Consiglio dimensioni cerchi, invernali ecc. ecc.

Discussione in 'Sospensioni Assetto e Sterzo' iniziata da famagis, 26 Settembre 2020.

  1. Ciao a tutti, fra qualche giorno finalmente entrerò in possesso dell’agognata Giulia super 150 AT8 my 2017...

    Fortunatamente è accessoriata di tutto punto, tranne che nei cerchi; monta infatti i classici cerchi da 17 pollici che esteticamente non mi soddisfano, ed è corredata da pneumatici estivi che hanno percorso 19.000 km.

    Faccio una premessa... per ovvi motivi in questo momento (ho appena acquistato l'auto) il budget di spesa ha una sua rilevanza importante...

    Sino all'altro ieri la mia intenzione era la seguente: fra poco monterò delle invernali da 17, in primavera le estive e così via sino a quando, giunte a fine vita comprerò le estive da 18 pollici con relativi cerchi (al momento sono propenso per quelli a turbina).
    Avrei però la possibilità di prendere da subito cerchi da 18 a turbina in ottime condizioni, ed abbinarli a pneumatici invernali differenziati (in buono stato in un caso, o seminuovi in un altro) ad un ottimo prezzo.
    Successivamente, metterei in vendita cerchi e gomme da 17 per finanziare acquisto di gomme estive da 18 differenziate per la prossima primavera.
    Avrei così 2 treni di gomme da ruotare su uno di cerchi da 18 differenziati.

    E qui la mia richiesta di consigli al forum:

    ben sapendo che nella stagione fredda lo pneumatico più stretto e piccolo ha i suoi vantaggi,

    meglio privilegiare da subito l'aspetto dell'auto (risparmiando nel complesso bei soldini), e viaggiare in inverno con gomme differenziate da 18 (da smontare e rimontare sullo stesso cerchione)?

    Oppure proseguire come detto sopra con i cerchi da 17 ed in futuro prendere i 18 solo per le estive (con maggiore spesa nel complesso)??

    PS: nella stagione invernale farò al massimo 7/8.000 km, vivo a 30km a sud ovest di Milano (dove nevicherà mediamente 2/3 giorni all'anno e forse meno), e non vado mai in montagna.

    grazie escusate la lunghezza del post.

    Fabio
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Dimensioni pneumatici anteriori e posteriori. Sospensioni Assetto e Sterzo 8 Settembre 2020
    Consiglio su vendita cerchi 17´ + Gomme Sospensioni Assetto e Sterzo 24 Ottobre 2019
    Cerchi differenziati o non.... Sospensioni Assetto e Sterzo 4 Febbraio 2019

  3. Io proseguirei con le 17" e considerato la "tua" probabilità di neve, un paio di catene a bordo (da non montare mai ;)).

    Oppure 4 pneumatici invernali da 17" che comunque dopo qualche anno avranno prestazioni paragonabili a quelli estivi ancorchè il battistrada sia ancora nuovo.

    Comunque per una serie di ragioni è meglio evitare lo smonta e rimonta stagionale, ergo doppi cerchi.

    Prossima primavera scarpe nuove da 18".
     
    A manu77 e evo3 piace questo messaggio.
  4. Anche io devo fare il cambio,sono indeciso tra 18 da 225 e 18 da 255,da tenere tutto l'anno..
    Anche perche le invernali hanno senso se ghiaccia o nevica spesso,nel mio caso ho sempre un clima mite,con tanta pioggia e buche..
    Sarebbe curioso sapere quanta differenza c'è di prestazioni e consumi tra i 225 e i 255
     
  5. Finirei le 17” estive stando attento quest’anno (con catene a bordo), poi prenderei i 18” differenziati su cui monterei le estive e poi prenderei le invernali per i 17” che già hai. Avresti tutto da guadagnare in inverno, sia per la gomma più stretta, sia per la catenabilità (7mm dei 18/255 vs 9mm dei 17/225).
     
    A kiaikido piace questo elemento.
  6. Tra i 17 e 18 (entrambi gli assi 225) perdi già qualcosa, solo per il fatto che il cerchio pesa di più e il peso è distribuito più lontano dal centro (per farla breve :D).
    Tra i 18 non-differenziati e differenziati perdi ancora un po', visto che di nuovo i cerchi dietro pesano di più (sono più larghi), e l'impronta a terra (quindi resistenza al rotolamento) e l'attrito dell'aria aumentano (le gomme sono 3 cm circa più larghe per lato, quindi 6 cm totali in più).

    Ci guadagni però in curva: la spalla è più rigida e la gomma più larga ha più aderenza. Sul bagnato invece la gomma più larga non aiuta.

    Se vedi che le differenziate diventano più un contro che un pro, puoi sempre rivendere solo i 255 e prendere due 225 da mettere dietro.
     
  7. Le invernali sarebbero meglio 225, a seconda di che uso ne fai. Se ti muovi in pianura e non trovi mai neve, va tutto bene. Se prevedi qualche salita innevata 225 senza dubbio.(e catene a bordo)
     
    A enzobig piace questo elemento.
  8. il tuo "e catene a bordo" deriva da esperienze personali ? io tra poco monterò le invernali, ho preso due cerchi 8x18 per poter mettere le 225 anche dietro ... ma se mi dici così, per stare tranquillo, mi comprerò le catene o le calze della Michelin
     
  9. Dipende da dove vai a cacciarti. Sul piano con invernali buone te la cavi. Come Trazione Post. si comporta molto bene, ma ècomunque inferiore ad una TA. Su percorsi collinari, se la strada è libera bene, se ci sono ostacoli (auto lente o ferme) e rallenti molto, non riparti più. Io faccio ogni giorno una strada collinare con un breve tratto al 10%, se nevica qualche volta ce la faccio, molto più spesso no. Non facciamoci ingannare dai video su Youtube su piazzali piatti e liberi da ostacoli. Le strade vere non sono così.
    https://www.amazon.it/dp/B009NPLIX6/?tag=alfauto-21
    La migliore. Autotensionante e sgancio rapido.
     
    A enzobig e Swordsman piace questo messaggio.
  10. si hai ragione il problema è sempre il fesso che si ferma, e non vai più, prenderò anche le catene, della Konig c'è anche un altro modello che si tensiona con il piede ... ora vedrò, certo lo sgancio di quelle che indichi tu è fantastico, invece le calze michelin sono rigide, le ho avute in mano, e mi sa che sarà dura farle passare tra gomma e parafango, nella Giulia in alto c'è poco spazio, le catene passano molto meglio, però una volta montate rispetto alle catene tutto un altra roba, silenziosissime e senza vibrazioni
     
  11. QUelle del piede devono essere valide ma fanno schifo a vedersi. Le catene sono tutte facili da montare ormai, i plus di quel modello sono il non dover ritensionare e lo smontaggio. Quello è altrettanto importante del montaggio. Considera che io di solito le monto alle 7.30 del mattino, quando è quasi buio.
     
    A enzobig piace questo elemento.