Ultim'ora : Wolfang Egger lascia l'Alfa per l'Audi :-(

Discussione in 'Alfa Romeo News' iniziata da tenerone, 14 Febbraio 2007.

  1. La notizia per gli appassionati di design - e di automobili in genere - è di quelle epocali: lavoreranno insieme due "matite" che hanno realizzato importanti Alfa Romeo del recente passato, dalla concept Nuvola a vetture di serie come 147 e 156: Walter De' Silva e Wolfgang Egger... Però non in Italia, ma in Germania: Wolfgang Josef Egger diventerà infatti ufficialmente dal prossimo 1 maggio 2007 capo del design dell'ancora esistente "Audi Group". Questa è la carica lasciata libera da Walter De' Silva dopo la sua nomina a capo del design dell'intero gruppo; rimane infatti al suo posto Stefan Sielaff, attuale responsabile del solo marchio Audi.

    Egger iniziò la sua carriera nel 1989 come designer in Alfa Romeo; passò quindi a Seat nove anni dopo, e poi di nuovo nel Gruppo Fiat, in Lancia nel 2001 e quindi responsabile del design Alfa Romeo: sua ad esempio la "direzione dei lavori" dei progetti Alfa 8c Competizione e Spider. Siamo davvero curiosi di vedere a questo punto le forme delle prossime Audi - ma anche Seat e Lamborghini, ad esempio; attendiamo anche di sapere chi guiderà adesso il design di Alfa Romeo...

    (fonte : Autoblog)

    Non c'è che dire...questa è una mossa che non mi piace assolutamente, quello che spero è che abbiano avuto validi motivi e che venga sostituito più che degnamente ..... :fragend013: In questo momento sono arrabbiatissimo visto che Egger non sostituirà De Silva ma bensì lavorerà insieme.. .: protest :.
     

    Files Allegati:

  2. Mah ! :fragend013:

    Alla fine è gente che va e viene, certo non si può negare il gran lavoro svolto ed i grandi successi ottenuti, ma altrettanto non si può dire che in "casa" nostra manchino grandi designer (Giugiaro su tutti) ma anche Pininfarina, Bertone, Zagato e soprattutto tanti giovani talenti appassionati.

    P.S.
    Speriamo che almeno completi il lavoro sulla 149 prima di andare via ... .: sgrat :.
     
  3. In effetti dopo la doccia fredda (normale), ragionando, mi viene da dire che morto un Papa se ne fa un altro. Anche se la scelta del sostituto non sarà facile, sempre che probabilmente (anzi sicuramente) questo è l'atto finale di tutta una situazione già conosciuta da Marchionne & C.
    Tra l'altro ripongo la massima fiducia in Marchionne e Baravalle, quindi mi auguro che la scelta sia stata molto ponderata. Dici bene che ci sono ottimi italiani che potrebbero benissimo sostituire degnamente Egger, al di là del grosso nome, sono i nomi non conosciuti al grande pubblico che spesso disegnano nel vero senso della parola le vetture. Quindi...ben vengano pure gli italiani, l'Alfa è sempre stata ed è stata fondata da italiani non da tedeschi... :eclipsee_Victoria:
     
  4. Quoto, in Italia le auto le sanno fare bene, :ernaehrung004:
    non di rado designer giapponesi vengono nel nostro paese a fare stages e corsi...per apprendere lo stile nostrano. :eclipsee_Victoria:
     
  5. Eh eh eh ...

    Chissà che diranno i cruccofili appena vedranno sfornare le pime AlfAudi ... :grinser021:
     
  6. .: sgrat :.
    secondo me no, e' gente capace di mangiare spaghetti con la marmellata! :Vomito::
    Per restare in tema quando Bangle andò via dalla Fiat......non e' che le bimmer migliorarano in stile...... .: sgrat :.
    quindi.......e' l' ennesimo vano tentativo della concorrenza. :smiley_004:
     
  7. Tutto quello che volete ma non sottovalutiamoli, insieme sono troppo pericolosi quei due, oserei persino dire 'Attenti a quei due!' :grinser021:

    E non è un caso se sono passati da un marchio italiano del lusso-sportivo in ascesa al marchio teutonico lusso-sportivo in ascesa.... :liebe076:
     
  8. :smiley_004:
    Sempre mangiapatate restano.
    Un' auto italiana e' leggenda. La tedesca e' solo moda attuale.
     
  9. Vero, Lele ... : good . :

    Però, sono fiducioso sul fatto che il nostro gigante (Fiat) non ha più i piedi di argilla come una volta ...
     
  10. speriamo bene raga