Due curiosità sulla 33

Dando01

Nuovo Alfista
1 Gennaio 2021
18
9
4
Regione
Sicilia
Alfa
33
Motore
1.3 boxer carburatori
Ciao a tutti, sto imparando a conoscere la 33 I serie restayling che ho ricevuto e che ho deciso di tenere sistemando quelle poche cose che necessita, tuttavia vorrei sapere due piccole cose.

La prima è che appena due giorni fa ho scoperto, curiosando dentro, la presenza di una piccola leva sotto il piantone dello sterzo la cui corsa è di pochi millimetri, ma che tirandola verso di me fa attivare una spia arancione sul cruscotto, il disegnino sulla spia consta di due linee verticali parallele ed una obliqua tra le due verticali. Cercando su internet dovrebbe essere la leva dell'aria, ma sinceramente non ne sapevo l'esistenza e ho avviato la 33 normalmente, girando la chiave. E' veramente cosi?

La seconda è il cielo, la macchina ha un cielo non in tessuto, sembra una specie di cartone, è possibile che sia uscita cosi? Io penso che il tessuto si sia scollato ed è stato tolto lasciando questa specie di cartone.

Cosa mi dite?
 
  • Like
Reactions: Maska19

M@urizio

Massimo esperto in meccanica.
1 Gennaio 2008
13,922
3,397
171
VR
Regione
Veneto
Alfa
Duetto
Motore
2,0
Altre Auto
Hyundai Tucson; Toyota Auris Hybride; Skoda Octavia SW
Ciao a tutti, sto imparando a conoscere la 33 I serie restayling che ho ricevuto e che ho deciso di tenere sistemando quelle poche cose che necessita, tuttavia vorrei sapere due piccole cose.

La prima è che appena due giorni fa ho scoperto, curiosando dentro, la presenza di una piccola leva sotto il piantone dello sterzo la cui corsa è di pochi millimetri, ma che tirandola verso di me fa attivare una spia arancione sul cruscotto, il disegnino sulla spia consta di due linee verticali parallele ed una obliqua tra le due verticali. Cercando su internet dovrebbe essere la leva dell'aria, ma sinceramente non ne sapevo l'esistenza e ho avviato la 33 normalmente, girando la chiave. E' veramente cosi?

Come hai potuto apprendere da internet quella levetta si chiama "starter" o un pochino più volgarmente "aria".
E' un meccanismo che consente di arricchire la miscela per favorire l'avviamento a freddo.
Sulla 33 ha poca utilità in quanto ha una carburazione già ricca di suo e non è necessario "tirarla", anzi spesso è controproducente in quanto si rischia di ingolfare il motore e rendere difficoltoso l'avviamento.


La seconda è il cielo, la macchina ha un cielo non in tessuto, sembra una specie di cartone, è possibile che sia uscita cosi? Io penso che il tessuto si sia scollato ed è stato tolto lasciando questa specie di cartone.

Cosa mi dite?

Se non ricordo male alcune versioni avevano il cielo di cartone che comunque esteticamente non aveva nulla da recriminare nei confronti della classica fintapelle.
 
  • Like
Reactions: Maska19

bobkelso

Super Alfista
20 Marzo 2008
1,754
243
116
Mi
Regione
Lombardia
Alfa
33
Motore
1.3 v.l. GPL
Mi accodo anche io tra quelli cresciuti con gli starter a mano sulle alfa

e pure sulle fiat vecchiotte qualche maledetto spinterogeno era ancora a puntine :)
( maledetto perchè mi lasciavano a piedi troppo spesso se si superavano i giri massimi
previsti per il motore, l'usura camma e puntina diventava da normale a quasi immediata,
ormai quando mi spostavo giravo con la brugolina per regolarle in viaggio se l'auto iniziava
a perdere colpi e spegnersi e pure le puntine di ricambio nel cassettino )

Aggiungo a quanto detto da Maurizio, lo starter sulla 33 al limite si usa al nord italia
in pieno inverno (avviamento con temperature sottozero o quasi),
però si impara velocemente che è più divertente usare come "arricchitore" alternativo
il piede.. durante l'avviamento a basse temperature si danno dei colpetti di acceleratore,
questo, appena la benzina gli arriva, tramite le pompette di riprese butta fiotti di benzina

avviare "a piede" è più divertente e modulando i colpetti veloci e poco affondati,
in base a quanto il motore prende o meno si riesce anche a non rischiare di ingolfarla

qualche volta (sempre a basse temperature nordiche) ci può stare tenere l'aria tirata
ma a metà corsa per non far spegnere l'auto nei primi minuti se non si vuole stare
a continuare a giocare con il pedale finchè non inizia a scaldarsi un minimo

un classico, che una volta non era necessario spiegare:
lasciare l'aria tirata a metà, magari con la spia che rimane accesa o magari no,
o avere il cavo/leveraggi aria rimasto senza ingrassaggio che va al carburatore
e che non torna più bene indietro..
usando l'auto in tal modo consumerà un botto di benzina..

..sulla 33 per scrupolo dopo aver tirato la levetta ogni tanto controllo che
sia tornata del tutto in fondo..
..e una volta sola una tantum anche un occhiata ai leveggi aria sui carburatori
che siano liberi senza atriti di tornare indietro quando il cavo aria ritorna indietro

Sul tetto ci sarebbe da intendersi, l'interno è fatto di cartone pressato invece che di resine,
a metà mi pare contiene nello spessore una striscia/molla piatta elastrica in acciaio per tenerlo sollevato,
la finitura superficiale onestamente non saprei se definirla un tessuto leggero
o una pellicola di carta decorativa incollata al cartone, perchè strofinandola
si consuma facilmente ( in questo effettivamente non sembra un tessuto ),
comunque quando in buono stato presenta un disegno a piccola trama,
cioè almeno una finitura superficiale diciamo, non vedi il cartone direttamente;

se si rovina questa pellicola superficiale si valuta:
se il cartone e la fascia metallica sono ancora strutturalmente validi
(non cadono verso il basso e non mostrano deterioramento da acqua),
ricoprirli con un tessuto incollato è un'opzione per chi ha piacere con il fai da te,
altrimenti per ora si trovano ancora a cifre oneste cieli da vetture demolite
( sui socials ho visto 100e ; invece nuovo dai magazzini di stock conservati è un'altra cifra)

Ps.: se tieni l'auto considera che le 33 specie colore scuro a mio parere
guadagnano molto in eleganza con cerchi in lega d'epoca,
che siano 13 o 14 pollici non importa, sulla prima serie stanno bene comunque;
c'erano dei modelli a parabola spettacolari in abbinamento al grigio,
e poi anche i vari modelli classici previsti per la 33 prime serie;

se passi ai 14 (aggiornando la carta di circolazione),
ho visto da un utente di recente un'opzione ancora più immediata
per upgradare i freni, dischi ventilati e più ampi, ma invece delle ottime pinze opel
(ottime perchè gli attacchi al mozzo corrispondono al millimetro con il mozzo alfa
senza nessuna asolatura neppure minima, però necessitano un adattamento sul tubino freno)
"banali" ma anche loro valide pinze di vecchie renault/peugeot,
ci si sbatte meno perchè hanno già l'attacco al tubino freno uguale a quello della 33
 

Allegati

  • aimages.jpg
    aimages.jpg
    6.6 KB · Visualizzazioni: 43
  • bimages.jpg
    bimages.jpg
    9.1 KB · Visualizzazioni: 44
  • cimages.jpg
    cimages.jpg
    7.6 KB · Visualizzazioni: 43
Ultima modifica:

Dando01

Nuovo Alfista
1 Gennaio 2021
18
9
4
Regione
Sicilia
Alfa
33
Motore
1.3 boxer carburatori
Grazie per le risposte.
Temo che la leva dello starter sia bloccata, si muove di pochi millimetri (2-3mm), come devo effettivamente verificare?

Il cielo credo che sia in cartone rivestito con una carta come detto da Bobkelso, non è caduto verso il basso e non sembra bagnato, però è rovinato in corrispondenza del parasole lato guida, probabilmente a causa delle unghia nell'aprirlo.
Devo decidere cosa fare, perché la macchina la voglio tenere e omologarla ASI, quindi voglio mantenere l'originalità più totale. Il cielo potrei rivestirlo in sky nero, ma poi credo che facciano questioni all'ASI, stessa cosa per i cerchi, quelli in lega mi piacciono, ma poi l'ASI? Voi sapete qualcosa in merito?
 

M@urizio

Massimo esperto in meccanica.
1 Gennaio 2008
13,922
3,397
171
VR
Regione
Veneto
Alfa
Duetto
Motore
2,0
Altre Auto
Hyundai Tucson; Toyota Auris Hybride; Skoda Octavia SW
Grazie per le risposte.
Temo che la leva dello starter sia bloccata, si muove di pochi millimetri (2-3mm), come devo effettivamente verificare?
Quasi sicuramente è bloccata o almeno indurita.... l'escursione se non ricordo male è almeno di un centimetro.

Per controllare se è bloccata ti consiglio di svincolarla dal carburatori svitando il dado da 8 mm che la tiene e azionare la levetta.

Solitamente l'indurimento avviene nel cavo che collega in sintonia i due carburatori.

A proposito, ne hai due doppio corpo, vero? (Solex o Weber?)
 

Dando01

Nuovo Alfista
1 Gennaio 2021
18
9
4
Regione
Sicilia
Alfa
33
Motore
1.3 boxer carburatori
Si, il motore ha due carburatori doppio corpo, ma non ne conosco la marca. Dove devo verificare?

Scusate ma devo imparare tutto perché non conosco per nulla questa macchina, mi è stato detto che stava per me, la sono andata a prendere e l'ho posteggiata a casa...

Per il cavo dello starter, avete uno schemino del collegamento di quest'ultimo ai carburatori?
 

M@urizio

Massimo esperto in meccanica.
1 Gennaio 2008
13,922
3,397
171
VR
Regione
Veneto
Alfa
Duetto
Motore
2,0
Altre Auto
Hyundai Tucson; Toyota Auris Hybride; Skoda Octavia SW
Si, il motore ha due carburatori doppio corpo, ma non ne conosco la marca. Dove devo verificare?

Sul carburatore c'è una scritta che riporta il nome e le dimensioni....
Per il cavo dello starter, avete uno schemino del collegamento di quest'ultimo ai carburatori?
Non serve uno schema... si tratta di identificare un cavetto di acciaio con una guaina nera che parte dalla "levetta" e arriva ad un carburatore e da qui un'altra guaina che va all'altro. Sicuramente sono da lubrificare...
 
  • Like
Reactions: Coren

bobkelso

Super Alfista
20 Marzo 2008
1,754
243
116
Mi
Regione
Lombardia
Alfa
33
Motore
1.3 v.l. GPL
Ciao, mi è venuto lo scrupolo di scrivere prima che procedi,
di averti messo una pulce nell'orecchio su un lavoro potenzialmente
non indispensabile e che magari poi si incasina perchè non così banale,
mi spiacerebbe per le ripercussioni sull'entusiasmo visto che inizi ora ad aggiustatela:

la procedura di Maurizio è la migliore per il ripristino al 100%,
smontare e ringrassare le guaine; richiede che sei un po' sgamato,
in base a quanto sei pratico valuta se iniziare proprio con questo lavoro sull'auto,
cioè considera se stacchi i cavi poi c'è da rimetterli in posizione corretta,
il fine è avere i leveraggi aria sui carburatori ambo lati (prova a studiarli un momento
prima di sganciare i cavi, se vedi che ti torna il funzionamento allora lanciati pure)
che tornino a inizio corsa (aria chiusa) quando la leva non è tirata

se all'opposto ti venissero dubbi, ti scrivo una alternativa per un lavoro fatto un po' così
( se hai presente come dice il regista della serie tv Boris ) ma semplice/rapido:
se la leva si muove nei primi 2-3 millimetri, e sono probabilmente i primi millimetri
partendo dal basso (aria non tirata), mentre si fa fatica a tirarla oltre verso l'alto (verso il volante),
potresti lasciarla com'è, l'importante è che la leva possa appunto scendere verso il basso,
sino a sentire che va a scontro, così è la posizione senza arricchimento miscela,
per la guida normale; come arricchimento in inverno ti fai bastare i primi millimetri di corsa;
o meglio: spruzzi un po' di svitol e/o poi spray al grasso litio sui terminali guaine
sui carburatori e poi muovi di nuovo quei pochi millimetri di leva (sempre senza forzare troppo)
e vedi se il lubrificante entra un minimo nelle guaine e nei perni dei carburatori senza smontare niente
e magari la corsa della leva migliora di un altro paio di millimetri e tanto di più non ti serve..

Per il cielo:
se hai giusto un angolo consumato in un punto e il resto è buono non me ne curerei,
categoria restauro conservativo, vai per priorità, questa sembra più una finezza,
o provare con un pennellino e vernice da modellismo (vabbe', si, un po' alla Boris,
però lui alla fine riusciva a portare casa il risultato :)

Per i cerchi:
quelli nella terza immagine e in diametro 13 erano disponibili per il 1.3 e anche nel 87,
per quelli via liscia; gli altri modelli oppure le misure da 14 (in origine erano sul 1.7)
bisognerebbe sentire qualche esperto qui nella sezione ASI, se sono accettabili,
credo comunque ci sia un abisso enorme tra certificazione base, molto più tollerante,
mi pare si possa persino usare sedili e pannelli porte donati da una 33 di annata molto diversa,
e certificazione "targa oro" o come si chiama ora, in cui effettivamente sono precisi
 
Ultima modifica:

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente