cedevoli alle sezioni longitudinali eseguite con un buon cutter.
Rimuovi una delle due mezze cinghie che hai creato e posizioni una cinghia nuova marcando ancora con il pennarello indelebile la nuova cinghia.
Se vuoi fare un buon lavoro puoi riportare sulla nuova cinghia i segni del pennarello appoggiando la mezza cinghia rimossa e la nuova cinghia una sull'altra al banco . Quando rimonti i segni sulla mezza cinghia in sede e sulla cinghia nuova devono concidere al primo colpo, se hai sbagliato te ne accorgi subito.
Il vantaggio delle due mezze cinghie sezionate per la lunghezza è la possibilità di lavorare in spazi minimi senza preoccuparsi troppo di bloccare le pulegge o forzare un poco il passaggio di una mano accanto alla cinghia.
Dunque posizionata temporaneamente la nuova cinghia, tagli la seconda mezza cinghia vecchia e porti in posizione la cinghia nuova.
La cosa più importante è marcare con attenzione pulegge, cinghia e blocco motore con il pennarello indelebile per evitare di far scavallare i denti della cinghia.
Difetti della procedura: bisogna essere molto precisi perchè si lavora in pochissimo spazio e soprattutto non si riesce a cambiare la pompa dell'acqua.
Se vuoi cambiare anche la pompa dell'acqua per me vale la pena di lavorare un poco più comodi piuttosto che fare gli equilibristi, anche perchè potresti trovarti ad aver allentato tutti i bulloni della pompa e visto lo spessore della girante, non avere poi lo spazio per farla uscire dal vano motore.
 

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente