Sospensioni attive

Luke1978

Alfista principiante
30 Giugno 2010
49
14
9
MI
Regione
Lombardia
Alfa
156
Motore
1.8 TwinSpark
Ciao a tutti,
sto configurando una ipotetica Giulia e mi affascina molto il pack performance sopratutto per il differenziale che comprende anche le sospensioni attive.
Tutto molto bello sulla carta ma mi sono posto una domanda:

Quando gli ammortizzatori andranno cambiati per vecchiaia, il concetto di sospensione attiva viene perso?

Esistono delle sospensioni sostitutive che supportano la funzione "active suspension"?

Se ho capito bene funziona tutto con dei magneti che agiscono sulla densità dell'olio all'interno dello stelo della sospensione...

Vorrei capire meglio da chi ne sa più di me.

Grazie a chi mi risponderà.
 
  • Like
Reactions: Mancio4
Sì, esistono in commercio ammortizzatori compatibili con il sistema, ovvuamente costeranno di più di quelli normali, ma in effetti offrono anche di più.
Posso supporre con una certa sicurezza che anche la stessa Alfa Romeo abbia in catalogo ammortizzatori di ricambio specifici.
 
  • Like
Reactions: Stryder
Come funzionano a livello tecnico non te lo so dire, quello che ti posso dire è che con le sospensioni attive anche coi 19" e le gomme RF in modalità "soft" si viaggia sul velluto. Purtroppo però la modalità rigida entra in funzione solo col manettino in D, e non è nemmeno rigidissima.
Quando andranno cambiati andranno sicuramente montati quelli specifici, il costo sarà superiore a quelli normali
 
  • Like
Reactions: -Nemo-
In buona sostanza nell'olio degli ammortizzatori sono presenti delle particelle di ferro della dimensione di alcuni micron che quando sottoposte alla forza degli elettromagneti comandati dalla centralina variano la viscosità dell'olio in cui sono sospese e quindi il comportamento degli ammortizzatori.
 
Ciao a tutti,
sto configurando una ipotetica Giulia e mi affascina molto il pack performance sopratutto per il differenziale che comprende anche le sospensioni attive.
Tutto molto bello sulla carta ma mi sono posto una domanda:

Quando gli ammortizzatori andranno cambiati per vecchiaia, il concetto di sospensione attiva viene perso?

Esistono delle sospensioni sostitutive che supportano la funzione "active suspension"?

Se ho capito bene funziona tutto con dei magneti che agiscono sulla densità dell'olio all'interno dello stelo della sospensione...

Vorrei capire meglio da chi ne sa più di me.

Grazie a chi mi risponderà.

Quando gli ammortizzatori andranno cambiati per vecchiaia, il concetto di sospensione attiva viene perso?
Assolutamente no. E perchè mai dovrebbero "trasformarsi" in sospensioni tradizionali?

Esistono delle sospensioni sostitutive che supportano la funzione "active suspension"?
Non ho capito bene la domanda. Se intendi se esistono ammortizzatori di ricambio non originali che possano sostituire quelli originali, non credo ma anche se ci fossero data la "delicatezza" di un intervento su un sistema di sospensioni regolate elettronicamente io monterei solo gli originali in caso di sostituzione. Se invece intendi se esistono delle sospensioni attive che possono sostituire le sospensioni tradizionali in un auto nata con le sospensioni non attive, direi proprio di no.

Se ho capito bene funziona tutto con dei magneti che agiscono sulla densità dell'olio all'interno dello stelo della sospensione...
Detto in parole povere sì.
 
  • Like
Reactions: -Nemo-
Ora di cambiare le sospensioni fai ora a cambiare auto ormai prima che le devi buttare perché usurate ci farai minimo 150/200 mila km..
 
Ora di cambiare le sospensioni fai ora a cambiare auto ormai prima che le devi buttare perché usurate ci farai minimo 150/200 mila km..
Beh, buono. Attualmente ho una 156 da 20 anni, dopo 100.000 km ho dovuto fargli le sospensioni perchè ho una guida un po' "sportiva". Con quello che mi costerà GIULIA probabilmente me la terrò per 25 anni e sicuramente sarà qualcosa a cui dovrò pensare.
 
  • Like
Reactions: -Nemo-
Ciao a tutti,
sto configurando una ipotetica Giulia e mi affascina molto il pack performance sopratutto per il differenziale che comprende anche le sospensioni attive.
Tutto molto bello sulla carta ma mi sono posto una domanda:

Quando gli ammortizzatori andranno cambiati per vecchiaia, il concetto di sospensione attiva viene perso?

Esistono delle sospensioni sostitutive che supportano la funzione "active suspension"?

Se ho capito bene funziona tutto con dei magneti che agiscono sulla densità dell'olio all'interno dello stelo della sospensione...

Vorrei capire meglio da chi ne sa più di me.

Grazie a chi mi risponderà.


Ciao, hai poi preso la Giulia?

mi sono praticamente iscritto per rispondere a te anche se non posseggo un'Alfa ma seguo il forum perché vorrei averne una prima o poi.
ho preso le sospensioni attive di un'altra macchina. ho avuto una segmento C un po' sportiva per 14 anni dello stesso gruppo di quella che ho preso, che era meravigliosamente di marmo tanto erano rigide le sospensioni. scomoda quanto vuoi ma sensibilissima. adesso che ho le sospensioni attive regolabili se vado sullo sterrato posso fare anche i rally ma sull'asfalto ho un rollio frustrante. le sospensioni attive fanno parte di un sistema che dovrebbe indurirle all'occorrenza ma la retroazione del sistema arriva per forza troppo tardi, quando cioè il trasferimento di carico e il rollio ci sono già stati. Posso dire che in caso di sterzata brusca per evitare animaletti sulla strada anche a 100 all'ora sono riuscito ad effettuare la manovra di evitamento senza ammazzarmi ma in altri casi ho sentito un appoggio veramente eccessivo.

La cosa positiva è che essendo più morbide ho la sensazione che gli urti dovuti alle improvvise irregolarità del terreno non mi abbiano ancora compromesso la convergenza dopo quasi 2 anni che ho la macchina. l'altra era spesso fuori.
In effetti l'unica ragione per cui ho speso 1000 euro di sospensioni attive era proprio per tutelare la macchina quando fossi andato sullo sterrato, pur a basse velocità, perché le sospensioni rigide trasmettevano troppo gli urti alla trasmissione e a tutte le componenti mobili. questo è stato il mio ragionamento. Potessi tornare indietro non le prenderei più.

C'è un altro aspetto da considerare: ho pensato che avrei potuto sostituire le sospensioni con un modello sportivo tipo le kw, sempre regolabili, che mantenesse la compatibilità con i controlli dei profili guida della mia auto, ma andando a vedere i prezzi dovrei spendere almeno 3000 euro. Se avessi preso delle sospensioni normali, non regolabili, e avessi voluto sostituirle con un modello sportivo sempre kw ma non regolabile, avrei speso "solo" 1000 euro.

Ora io non conosco affatto quelle dell'Alfa però considera BENE quello che vuoi e soprattutto PROVA assolutamente una Giulia che le abbia se pensi di prenderle. Se vuoi comfort e pensi di portare spesso la Giulia sullo sterrato possono avere senso.
Se invece ti interessa di più la guida sportiva - che non implica andare a 200 nel dritto ma fare anche a velocità legale le curve delle statali - e la sicurezza sull'asfalto.. non sono sicuro che convengano.
 
  • Like
Reactions: Marsiena
Le sospensioni attive della giulia non sono adattive (quelle di cui racconta black imp lo sono). Sulle Giulia equipaggiate con sospensioni attive, queste hanno 2 setup: soft e hard. Le sospensioni sono soft in A e N mentre sono hard in D. Grazie al pulsantino centrale è possibile avere il setup soft anche in D premendolo, e riscontrando l'apposita segnalazione sul display.
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Quindi le sospensioni attive della Giulia non cambiano la taratura in base alla velocita' e alle accelerazioni laterali e longitudinali?
 
X