Alfa 33 1.3 Imola, informazioni

Girolamo mancaniello

Nuovo Alfista
25 Giugno 2020
19
5
4
Regione
Campania
Alfa
33
Motore
1.3
Salve a tutti,
Sono nuovo nel forum quindi mi presento. Mi chiamo Girolamo, ho 30 anni e sono un appassionato di auto d'epoca. Attualmente possessore di una Citroen 2cv charleston, mentre ahime' qualche mese fa ho ceduto un Maggio del 76' cabrio bianco, dopo un attento restauro.
Tuttavia, aldilà di queste auto da passeggio, ho sempre avuto un debole mai soddisfatto per una sportiva. La mia prima auto è stata una Mx5 british green del 90', che si avvicinava a qualcosa di sportivo.
Bene, ora vorrei fare un regalino a mio padre, non troppo dispendioso e che potrei ovviamente utilizzare con piacere anche io.
Ho trovato nella mia zona una Alfa 33 1.3 Imola del 1996, di colore rosso e da come me lhanno descritta in buone condizioni, con 56k unico proprietario.
La cosa mi tenta abbastanza... Soprattutto mi piacerebbe ascoltare quel Boxer...
Volevo chiedere a voi esperti innanzitutto cosa differenzia la versione Imola dalla altre e poi se l'auto si presta bene a percorrere, seppur sporadicamente, 150/200k senza troppo affaticamento alla guida (mio padre ha 63 anni). Magari se potreste evidenziare qualche difetto e le cose su cui dovrei fare più attenzione nella fase di acquisto. Vi ringrazio anticipatamente.
 
  • Like
Reactions: kormrider

paolo.tnt

Super Alfista
30 Settembre 2008
1,837
494
136
53
mi
Regione
Lombardia
Alfa
75
Motore
turbo evoluzione1762cc
l imola è la seconda serie, quindi ad iniezione e sevosterzo, io personalmente prenderei una 33 a carburatori come la red, pero non ha il servosterzo che forse e piu di aiuto a tuo padre
 

Girolamo mancaniello

Nuovo Alfista
25 Giugno 2020
19
5
4
Regione
Campania
Alfa
33
Motore
1.3
l imola è la seconda serie, quindi ad iniezione e sevosterzo, io personalmente prenderei una 33 a carburatori come la red, pero non ha il servosterzo che forse e piu di aiuto a tuo padre
Ti ringrazio per la risposta. Effettivamente per mio padre non sarebbe male il servosterzo... Certo se dovrei guidarla principalmente io andrei sicuramente su una 33 a carburatori. Più o meno sapresti dirmi come si comporta il 1.3?? Concede qualche piccola soddisfazione di guida??
 

bobkelso

Super Alfista
20 Marzo 2008
1,735
229
116
Mi
Regione
Lombardia
Alfa
33
Motore
1.3 v.l. GPL
Eilha, complimenti per il curriculum di auto con motore boxer,
ti manca giusto sistemare una lancia flavia e una 33 ;)

Probabile lo sai già,
le 33 hanno circa 3 serie, la prima serie è 84-86, l'intermedia 86-89,
e l'ultima serie 89-95 (con un restyling più vistoso della carrozzeria),
queste ultime potevano avere il servosterzo di serie

Le Imola erano alfa 33 ultima serie 1.3 i.e. cioè motore piccolo
( e per risponderti già più che sufficente per divertirsi, specie con
i collettori ultimissime annate il rumore e la ripresa sono "magnetici" )
con allestimenti di carrozzeria che mimavano le più motorizzate 1.7 16v QV,
erano l'analogo delle preceddenti Red, o degli sport pack di oggi, delle serie
junior per capirsi, alettone, minigonne più sportive, specchietti e paraurti
semiverniciati in tinta, adesivi battiporta e baule, sedile e pomello cambio in pelle,
cerchi a specchio, e sedili sportivi a panchettina che anche questi imitano
i più costosi recaro della 1.7 16v Q4, le prime imola li avevano sky nero e tessuto,
le ultime sky nero e alcantara grigia, qualcuna con accenno di poggiatesta posteriori,
e disponibili con carrozzeria in poche colorazioni scelte (la rossa pastello la più tipica)

La guida è facile, frizione e freno un po' duri rispetto oggi ma ancora accettabili,
( migliora cercando per l'anteriore pastiglie con mescola con più atrito )
il servosterzo è perfetto, anche la leva cambio quando i gommini leveraggi sono a posto,
e per stendere di più le gambe basta mettere dei distanziali al volante o un volante calice,
unica avvertenza consistente della Imola sono proprio i suoi sedili modello panchettina,
sono ribassati, leggeri, con poca imbottitura, belli da vedere ma anatomicamente scorretti,
rispetto agli imbottiti sedili delle altre versioni soo contenitivi e fanno sentire tutte le imperfezioni
dell'asfalto, possibili maldischiena su strade dissestate e lunghe, ma allo stesso
tempo ti fanno sentire rasoterra e su un'auto da corsa con più divertimento;
poi con l'alettone le retromarce sono un po' alla cieca diciamo

Dei sedili te lo dico per scrupolo, cosi ti ricordi quando la provi di far caso a questo aspetto,
poi in realtà le cose vanno già meglio se i sedili li sollevi leggermente sul lato anteriore
della seduta (con delle ranelle/spessori sotto ai bulloni di ancoraggio) per dare pendenza
alla seduta, se sono seminuovi (come nel caso di questa auto con pochi km)
quindi con l'imbottitura in schiuma ancora non ceduta/sfondata sui fianchi contro i ferri laterali
(sui sedili tipo imola ormai ceduti questi ferri danno delle stoccate al bacino sulle buche)
e se sono abbinati ad una imola annata 93-95, in questi ultimi anni sono state riviste
le sospensioni con una taratura più morbida rispetto al 91-92 (che sono una specie di go-kart),
e se l'auto porta ancora i cerchi originali da 13 (e non i 14), con spalla della gomma più morbida;
e alla peggio per i lunghi viaggi su strade dissestate se servisse si può aggiungere senza pudore
un cuscino nero da auto da 3 cm di gommapiuma.

Rimanendo nelle 33 ultima serie (89-95) in alternativa alle Imola,
gli altri allestimenti hanno sedili più morbidi, alcuni hanno anche loro carrozzerie sport pack
(alettone, paraurti e specchietti verniciati, interni in velluto di colori particolari), e sino al 92
esistono anche le versioni non elettroniche a doppio carburatore ( " VL ", carburatori e con servosterzo );

Ti cito anche le serie intermedie, (86-89) pre-restyling della carrozzeria,
hai visto mai ti capitasse di poterne testare una.
Sono forse più affascinanti rispetto alle ultime serie anche se meno performanti
cronometro alla mano ( le ultime serie dopo l'89 sia per cavalleria motore
che per aerodinamica migliotata nel misto veloce sono tutte dei missili ).
Effettivamente non hanno il servosterzo, anche se non si sente molto con le gomme da 13
e specie in movimento, anche perchè sono ancora abbastanza leggere (circa 930kg);
si difendono bene comunque nel misto meno veloce essendo leggere,
queste serie intermedie non costano uno sproposito, sono già trentennali, parzialmente zincate
( fanno un po di ruggine se le lasci fuori dal box ma difficilmente ruggine passante e da interventi seri,
per un hobibista sono piu facili da mantenere anche come ricambi minuteria rispetto prime serie 84-86 );
hanno i sedili ergonomicamente migliori di tutte le annate, anche la qualità durevole e il disegno
delle plastiche e dei rivestimenti degli interni è all'apice rispetto a prima serie e ultima,
sospensioni sportive ma non tirate come un go-kart, a mio gusto sono dei "salottini" su strada sportivi
e confortevoli come lo erano le alfette, giuliette, etc, parecchio old stile alfa, molto silenziosi
nel ronfare simmetrico del boxer nelle versioni monocarburratore con l'aspirazione ben silenziata,
e già parecchio cattivelle nelle versioni bicarburatore in cui l'aspirazione invece è più aperta

Se prendi una 33 oltre alle solite verifiche per le auto, il punto importante sono i sincronizzatori
del cambio, sottodimensionati di fabbrica, se maltrattati o usati con l'attuatore frizione ideraulico
non a posto, o usati con i gommni dei rimandi della leva cambio consumati, 2A e 3A cedono precocemente, dopodiche una volta che i loro sincronizzatori sono intaccati le relative cambiate e scalate molto rapide non sono più possibili senza grattare, o far più piano, o la doppietta, o avere molto orecchio,
e la revisione del cambio della 33 è abbastanza onerosa e per specialisti, al contrario di tutti
gli altri lavori di meccanica che sono a portata di hobbisty di buona volontà con i vari tutorial in rete;
di fatto molti comunque anche con cambio usurato imparano a gestirlo anche senza revisionarlo,
ma insomma se trovi un esemplare privo del difetto abbastanza frequente tanto meglio
 
Ultima modifica:

Girolamo mancaniello

Nuovo Alfista
25 Giugno 2020
19
5
4
Regione
Campania
Alfa
33
Motore
1.3
Eilha, complimenti per il curriculum di auto con motore boxer,
ti manca giusto sistemare una lancia flavia e una 33 ;)

Probabile lo sai già,
le 33 hanno circa 3 serie, la prima serie è 84-86, l'intermedia 86-89,
e l'ultima serie 89-95 (con un restyling più vistoso della carrozzeria),
queste ultime potevano avere il servosterzo di serie

Le Imola erano alfa 33 ultima serie 1.3 i.e. cioè motore piccolo
( e per risponderti già più che sufficente per divertirsi, specie con
i collettori ultimissime annate il rumore e la ripresa sono "magnetici" )
con allestimenti di carrozzeria che mimavano le più motorizzate 1.7 16v QV,
erano l'analogo delle preceddenti Red, o degli sport pack di oggi, delle serie
junior per capirsi, alettone, minigonne più sportive, specchietti e paraurti
semiverniciati in tinta, adesivi battiporta e baule, sedile e pomello cambio in pelle,
cerchi a specchio, e sedili sportivi a panchettina che anche questi imitano
i più costosi recaro della 1.7 16v Q4, le prime imola li avevano sky nero e tessuto,
le ultime sky nero e alcantara grigia, qualcuna con accenno di poggiatesta posteriori,
e disponibili con carrozzeria in poche colorazioni scelte (la rossa pastello la più tipica)

La guida è facile, frizione e freno un po' duri rispetto oggi ma ancora accettabili,
( migliora cercando per l'anteriore pastiglie con mescola con più atrito )
il servosterzo è perfetto, anche la leva cambio quando i gommini leveraggi sono a posto,
e per stendere di più le gambe basta mettere dei distanziali al volante o un volante calice,
unica avvertenza consistente della Imola sono proprio i suoi sedili modello panchettina,
sono ribassati, leggeri, con poca imbottitura, belli da vedere ma anatomicamente scorretti,
rispetto agli imbottiti sedili delle altre versioni soo contenitivi e fanno sentire tutte le imperfezioni
dell'asfalto, possibili maldischiena su strade dissestate e lunghe, ma allo stesso
tempo ti fanno sentire rasoterra e su un'auto da corsa con più divertimento;
poi con l'alettone le retromarce sono un po' alla cieca diciamo

Dei sedili te lo dico per scrupolo, cosi ti ricordi quando la provi di far caso a questo aspetto,
poi in realtà le cose vanno già meglio se i sedili li sollevi leggermente sul lato anteriore
della seduta (con delle ranelle/spessori sotto ai bulloni di ancoraggio) per dare pendenza
alla seduta, se sono seminuovi (come nel caso di questa auto con pochi km)
quindi con l'imbottitura in schiuma ancora non ceduta/sfondata sui fianchi contro i ferri laterali
(sui sedili tipo imola ormai ceduti questi ferri danno delle stoccate al bacino sulle buche)
e se sono abbinati ad una imola annata 93-95, in questi ultimi anni sono state riviste
le sospensioni con una taratura più morbida rispetto al 91-92 (che sono una specie di go-kart),
e se l'auto porta ancora i cerchi originali da 13 (e non i 14), con spalla della gomma più morbida;
e alla peggio per i lunghi viaggi su strade dissestate se servisse si può aggiungere senza pudore
un cuscino nero da auto da 3 cm di gommapiuma.

Rimanendo nelle 33 ultima serie (89-95) in alternativa alle Imola,
gli altri allestimenti hanno sedili più morbidi, alcuni hanno anche loro carrozzerie sport pack
(alettone, paraurti e specchietti verniciati, interni in velluto di colori particolari), e sino al 92
esistono anche le versioni non elettroniche a doppio carburatore ( " VL ", carburatori e con servosterzo );

Ti cito anche le serie intermedie, (86-89) pre-restyling della carrozzeria,
hai visto mai ti capitasse di poterne testare una.
Sono forse più affascinanti rispetto alle ultime serie anche se meno performanti
cronometro alla mano ( le ultime serie dopo l'89 sia per cavalleria motore
che per aerodinamica migliotata nel misto veloce sono tutte dei missili ).
Effettivamente non hanno il servosterzo, anche se non si sente molto con le gomme da 13
e specie in movimento, anche perchè sono ancora abbastanza leggere (circa 930kg);
si difendono bene comunque nel misto meno veloce essendo leggere,
queste serie intermedie non costano uno sproposito, sono già trentennali, parzialmente zincate
( fanno un po di ruggine se le lasci fuori dal box ma difficilmente ruggine passante e da interventi seri,
per un hobibista sono piu facili da mantenere anche come ricambi minuteria rispetto prime serie 84-86 );
hanno i sedili ergonomicamente migliori di tutte le annate, anche la qualità durevole e il disegno
delle plastiche e dei rivestimenti degli interni è all'apice rispetto a prima serie e ultima,
sospensioni sportive ma non tirate come un go-kart, a mio gusto sono dei "salottini" su strada sportivi
e confortevoli come lo erano le alfette, giuliette, etc, parecchio old stile alfa, molto silenziosi
nel ronfare simmetrico del boxer nelle versioni monocarburratore con l'aspirazione ben silenziata,
e già parecchio cattivelle nelle versioni bicarburatore in cui l'aspirazione invece è più aperta

Se prendi una 33 oltre alle solite verifiche per le auto, il punto importante sono i sincronizzatori
del cambio, sottodimensionati di fabbrica, se maltrattati o usati con l'attuatore frizione ideraulico
non a posto, o usati con i gommni dei rimandi della leva cambio consumati, 2A e 3A cedono precocemente, dopodiche una volta che i loro sincronizzatori sono intaccati le relative cambiate e scalate molto rapide non sono più possibili senza grattare, o far più piano, o la doppietta, o avere molto orecchio,
e la revisione del cambio della 33 è abbastanza onerosa e per specialisti, al contrario di tutti
gli altri lavori di meccanica che sono a portata di hobbisty di buona volontà con i vari tutorial in rete;
di fatto molti comunque anche con cambio usurato imparano a gestirlo anche senza revisionarlo,
ma insomma se trovi un esemplare privo del difetto abbastanza frequente tanto meglio

Ti ringrazio di cuore per la pazienza e gentilezza nel descrivere anche il più piccolo particolare, sono rimasto a bocca aperta, hai maturato realmente una profonda conoscenza della 33.
Il fattore comodità mi interessa non poco visto che mio padre ha qualche problemino con la schiena quindi la descrizione che mi hai fornito sui sedili è veramente di grande aiuto. Inizierò a vedere qualcosa in giro, partendo ovviamente da quella nelle mie vicinanze, ma valuterò con la dovuta calma. Non immagini quanto mi manca il borbottio del mio Käfer che ho dovuto cedere proprio per necessità. Tuttavia ho sempre desiderato avere un Alfa in garage, mi renderebbe realmente felice e non solo a me, ma anche a mio padre seppur lui ricorda un pelino triste il breve rapporto vissuto anni e anni fa con una Alfetta. Insomma diciamo che sarebbe un regalo per entrambi
 

paolo.tnt

Super Alfista
30 Settembre 2008
1,837
494
136
53
mi
Regione
Lombardia
Alfa
75
Motore
turbo evoluzione1762cc
quelle a carburatori, parlando del 1.3 , vi era il 79 cv e l 86 cavalli che erano le 1.3 S, io salivo su una RED, bellissima, alettone dietro volante il pelle, ecc, l a86 cv è un missile si sveglia a 3000 giri e tirava fino a fuori giri di 7000 senza problemi andava piu o meno come la 75 1.8, baricentro basso del boxer, teneva bene la strada.
Quel ragazzo capitava che tirava le marce a quasi 7500 giri, il tachimetro segnava in prima 60 km h, seconda 110 kmh terza 140

poi sempre della prima serie vi erano i 1.5 da 95 105 cv poi i 1.7

io prenderei solo se in ordine una 1.5 o 1.7 a carburatori, poi vedi te per la storia del servosterzo che ci vorrebbe la seconda serie
 

bobkelso

Super Alfista
20 Marzo 2008
1,735
229
116
Mi
Regione
Lombardia
Alfa
33
Motore
1.3 v.l. GPL
Ciao Girolamo, ..è mio padre che per hobby restaura auto da una vita, non solo le alfa, e io quando posso li ad aiutarlo..
..alla fine anche noi abbiamo sviluppato un debole per modelli motorizzati con un boxer, è un suono rilassante che rende piacevole usarli..

Per i sedili considera che si possono anche scambiare tra i vari allestimenti della 33 ;)

..quelli imbottiti e più alti e comodi ( 150e un set anteriori e posteriori usati in buono stato anteriori e posteriori in vellutino azzurro delle serie 94 per es), se li abbassi negli spessori di fissaggio posteriori alla scocca, alla fine danno la stessa posizione delle panchettine della imola ma con più imbottitura

.. ad esagerare alcuni adattano i sedili anteriori in pelle/tessuto nero di altre alfa (gtv, 156, etc) o recuperano dei recaro usati dell'epoca simili a quelli della 33 16v Q4 (recaro LS con seduta di tipo C, LS-C, ma anche altre varianti, questi davvero ergonomici, la battuta che gira è che il maldischiena lo curano)

..giusto per scrupolo ti cito poi (anche se non a norma) che si sono visti anche trapianti di idroguida e/o motori carburatori da 33 ultima serie alle serie precedenti con la carrozzeria e interni più old style
 

Girolamo mancaniello

Nuovo Alfista
25 Giugno 2020
19
5
4
Regione
Campania
Alfa
33
Motore
1.3
Mi scuso con tutti voi per il notevole ritardo nelle risposte ma sono stato un po' impegnato con i miei studi.
Detto ciò, da allora sono riuscito a provare solo una 33 (quella nelle mie vicinanze) e non mi ha convinto molto per via del cambio, forse chi l'ha utilizzata non ha avuto tante accortezze nel guidarla.
In settimana prossima dovrei andare a vederne un'altra e deciderò insieme a mio padre (ha scoperto il segreto del regalo). Alla fine lui a sorpreso me visto che a mia insaputa è andato a provare un Alfetta/Gtv del 78' da restaurare a suo dire di carrozzeria.
Vi confesso che quando mi ha raccontato la sua "prova di guida" ne sembrava veramente soddisfatto, e anche se io cerco di tirarlo più per la 33, sembra quasi che quel Gtv lo abbia catturato. Ci prenderemo tutto il tempo necessario per decidere con calma. Intanto ci tenevo a ringraziare tutti voi per gli innumerevoli consogli, sono stati veramente molto preziosi e di grande aiuto. Grazie ancora
 
  • Like
Reactions: bobkelso

bobkelso

Super Alfista
20 Marzo 2008
1,735
229
116
Mi
Regione
Lombardia
Alfa
33
Motore
1.3 v.l. GPL
..caspita..sarebbe un bel salto..passare da auto anni 90 ad anni 70,
e di impostazione sportiva ed appagante all'occhio e penso meno estrema e più comoda
( sedili, sospensioni, altezza sedili ed abitacolo maggiore ), e con il servosterzo..
che dire.. a parte le spese maggiori di sistemazione da mettere in conto
su vetture più antiche, posso capire i gusti di tuo padre :)

..ps. per i problemi ai cambi delle 33, c'è da distingurere il problema ai sincronizzatori già accennato,
con i problemi di manovrabilità e rumori/vibrazioni della leva cambio,
questi sono dovuti a delle boccoline consumate dal costo di pochi euro
e qualche ranella di spessore nei rimandi della leva,
volendo (anche se non tutti i proprietari se ne preoccupano)
si sistemano facilmente per riavere precisione e secchezza nel comando

..a dirla tutta poi, i leveraggi cambio migliori le hanno le 33 primissime serie anni 80,
è un castello a due snodi/fulcri distinti sotto alla leva del cambio ben pensato,
unisce un fulcro alto e leva corta, all'uso ricorda la leva di un ferrarino,
è molto divertente alla guida, peccato sulle serie intermedie e ultime hanno
cambiato e semplificato il meccanismo, fulcro basso unico da cui leva più lunga,
l'uso del cambio come divertimento è passato da ottimo a giusto discreto..
purtoppo per la vostra ricerca dicevamo le prime serie e intermedie, con interni
più interessanti delle ultime, pur non molto pesanti di sterzo, non hanno l'idroguida

buona ricerca !
 
Ultima modifica:

Girolamo mancaniello

Nuovo Alfista
25 Giugno 2020
19
5
4
Regione
Campania
Alfa
33
Motore
1.3
..caspita..sarebbe un bel salto..passare da auto anni 90 ad anni 70,
e di impostazione sportiva ed appagante all'occhio e penso meno estrema e più comoda
( sedili, sospensioni, altezza sedili ed abitacolo maggiore ), e con il servosterzo..
che dire.. a parte le spese maggiori di sistemazione da mettere in conto
su vetture più antiche, posso capire i gusti di tuo padre :)

..ps. per i problemi ai cambi delle 33, c'è da distingurere il problema ai sincronizzatori già accennato,
con i problemi di manovrabilità e rumori/vibrazioni della leva cambio,
questi sono dovuti a delle boccoline consumate dal costo di pochi euro
e qualche ranella di spessore nei rimandi della leva,
volendo (anche se non tutti i proprietari se ne preoccupano)
si sistemano facilmente per riavere precisione e secchezza nel comando

..a dirla tutta poi, i leveraggi cambio migliori le hanno le 33 primissime serie anni 80,
è un castello a due snodi/fulcri distinti sotto alla leva del cambio ben pensato,
unisce un fulcro alto e leva corta, all'uso ricorda la leva di un ferrarino,
è molto divertente alla guida, peccato sulle serie intermedie e ultime hanno
cambiato e semplificato il meccanismo, fulcro basso unico da cui leva più lunga,
l'uso del cambio come divertimento è passato da ottimo a giusto discreto..
purtoppo per la vostra ricerca dicevamo le prime serie e intermedie, con interni
più interessanti delle ultime, pur non molto pesanti di sterzo, non hanno l'idroguida

buona ricerca !

Devo dire che non finite di sorprendermi, ne sapete una più del diavolo
Il problema che ho riscontrato al cambio si concentra sulla 2 e 3 marcia le quali fanno molta fatica ad entrare e questo mi ha preoccupato un bel po'...
Fortunatamente che nel raggio di 50km ce ne sono un bel po' da visionare...
Il fatto è che mio padre è diventato un po' come un quindicenne con quel Gtv e non ha tutti i torti... Ha il suo fascino.
Meccanicamente sembra ok, la carrozzeria è da rifare ma fortunatamente non presenta ruggine passante mentee gli interni sono ben messi. Ovviamente necessita di una revisione generale in qunto ferma da 4 anni... Prezzo 4000k.
Io nonostante tutto rimango sempre più orientato sulla 33 per una serie di fattori relativi ad alcuni confort che sul Gtv non si ritrovano e ovviamente ascrivibili anche ai costi del restauro.
Staremo a vedere comd finirà
 
  • Like
Reactions: bobkelso

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente