Alfa 75 Assetto più basso davanti

Discussione in 'Sospensioni - Assetto - Sterzo' iniziata da Alfa75 ts, 22 Dicembre 2011.

  1. Effettivamente abbassare la vettura e non mettere gomme più larghe, mostra i parafanghi sporgenti all'infuori, come se fossero stati gonfiati.- Ma questo non è solo un problema della 75 ma di tutte le auto i cui proprietari pensano ad abbassarle per guadagnarci in estetica ma trascurano il particolare delle gomme più larghe senza le quali l’auto diventa brutta.- Qualcuno addirittura mette i distanziali, che comunque sono ampiamente sconsigliati dai meccanici.- Comunque la 75 a mio avviso, va bene così com'è non va abbassata se non di qualche centimetro.- La 75 Q.V. che avevo, non ricordo se fosse più bassa, ricordo comunque che dalla parte superiore della ruota al parafango c'era abbastanza luce e se era abbassata sicuramente sarà stata di 1,5 cm, non di più.- Una cosa è certa, era più rigida delle altre.- Quanto al muoversi troppo, dico che quella è una delle tante cose più belle della 75.- Non so se ti ricordi "CONDORALFA75", ma la vecchia Giulia, quando prendeva qualche buca, anche se poco rilevante o qualche ondulazione dell’asfalto, muoveva il posteriore da una parte all'altra.- E’ comunque tendeva quasi sempre a muoversi ondulando, una vera bellezza.- Poi comunque aveva una tenuta di strada incredibile, proprio incollata a terra.- Tornando in topic, devo dire che la 75 come linea è una delle più belle Alfa mai costruite e la sua linea verrebbe penalizzata se si dovesse effettuare un assetto ribassato esagerato.- Ovviamente opinione personale.-
     
  2. Opionione che concordo in pieno! .... altrettanto concordo sul fatto che sia una delle più belle, personalmente la ritengo la più bella Alfa mai costruita, ma su questo sono molto di parte!
    Mi innamorai di Lei appena usci.... era bellissima!... putroppo erano anni di magra, e quindi più che guardarla non potevo fare, ma poi.... finalmente realizzai il mio sogno e comprai la mia prima Alfa e divenni Alfista anche nei fatti!
    Be quella 75 è ancora con me, ma per non farla sentire troppo sola :lachen001: ne ho aggiunte altre, cosi stanno tutte insieme vicine vicine!
    A parte questa divagazione, avendo il piacere anche di correre con una 75 alla quale le uniche modifiche dell'assetto che ho fatto sono degli ammortizzatori un po ribassati e delle molle più rigide, ritengo inutile abbassare il muso della macchina. L'unica cosa che bisogna tenere bassa è la gamba sull'accelleratore! logicamente in gara, non su strada aperta al traffico!
     
    A mauretto piace questo elemento.
  3. Salve,
    mi permetto di intervenire nella vs discussione.
    Intanto ho trovato utilissimo il rimando al Craig's Place che non conoscevo e terrò a mente. Grazie.

    Se abbassi l'avantreno, la rigidità della barra resta costante ma quella complessiva della sospensione aumenta.
    Infatti l'elemento elastico complessivo è costituito da Barra + Tampone.
    Il tampone lo vedi bene nella terza immagine del Craig's ed è un tronco di cono collegato alla scocca e che batte sul braccetto quando questo sale (o quando la scocca scende, dipende dal punto di vista...).
    Con la vettura a terra e ferma, il tampone è ancora lontano dal braccetto, quindi non è sollecitato e tutto il peso viene retto esclusivamente dalla barra. La distanza tra il tampone e il braccetto è detta luce del tampone. Dopo una certa corsa in compressione, il braccetto tocca il tampone e da quel momento in poi, la resistenza in compressione della sospensione aumenta perchè è data dalla somma della rigidità della barra e del tampone. Supponiamo che la luce del tampone sia tale da far sì che la scocca possa scendere per 3 cm prima che il tampone inizi ad essere sollecitato.
    Se abbassi la vettura, la rigidità della barra non cambia ma la luce del tampone si riduce drasticamente.
    Supponi di abbassare la vettura di 3 cm: a questo punto la luce del tampone sarà pari a zero perciò fin da subito avrai che la rigidità della sospensione è data da barra + tampone.
    Non so di preciso quale sia la luce del tampone, perciò non considerate i numeri che ho messo.
    Però la sostanza è che anche se la barra non si irrigidisce, la sospensione sì, da lì che V6-Mo senta tutte le asperità del terreno: per forza, probabilmente va sui tamponi o quasi.

    Le molle elicoidali da assetto dovrebbero essere più corte e rigide delle originali, purtroppo però, per esperienza personale, devo dire che mi sono ritrovato per le mani quasi sempre molle da assetto con la stessa lunghezza delle originali ma più morbide.
    Infatti, se offri una molla più corta di quella originale e il cliente ti monta degli ammortizzatori con la lunghezza originale (cosa che capita il più delle volte) rischi che fuoriescano dalla sede dando luogo a rumore o anche a gravi incidenti, perciò è raro che qualcuno offra molle più corte se non abbinate ad ammortizzatori anch'essi più corti.
    Se monti molle d'assetto lunghe come le originali ma più dure, avrai una macchina più alta!
    A questo punto l'unica è offrire molle da assetto lunghe come le originali ma più morbide: a questo modo sei sicuro che non fuoriescano dalla sede e la vettura si abbassi. La vettura poi, rollerà comunque meno per due motivi:
    1. abbassi il baricentro
    2. con molle da assetto più morbide delle originali, la vettura si abbassa, si riduce drasticamente la luce dei tamponi, e quindi la sospensione, nel suo insieme, si irrigidisce.
    Una volta una rivista mi chiese di testare col banco prova molle una ventina di kit di molle d'assetto confrontandole con quelle originali: solo due erano più rigide; tutte le altre più morbide!
     
    A bobkelso e brambil piace questo messaggio.
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Alfa 75 turbo Q.V. ASN cerchi maggiorati Sospensioni - Assetto - Sterzo 17 Settembre 2018
Compatibilità sospensioni GTV con ALFA 75 1.8 Sospensioni - Assetto - Sterzo 29 Ottobre 2015
assetto alfa 75 Sospensioni - Assetto - Sterzo 16 Ottobre 2011