Incidente...diplomatico

BlueShark

Super Alfista
12 Luglio 2011
2,895
140
126
LT
Regione
Lazio
Alfa
Giulietta
Motore
1.4 Multiair 170cv
Ciao ragazzi,

è con molta rabbia e tanto dispiacere che vi rendo partecipi di un "problema" che ho avuto questa settimana con la mia Giuly.

Ero in giro per lavoro a Roma, in una zona vicino la sede di una importante agenzia delle UN, quando sono stato lievemente tamponato da un'autovettura del corpo diplomatico (una Peugeot 306, per la cronaca), che è fuggita via. La dinamica dell'incidente è presto descritta: ero fermo sulla destra, affianco alla fila di macchina parcheggiate, con freno premuto e freccia a destra inserita, in attesa che si smaltisse il traffico dietro di me per fare la manovra di parcheggio. Alla mia sinistra c'era lo spazio per far passare comodamente un autobus. Quest'auto, per non so quale ragione, deve avermi visto all'ultimo e ha frenato, centrandomi a velocità piuttosto bassa l'angolo posteriore sinistro della mia Giulietta. Ho sentito un colpetto come quando si parcheggia e si urta qualcosa, non ho sentito spostamenti o contraccolpi.

Il problema è che l'individuo ha imprecato, fatto manovra ed è ripartito subito, scappando. Non l'ho inseguito per non rischiare ulteriori danni (in quel momento non sapevo in che condizioni fosse il mio retrotreno).

Ho preso la targa di quest'auto, e ho immediatamente fatto denuncia alla mia assicurazione la quale, un paio di giorni dopo, mi ha comunicato che la targa non esiste, e non è censita nella banca dati dell'ANIA, supponendo che quindi avessi io sbagliato a prendere il numero di targa. La pratica pertanto non può proseguire, in quanto manca l'assicurazione della macchina tamponatrice.

Per tutelarmi, ho sporto denuncia/querela presso la PS, la quale ha cercato questa targa nel database del PRA (suppongo!) e non l'ha rinvenuta. Anche il sovrintendente ha sospettato che avessi preso male la targa, non esistendo questa in nessun database, ma ha comunque raccolto la denuncia che ho fatto. Mi ha spiegato anche altre cose interessanti, che sintetizzo qui con poche parole: le auto del corpo diplomatico sono fantasmi, godono di numerosi benefici e per risalire a loro è necessaria l'autorizzazione della Farnesina, che a sua discrezione avvia le pratiche diplomatiche con l'ente internazionale interessato.

Preso dallo sconforto, e dalla rabbia per la situazione, ho scelto un'altra strada, la più facile: mi sono recato personalmente presso l'ingresso del parcheggio dei dipendenti di questa agenzia, e ho domandato informalmente ai guardiani se conoscono quella targa. In 3 minuti di orologio mi hanno detto il nome e cognome del proprietario, e a breve mi faranno sapere anche l'assicurazione, andandola a sbirciare sul portadocumenti esposto.

Ora la situazione è che ho:

- una denuncia contro ignoti che guidavano il veicolo con la targa da me segnalata (ma ora conosco il nome del proprietario, che è anche il conducente);
- una denuncia all'assicurazione, ferma perchè manca la compagnia assicurativa associata a quella targa;
- dei danni subiti che PRETENDO mi siano risarciti;
- la mia Giulietta ammaccata;
- il timore che sia un casino farsi pagare dall'assicurazione di questo galantuomo, visto che gode di tutte le immunità di questo mondo.

Vi starete domandando forse l'entità dei danni. Non c'è stato nessun ferito, ho l'angolo posteriore sinistro della vettura strusciato (come se avessi strusciato un muretto) e sono saltate le viti che tengono fissato il rivestimento fonoassorbente della ruota posteriore sinistra, cosicchè quel rivestimento ora è sorretto soltanto dalle viti vicino allo sportello posteriore (per capirci).

Ammaccature non ce ne sono, quel paraurti è estremamente flessibile. L'unico timore che ho è che possa aver compresso/toccato la ruota, o qualche altra cosa presente in quella zona, anche se sinceramente ho sentito solo rumore di plastica e non urti o altro.

