Dubbio costi kit distribuzione 156 1.8 140cv

Discussione in 'Twin spark' iniziata da emivalfumi, 24 Ottobre 2008.

  1. Salve a tutti.,lunedi scorso ho acquistato una bellissima 156 distinctive anno 2002 1.8 140cv 103 kw 88mila km a 4600 euro compreso il passaggio...Ieri l'ho ritirata perchè ci ho fatto installare l'impianto GPL.Dunque vorrei sapere quanto costa il kit distribuzione Dayco?Qui mi hanno chiesto 90 euro però quel signore dell'autoricambi mi diceva che una volta cambiato il kit ovvero cinghia + cuscinetto,dovrei vedere cosa dice il mio meccanico di fiducia se cambiarci anche altri pezzi che stanno in quella parte...Che dite?Per ora posso cambiarci solo il kit cinghia+cuscinetto o è meglio cambiarci l'altre cose che mi ha elencato quel signore?Sul foglio manutenzione l'ultimo tagliante è stato fatto dall'alfa romeo nel 2005 a 71000km però non so se gliel'hanno cambiata la cinghia...Ah poi ho pagato 150 euro compresa la manodopera per le pastiglie anteriori e posteriori buono come prezzo?Poi ho notato che dietro c'è scritto bosch e avanti solo un codice...non è che hanno fatto i furbi mettendoci l'originali dietro e le commerciali avanti?Attendo risposte dai veri alfisti...................Ciao!!!
     
  2. Sto caricando...


  3. se non ricordo male il kit qui dalle mie parti costa intorno ai 120€ per la distribuzione...
    e nel manuale della 156 la riporta come manutenzione da effettuare a 120.000 km
    altri pezzi dipende dal loro stato,,,
     
  4. Meglio andare da uno che si intende.Se rumore di motore somiglia quello di diesel ce da cambiare variatore che per cambiarlo devi cambiare tutta distribuzione in cui se ti capita di cambiarlo fra 2 mesi devi cambiare distribuzione di nuovo.Poi conviene anche cambiare pompa acqua e reset dei parametri adotivi di ECU.Le candele se appena fatto impianto gpl sopratutto.Diciamo che con 200 euro + manodopera si riesce fare e stai bene per 60.000 km sicuro.
     
  5. Grazie a tutti per la Vs risposta...Comunque la mia 156 va benissimo e non fa nessun rumore...L'unico rumore lo fa lo sterzo quando gira,ma il meccanico ha detto che è normale anche se a me sembra strano...Ma è facile controllare le candele?Dove stanno?
     
  6. chiudiamo in fretta questo ot, per le candele devi rimuovere il coperchio e tutto il modulo con le bobbine,,,
    usa il tasto cerca magari trovi qualche altra info
     
  7. vai da una officina attrezzata, per fare la distribuzione sulla 1800 t spark 16v sono necessari degli attrezzi specifici indispensabili a fare un lavoro a regola d'arte e una messa in fase estremamente precisa , faccio un esempio: i meccanici che non possiedono le dimme per bloccare gli assi fanno dei segni con un pennarello e rimontano la cinghia nuova nella stessa posizione della vecchia . Questo non va bene perchè la cinghia nuova ha lievi ma differenti tolleranze rispetto alla vecchia , cosa che la casa ha prevvisto e risolvibile adattando la cinghia ai ruotismi dentati, grazie alle asolature della puleggia che stà sul variatore di fase ( che andrà controllato in tale sede operativa) le quali vanno allentate per tirare bene la cinghia evitando un eventuale gioco nello spazio tra puleggia di aspirazione e quella di scarico mantenedo una fase precisissima a tutto vantaggio del funzionamento anche in termini di prestazioni , ma sopratutto di durata della cinghia . ti sconsiglio vivamente cingie di concorrenza , sopratutto alcune marche che pur andando ugualmente bene producono un lieve "fischio" ad un certo regime a causa della tolleranza dei denti e della forma dei loro spigoli nonchè dalla superficie della spalla, non voglio offendere nessuno per questo segnalo solo l'iniziale di una nota marca alla quale il tuo motore è altamente "allergico" in questo senso (inizia con la "C") non metterla! ricorda che la casa indica una scadenza kilometrica la quale va sottointesa (perchè testata!) con il ricambio originale (cinghia e cuscinetti) ma la durata della cinghia dipende anche dal metodo della sostituzione , sembra banale ma non tutti puliscono molto accurattamente tutte le cave di tutte le ruote dentate (ci vuole molta pazienza!) ma se ne lasci solo una sporca in quel punto ad ongi giro di quella ruota dentata ci sarà un saltello perchè sotto quel dente c'è qualcosa a differenza degli altri il chè provoca uno squotimento del tendicinghia automatico creando ruomre nella migliore delle ipotesi, ma sicuramente riducendo anche di molto la vita di cinghia e tendicinghia. Il tendicinghia autamatico ha una escursione (in positivo e in negativo) che assorbe e corregge le imperfezioni delle cinghia e dei suoi movimenti durante il funzionamento, più esso stà fermo meno è sollecitata la sua molla ed il suo perno che sopporta anche tutto il peso delle tensione della cinghia. la tensione della cinghia è un fattore importantissimo!!! e questo dipende anche da un lavoro preciso e certosino nella sua regolazione in sede di rimontaggio, ma molto anche dalla qualità del tendicinghia , il tendicinghia in questione nel caso specifico del tuo motore è stato sopratutto all'inizio un componente molto "discusso" ed ha subito innumerevoli evoluzioni importantissime!!!!!! ci furono richiami dalla casa dove si sostituirono tutti i tenditori prodotti in un determinato periodo, a causa di episodi di rotture ! alla fine è stato perfezionato e l'ultima modifica definitiva e risolutiva è abbastanza RECENTE!!
    da parte della casa Canadese che li fabbrica per la SKF a sua volta fornitrice di FIAT-ALFA . Oltre alla qualità dei materiali, (prima la ruota dentata era in plastica ora in metallo lucido) la cosa più importante è la calibratura della molla di tale tenditore , sono stati rimpiazzati diversi modelli che si sono susseguiti durante la produzione per una molla troppo dura, ma anche per una molla troppo morbida, ma è ancora più importante la DURATA NEL TEMPO di questa calibrazione che deve rimanere immutata fino alla successiva sostituzione !! cosa che ha reso necessarie ulteriori modifiche. Questo giustifica il costo alto di listino di tale compnente (solo il tendicinghia originale costa attorno ai 80 euro) . Ora montarne un'altro di altra marca che anche se blasonata non si è sicuri che non sia una rimanenza o se la stessa ha seguito tutte queste evoluzioni partallellamente all'originale, sopratutto di fronte ad un prezzo molto più basso , non so se sia la cosa più giusta. Io non farei mai un'offesa tale alla mia bambina :Vomito:: anche al costo di "offendere" la tasca , sarebbe come dare del cibo di dubbia qualità a mio figlio, chi dormirebbe tranquillo per tutte le notti che accompagnano i prossimi 120.000 km ?
    ciao a presto.:decoccio:
     
  8. Grazie della tua risposta molto efficace...Quindi dovrei recarmi presto in un autofficina autorizzata.
    Comprando il kit mi danno cinghia+cuscinetto giusto?Può bastare?Va bene la Dayco?Grazie siete davvero MOLTO precisi in questo forum...Ve ne sono grato...
     
  9. Cinghia, + tendicinghia + cuscinetto fisso (detto anche "rullo di inversione") + eventualmente variatore di fase.
    non comprare kit ma solo separatamente perchè non sempre in un kit trovi cinghia di ottima marca e cuscinetto idem, meglio acquistarli separatamente anche se spendi di più ( i kit costano meno proprio perchè spesso uno dei componenti non è del tutto "attendibile"). una cinghia DAYCO può andar bene , il tendicinghia te lo consiglio vivamente SKF per i motivi già ampiamente da me evidenziati anche se non lo compri all'alfa romeo sarebbe bene mettere anche il fisso SKF, il variaotre di fase va sostituito solo se è rumoroso (posterò in seguito una discussione spiegando come revisionarlo) lo fanno solo originale e costa circa 150,00, se una colta tolto il coperchio tale variatore dovesse avere una "punzonatura" con vernice blu è assolutamente da sostituire anche se non rumoroso.
    potrai andare in qualsiasi officina , anche eventualmente non alfa romeo, purchè in essa sia presente la necessaria professionalità di cui ho parlato il prezzo della sola manodopera per essere considerato onesto non deve superare le 100 euro, ma attenzione a che lo è meno chi ti prende 50 euro però non adotta tutti gli accorgimenti necessari, sopratutto la pulizia . Ciao.
     
  10. Ma che tipo di pulizia va fatta?
     
  11. sembra banale ma non tutti puliscono molto accurattamente tutte le cave di tutte le ruote dentate (ci vuole molta pazienza!) ma se ne lasci solo una sporca in quel punto ad ongi giro di quella ruota dentata ci sarà un saltello perchè sotto quel dente c'è qualcosa a differenza degli altri il chè provoca uno squotimento del tendicinghia automatico creando ruomre nella migliore delle ipotesi, ma sicuramente riducendo anche di molto la vita di cinghia e tendicinghia.

    Questo chiaramente se le parti sono sporche , per esempio trassudazioni di olio magari impastate con polveri, ecc e vale per qualsiasi cosa si trovi dietro i carter in plastica che riparano cinghia e organi annessi. Se è un motore pulito , magari giovane , allora potrebbe essere sufficiente soffiare accuratamente con aria compressa per rimuovere la polvere , ciao.