Start & Stop non funzionante

Si è cosa abbastanza nota e frequente, anche a me capita. La batteria è forse l'ultima che ha fatto Marchionne prima di lasciarci e quindi avrebbe bisogno di un pò di ricostituente blu anche lei (siamo sul 70%). Con un colpo di boost (mantenitore di carica) in una notte la riporto agli antichi fasti, e inizia a funzionare anche lo S&S; ma è il canto del cigno, sta su una giornata poi ricomincia a puntare fatalmente verso il basso.. Ma me ne guardo bene dal cambiarla! Non vorrei che con una nuova quella diavoleria dello S&S ricominciasse a funzionare! Quando, più o meno ogni 2 settimane, il monitor mi dice: "livello batteria basso", allora gli dò un colpetto di boost e via che va!
 
Quando lo S&S non funziona si accende la relativa spia. Il tuo semplicemente non si attiva. Per farlo attivare devono essere in linea tutti i parametri, tra i quali, cintura allacciata non deve essere in corso una rigenerazione, temperatura motore ecc….
Detto questo, ti consiglio di ignorarlo o meglio ancora di disattivarlo sempre. I continui spegni/accendi fanno solo danni al motore e anche alla stessa batteria
Ho terminato il noleggio e ho consegnato l auto. Capite che è Fiat. I problemi dell elettronica mi hanno fatto impazzire. Spesso dovevo lasciare l suto in officina. Sensori difettosi, centralina parksense, motorino alzacristalli, batteria dopo 1 anno, sensore abs, pistoni portellone elettrico e poco tempo fa guarnizione sotto motore che perdeva. Aggiornamento software cambio che cambiava in ritardo. Adesso ho un glc a noleggio. In tre mesi 2 volte in officina. Stiamo messi proprio bene. Senza noleggio la garanzia scade dopo 2 anni e poi sono dolori. Con tutte le marche.
 
Ho terminato il noleggio e ho consegnato l auto. Capite che è Fiat. I problemi dell elettronica mi hanno fatto impazzire. Spesso dovevo lasciare l suto in officina. Sensori difettosi, centralina parksense, motorino alzacristalli, batteria dopo 1 anno, sensore abs, pistoni portellone elettrico e poco tempo fa guarnizione sotto motore che perdeva. Aggiornamento software cambio che cambiava in ritardo. Adesso ho un glc a noleggio. In tre mesi 2 volte in officina. Stiamo messi proprio bene. Senza noleggio la garanzia scade dopo 2 anni e poi sono dolori. Con tutte le marche.
Ma la tua non fa testo. Con tutti i problemi che hai avuto sicuramente la tua era un'auto posseduta. In una situazione probabilmente peggiorata dalla manutenzione approssimativa che viene fatta alle auto a noleggio. Più che di un meccanico avevi bisogno di un esorcista. Per esempio, la mia Giulia del 2018, che ha circa 100.000 km e non è posseduta, non ha il benché minimo problema e funzione come un orologio.

1706968030373.png
 

Allegati

  • 1706967980851.png
    1706967980851.png
    343.2 KB · Visualizzazioni: 25
Ho terminato il noleggio e ho consegnato l auto. Capite che è Fiat. I problemi dell elettronica mi hanno fatto impazzire. Spesso dovevo lasciare l suto in officina. Sensori difettosi, centralina parksense, motorino alzacristalli, batteria dopo 1 anno, sensore abs, pistoni portellone elettrico e poco tempo fa guarnizione sotto motore che perdeva. Aggiornamento software cambio che cambiava in ritardo. Adesso ho un glc a noleggio. In tre mesi 2 volte in officina. Stiamo messi proprio bene. Senza noleggio la garanzia scade dopo 2 anni e poi sono dolori. Con tutte le marche.
Che significa è FIAT? Anche tu sei FIAT in quanto italiano! Quindi secondo il tuo ragionamento le Alfa che ho avuto io non erano e non sono FIAT perché non ho avuto mai problemi. I problemi possono capitare a tutte come purtroppo ti stà capitando anche con Mercedes che secondo il tuo ragionamento dovrebbe essere Renaul/Dacia.
A proposito di FIAT, la mia auto aziendale, FIAT Tipo, in 126 mila chilometri mai una spia accesa, mai un problema nemmeno una lampadina da sostituire. FIAT è molto più affidabile di tante marche che ostentano qualità
 
  • Like
Reactions: gigivicenza
Si stanno un po’ complicando la vita con l’infotainment. Concessionarie e officine non hanno idea di come affrontare la cosa. Finche di tratta di bulloni per chiavi del 22 tutto bene, se c’è da affrontare un display non c’è nessun che sappia cosa fare.
 
  • Like
Reactions: VURT
Purtroppo si tratta di soluzioni che servono per attirare l'acquirente moderno, se non avete un sistema che riconosce i comandi vocali e vi cambia il colore dell'illuminazione ambientale non avere una macchina alla moda.
Diverso è il discorso del canbus che dovrebbe, almeno sulla carta consentire un cablaggio più ridotto e minor peso, alla fine le decine di centraline in più collegate in rete perche "tanto è disponibile un canale di comunicazione seriale cui collegarla" hanno anche loro un peso e sono fonte di guasti..
Poi abbiamo soluzioni risparmiose come le pompe a geometria variabile e gli alternatori che ricaricano secondo indicazioni dell'ibs e qui purtroppo dobbiamo dare la responsabilità alle norme antiinquinamento che misurano la co2 emessa al microgrammo.
In definitiva fintanto che qualcuno non scriverà che il costruttore risponde dei fermi vettura causati da elettronica non funzionante per errori progettuali non si arriverà ad ottenere capitolati che prevedono componentistica elettronica sicura.
Eppure gli stessi fornitori FCA forniscono anche componentistica certificata a norme militari e non pensiate che venga pagata a peso d'oro, semplicemente se vuoi accedere alla gara devi rispettare il capitolato ed io per provarla prendo la tua centralina e la immergo due ore in acqua di mare prima di collegarla all'impianto. Semplicemente qualcuno pensa ancora che dal momento che si monta su un veicolo civile possa funzionare solo in condizioni ideali ed arrendersi appena esposta ad un poco di umidità, anzi pensa che l'elettronica sicura debba essere pagata a caro prezzo sulle vetture premium.
Io ho a casa un amplificatore 1970 della scott us, se uno lo apre comprende che l'elettronica attuale è solo l'ombra cinese dei veri impianti elettronci di quando la gente era orgogliosa di ciò che progettava e costruiva.
 
  • Like
Reactions: gigivicenza
Fanno componenti per andare nelle spazio quindi se vogliono le cose possono essere fatte bene… ma ormai rimane forse 1% di cose fatte per durare il più possibile..
 
370 mila km!! Altro che.. e se vedete come era messo e la manutenzione molto scadente che aveva avuto..
 
Scusate ma... il problema non è il fatto che c'è tecnologia del 2023 dentro le auto del 2024. Il problema è che le officine continuano ad assumere solo meccanici.
Qualsiasi sbarbatello saprebbe mettere in linea le centraline, riprogrammarle come vi pare, e risolvere le beghette che possono occorrere in un infotainment.
Il problema non è che si usa la tecnologia dei giorni nostri, il problema è che non ci siano competenze dentro le officine. E a me tocca andare da san luvec a farmi riallineare il can.. lo faccio volentieri, per andarci ho 40' di curve e tornanti da sballo senza traffico, ed è una persona meravigliosa, ma mi chiedo: non doveva essere in grado l'officina?
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Ciao, ho uno stelvio 2.2 diesel da ottobre 2023. Lo start e stop non si è mai attivato, inizialmente non ci ho fatto caso perchè non mi interessa averlo e lo disattivavo per abitudine, poi ho iniziato a preoccuparmi che ci fosse qualche problema di batteria / elettrico.
Anche provando a ricaricare la batteria però non si è mai attivato.
Ieri incredibilmente ha iniziato ad attivarsi da solo, tra l'altro a motore freddo (avrò fatto forse 2 minuti di strada).
La temperatura esterna era in linea con quella delle scorse settimane, anche più fredda (circa 16 gradi) ...
Come è possibile ?
Ho da poco superato i 4000 km, forse c'è una limitazione software per cui nei primi km non si attiva ?!?