sostituzione servofreno/pompa frizione

Discussione in 'Guide Fai da te' iniziata da pedranajones, 24 Marzo 2020.

  1. Bene,gioco forza corona virus,oggi mi sono dilettato nella sostituzione del complessivo servofreno,pompa freno e pompa frizione.
    Sappiate in primiss che per fare questo intervento dovete avere protezione per mani ed occhi,qualcosa per recuperare l'olio freni vecchio,la pompa per effettuare lo spurgo dei due impianti,una chiave lunga a T con snodo del 13,ma sopratutto parecchia pazienza.......
    Si inizia a smontare il sedile lato guida svitando le 4 viti a brugola sulle slitte guida,poi si prosegue con lo smontaggio del cruscotto.
    Si svita poi il mobiletto centrale del cambio,svitando le tre viti del posacenere posteriore,si apre lo sportello poggia braccio si leva la moquette e si svita l'unica vite sul fondo che permette di asportare lo stesso completamente.Sotto ad esso troverete una vite con dado del 13,va rimossa,quindi va tirato il freno a mano per 2/3 scatti,queste operazioni permettono di far arretrare tutto il copritunnel di 7/8 centimetri,quest'operazione permette di togliere agevolmente la finitura copri comandi riscaldamento (svitando le due viti a stella che si trovano ai lati dello stesso.
    Adesso bisogna togliere i due satelliti a lato del quadro strumenti,luci ,4 frecce e sbrinatore per intenderci, (si tolgono le coperture facendo leva in basso con un cacciavite),poi si smonta il check control (per farlo bisogna togliere il posacenere) e la fascetta con la scritta alfa 75 (sempre facendo leva con un cacciavite,delicatamente).
    Da qui si iniziano a svitare le viti grosse a stella che si vedono sotto agli apparati appena smontati,così da togliere il quadro tachigrafico essendo cauti nello staccare gli spinotti elettrici posteriori.
    Si interviene anche svitando tutte le viti che si trovano in giro,nel box fusibili e nella parte simmetricamente opposta,e togliendo anche le due viti a stella che si trovano sotto il diffusore dell'aria sul parabrezza,quest'ultimo si toglie tirando verso l'alto,essendo fissato ad incastro.
    Una volta tolte tutte le viti di fissaggio il cruscotto va tirato verso l'alto così che si sganci dai fissaggi e si possa arretrare di 5/6 cm,appoggiandolo sul piantone dello sterzo per così riuscire a infilarci dietro le mani per staccare il tubo che dal mobiletto stufa va al piccolo diffusore laterale (c'è una vite del 10 da allentare a metà dello stesso per sfilarlo a circa 20 cm partendo dal lato portiera),infatti senza il tubo si arriva a togliere i dadi superiori della flangia pedaliera con una lunga chiave a T snodo passando nei fori presenti nella parte di cruscotto restata in sede.Questa è la parte brutta,è infatti più agevole svitare i restanti tre dadi di fissaggio della pedaliera,quello posizionato in mezzo al piantone dello sterzo (coperto da una protezione scatolata) e le due laterali (uno fissa il pedale dell'acceleratore),ci si arriva da semisdraiati con la testa fra i pedali (ecco perchè togliere il sedile).
    Adesso la pedaliera è staccata,ma prima di toglierla dalla propria sede(dal cofano) è necessario allentare i dadi di tenuta delle tubazioni di pompa freno e frizione,togliere la molletta di tenuta del cavo dell'acceleratore che passa in mezzo alla flangia e staccare il cavo stesso dalla farfalla del motore per farlo passare in uscita dal foro sulla flangia della pedaliera.
    per comodità bisogna togliere dalla propria sede il serbatoio dell'acqua lavavetri e le tubazioni dell'idroguida col loro serbatoio ed accantonarli 60 cm più avanti con una fascetta,così da rendere più agevole l'uscita della pedaliera.Adesso è possibile estrarre la pedaliera facendola muovere ruotare leggermente verso la cabina,uscirà abbastanza facilmente.
    Da ora iniziano i lavori di montaggio facendo le manovre iniziali di smontaggio ma a ritroso,fissando prima la pedaliera coi 5 dadi,allaccio tubazioni alla pompa freno/frizione e servofreno,riposizionamento elementi nel cofano e poi la parte interna con cruscotto,tachigrafo,mobiletto del tunnel e sedile.
    Scrivo la presente,spero sia utile,perchè ho trovato a mio parere impossibile togliere servofreno e pompa freni e frizione lasciando la pedaliera in sede,le viti sono oggettivamente difficili da raggiungere e compromesse dal tempo e dalla ruggine che si era fatta.
    A lavoro finito,controllato di aver rimontato tutto come Dio comanda,resta da fare il riempimento impianto e lo spurgo,io mi faccio prestare dal mio amico quell'apparecchi che funziona col compressore,visto che ho montato anche un cambio fresco con rifatto (sempre dal miom amico,senza sarei perso..)e sostituito anche le pinze freni.....potere del tempo ahinoi concesso dal maledetto virus.
    Spero di aver scritto in maniera comprensibile,seguiranno fot....domani pomeriggio finisco di riassemblare il tutto e metto qualche foto in più
     