Se avete bisogno, posterò qualche foto del danno che, ad occhio, stimo poche centinaia d'euro (ma non sono esperto in materia).
Lunedì porterò l'auto al mio meccanico di fiducia che, per farmi un preventivo, dovrà smontare il paraurti (integro, a parte quel "graffio") e vedere sotto come stanno le cose. (con l'occasione farò sistemare anche il vano portaoggetti sul cruscotto, ma questo è un altro tema).

Concludo sottolineando la mia indignazione nei confronti di questi signori che, godendo delle immunità più disparate, vanno in giro con auto invisibili e coperte a fare ciò che vogliono, ben consci di essere impuniti.

Un saluto:decoccio:


P.S.: dimenticavo: avete qualche suggerimento in merito che posso adottare? Per ora punto a recuperare l'assicurazione di questa vettura, e consegnarla alla mia assicurazione. Devo aggiornare la denuncia fatta alla PS, indicando anche il nome della persona che ora conosco?
 
Ultima modifica:
Prosegui semplicemente con la richiesta di risarcimento.

È la strada più semplice e veloce.

Massima solidarietà per l'accaduto.
 
Mi spiace per l'accaduto Blue, posta qualche foto così vediamo l'entità del danno e proviamo a fare un preventivo. Per quanto riguarda il da farsi, io direi di recarti presso la PS dove hai sporto denuncia e comunicare i nuovi dati in tuo possesso, non so come funziona di preciso, molto probabilmente rettificheranno la denuncia esistente oppure archivieranno la precedente mettendone agli atti una nuova con i nuovi dati forniti, otre ovviamente a fornire alla tua compagnia i dati del tizio. Dopo di che dai adito alle vie legali. Il danno, da come lo hai descritto sembra essere lieve, solo qualche abrasione, quindi bisogna valutare se conviene aggiustare il paraurti e amen o pagare l'avvocato e andare fino in fondo.
 
Prosegui semplicemente con la richiesta di risarcimento.

È la strada più semplice e veloce.

Massima solidarietà per l'accaduto.
Grazie per la solidarietà poli :) la richiesta di risarcimento è arenata finchè non scopro l'assicurazione di questo individuo. E potrebbe essere tutto vano, in quanto è un diplomatico ed è piuttosto protetto... almeno, la sua auto lo è!
 
Mi spiace per l'accaduto Blue, posta qualche foto così vediamo l'entità del danno e proviamo a fare un preventivo. Per quanto riguarda il da farsi, io direi di recarti presso la PS dove hai sporto denuncia e comunicare i nuovi dati in tuo possesso, non so come funziona di preciso, molto probabilmente rettificheranno la denuncia esistente oppure archivieranno la precedente mettendone agli atti una nuova con i nuovi dati forniti, otre ovviamente a fornire alla tua compagnia i dati del tizio. Dopo di che dai adito alle vie legali. Il danno, da come lo hai descritto sembra essere lieve, solo qualche abrasione, quindi bisogna valutare se conviene aggiustare il paraurti e amen o pagare l'avvocato e andare fino in fondo.
Purtroppo penso che la mia compagnia si fermi ad ogni ostacolo, con la scusa che costui è una persona protetta, e non risarcirmi. Ad ogni modo, intendo proseguire proprio così (anche se le indagini su questo tipo non sarebbe mestier mio farle...!!!). Non credo convenga l'avvocato, potrebbe darsi che andare in quella direzione significherebbe avere il risarcimento quando cambio la macchina (tra 10 anni...)
 
Massima solidarietà anche da me...dispiace veramente
Aloha
 
placeholder.png

placeholder.png

placeholder.png

placeholder.png

placeholder.png

placeholder.png

placeholder.png


Ecco le foto che volevate vedere. Il danno non è grosso, sembra una strusciata...mi ha colpito piano, ho sentito solo il rumore del contatto, nemmeno il contraccolpo. Non si vede dalle foto, ma la parte interna del passaruota è un po' ballerina, perchè sono saltate le viti che lo tenevano fissato al paraurti.
 
Ultima modifica da un moderatore:
Mi sembra di no, ad occhio mi sembra tutta roba dell'altra vettura (grigia, appunto). Ma non escludo che qualcosa sia saltato...
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Falla vedere da un carrozzaio.

Un preventivo è alla base di qualsiasi richiesta di risarcimento.
 
X