Consiglio Su Alfa 33 1.5 ie cat

Discussione in 'Curiosità - Informazioni Generali' iniziata da Fraxtop, 11 Gennaio 2017.

  1. Salve a tutti,

    In virtù della mia fascinazione per l'Alfa Romeo ho deciso di avvicinarmi a questo marchio in occasione dell'acquisto della mia prima auto e sono rimasto folgorato dalla 33.

    Cercando su vari siti ho trovato una Alfa Romeo 33 1.5 IE cat del 1991 con 70000 km. L'auto è di un appassionato che sembra, dalle foto, averla tenuta molto bene.

    Essendo un neofita mi rifaccio a chi è più esperto di me per avere un parere circa questo modello della 33 in base anche all'anno di produzione visto che mi è parso di capire ci siano delle differenze sensibili in certi casi.

    Mi è stato detto parlando con varie persone un po' di tutto, dal fatto che sia un'auto straordinariamente piacevole da guidare sino al delicato discorso dei consumi, ma non trattandosi di persone esperte, mi rifaccio a voi per il maggior numero di chiarimenti possibili circa questo modello.

    Vale la pena (al di là dell'indubbio valore storico) acquistare un'auto del genere?
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Saluti e consiglio acquisto Curiosità - Informazioni Generali 14 Novembre 2017
    Consiglio alfa 33 1.3ie Imola Curiosità - Informazioni Generali 1 Settembre 2017
    Consiglio acquisto Alfa 33 Prima serie Curiosità - Informazioni Generali 18 Gennaio 2014

  3. #2bobkelso,19 Gennaio 2017
    Ultima modifica: 19 Gennaio 2017
    Ciao,
    il 1.5 i.e. del 91 è piacevole alla guida, è auto sia grintosa che comoda da lunghi viaggi
    (ha ruote piu alte del 1.3 e rapporti al cambio più lunghi del 1.3, in pratica è più silenziosa
    e la coppia maggiore del 1.3 gli da comunque una buona ripresa);
    per i consumi vai tranquillo dovrebbe fare 12-14 Km al litro nella guida normale.
    I costi di manutenzione/interventi meccanici eventuali sono maggiori di un'utilitaria
    recente per via della posizione scomoda del motore nel vano anteriore,
    ma decisamente inferiori a quelli di una 75 che ha una meccanica più complessa.

    Tasto dolente il pedale del freno abbastanza duro, in pratica dovrai cercare delle
    pastiglie freni con un buon grip per rendere il feeling della frenata accettabile.
    Altro spoiler, se a casa hai un accesso con stradine strette o box scomodo,
    la 33 sterza le ruote anteriori veramente poco e bisogna fare parecchie manovre.

    Solita avvertenza per chi prende una 33, la posizione di guida, specie ultima serie,
    come ergonomia è un po' sballata, ma se ti desse problemi è rimediabile
    con piccole modifiche (vedi sezione "33 - guide"); idem le sospensioni sono
    un po' più dure delle altre auto e i sedili. pur imbottiti, poco ergonomici,
    si sente se fai strade con molte buche, in casi estremi e per uso quotidiano
    si valuta un trapianto di sedili più ergonomici o piccole modifiche degli originali.
    Ma spesso alla guida ci si diverte cosi tanto che non si fa caso ai sedili :)

    Se pensi gli avvisi sopra (più quello relativo al cambio, vedi sotto) relativi a difetti importanti
    non ti creano problemi (e comunque la maggior parte delle auto vintage ha i suoi difetti),
    per il resto la 33 è un buon ingresso con spese accettabili nelle auto vintage ed ha una
    impostazione così originale ed esageratamente sportiva che ci si affeziona subito.

    Per l'acquisto dipende dal rapporto costo/condizioni, al momento una 33 con pochi km
    ultima serie '90-94 (ancora lontana dall'avere le agevolazioni per auto trentennale)
    ad esclusione delle serie più particolari (16v o permanent) non è valutata molto,
    confronta i prezzi degli annunci, per capirsi quelle non perfette rischiano la rottamazione.

    Un prezzo più alto della norma è giustificabile se oltre alla carrozzeria /motore in buono stato,
    l'auto ha in particolare il cambio perfetto (innesto della 2° e 3° senza problemi anche in scalata)
    e interni perfetti (cielo, cruscotto, sedili, etc); considera che cambio e interni sono la parte
    più difficile/costosa da ripristinare.
    Un punto per me a sfavore sarebbe l'assenza del servosterzo (ma dubito che manchi sulla
    versione 1.5 i.e), in pratica sull'ultima serie la guida migliora con (l'ottimo) servosterzo.
    Sulla presenza dell'aria condizionata o meno i pareri sono molto personali,
    per alcuni è peso in più e vano motore più disordinato, per altri è un buon benefit.

    E' anche vero comunque che ne trovi proprio poche con il cambio a posto, salvo precedente
    utilizzo di guidatore esperto e con guanti bianchi, i sincronizzatori si possono logorare anche
    ogni 50.000km (causa: difetto di progettazione dei sincronizzatori, dimensionati all'epoca dei
    primi motori alfasud da 60CV + utilizzo del cambio con attuatore idraulico frizione non ben spurgato)
    per cui puoi decidere di sorvolare su questo aspetto, anche con le cambiate rallentate
    causa sincronizzatori un po' andati l'auto rimane lo stesso divertente e affidabile
    da guidare per il tipo di rumore ed assetto.
    .