    A CONDORALFA75 e CristianZio77 piace questo messaggio.
  2. Se vuoi un consiglio per lo spurgo usa il metodo classico... ;)
     
  3. Ma da solo è un problema.......mia moglie non mi aiuta di sicuro..
     
    A CONDORALFA75 e M@urizio piace questo messaggio.
  4. foto sostituzione servofreno/pompa frizione - 1foto sostituzione servofreno/pompa frizione - 2foto sostituzione servofreno/pompa frizione - 3foto sostituzione servofreno/pompa frizione - 4foto sostituzione servofreno/pompa frizione - 5
     
    A CristianZio77 piace questo elemento.
  5. Io l'avevo messo nel contratto pre-matrimoniale.... :p:p:p
     
    A pedranajones, CristianZio77 e CONDORALFA75 piace questo elemento.
  6. Pensa che ogni volta che faccio un’accelerata,giusto per sentire il sound,quasi le si stacca la testa a forza di scuoterla da destra a sinistra dicendomi che ho 42 anni e niente nel cervello........
    Era l’auto che ammiravo da bambino,mio zio ne ha avute due e mi portava via il cuore il rombo alfa,a me figlio di un citroenista (diane,gs,gas,cx ed xm,l’auto della patente
     
  7. Bene,termino il pippone pedaliera con un paio di dritte.....
    A pedaliera smontata va rigorosamente inserito il cavo dell’acceleratore,questo maledetto cavo deve essere fissato con una molletta/sieger particolare (evidenziata in foto),è un mestiere che va fatto a terra,altrimenti fate come me,che non sapendolo ed avendo due manone,fatica due ore per inserirla a lavoro finito e dopo averla persa e trovata con molta fortuna almeno 7/8 volte......se il cavo non è fissato il cavo interno non lavora a dovere.
    Altra cosa.....ho fatto lo spurgo cambiando tutto l’olio freni e frizione utilizzando lo strumento ad aria,che va bene per il lavoro grosso,ho usato l’auto per andare a far spesa e poi ho rifatto lo spurgo a mano (che è l’unico per buttare fuori tutta l’aria con certezza)con l’ausilio di mio fratello.
    Non ho capito bene come funzionano i registri delle pastiglie posteriori,tra 50/100 km a pastiglie assestate le ricontrollo...
    In definitiva sono soddisfatto del lavoro,ma non è cosa che consiglio di fare a chi non ha un minimo di manualità,conoscenze meccaniche e tanta,tanta pazienza....senza uno straccio di libretto d’officina non è uno scherzo..
     

    Files Allegati: