Aria calda dall'impianto di areazione.

Discussione in 'Interni' iniziata da alexmed, 24 Maggio 2007.

  1. Io ne aggiungerei un'altra di possibilità: hai l'impianto di climatizzazione scarico.
    Lo hai mai ricaricato (noto che la tua è una prima serie quindi con qualche annetto alle spalle).
    Inoltre come dicono sul libretto uso e manutenzione e come ripeto continuamente io anche qua sul forum, il climatizzatore va sempre lasciato acceso, anche in inverno. Se proprio volete spegnerlo (ma non esiste un motivo valido per farlo) ricordatevi di farlo funzionare per almeno 15 minuti ogni 3 o 4 giorni.
    ciao
     
  2. l'ho ricaricato nell'estate 2008 ma tieni presente che non ne ho fatto un uso eccessivo anche perchè uso la macchina solo nel weekend...

    io in inverno accendo l'aria normale e direi che va più che bene, non vado ad aumentare i consumi e soprattutto non riduco la potenza.

    Pietro ma se fosse scarico come dici te, perchè impostando i gradi al minimo (LO) esce aria fredda?
     
  3. esce aria fresca perchè fuori è fresco :D
    se il clima è a posto l'aria dovrebbe uscire a 7 massimo 8 gradi.

    Per quanto riguarda l'aumento di consumi e la perdita di potenza, siamo sull'ordine del 3% , considerato poi che la usi solo il week end è proprio una cifra irrisoria che risparmi, specialmente se confrontata con i 40-50 euro che spenderai per fare la ricarica.
    Ciao
     
  4. Non è assolutamente vero che l'impianto và caricato annualmente, direi che non va mai ricaricato finchè non smette di funzionare o ha un rendimento estremamente basso. ;)
    Tieni presente che l'impianto non si scarica perchè non lo usi ma perchè c'è una perdita...



    Abitudine che condivido di usarlo il meno possibile oltrettutto meno gira il compressore meno si usura.
    Per precauzione si dovrebbe accendere per qualche minuto ogni tanto per dar modo al lubrificante di circolare ed evitare il bloccaggio di alcune valvole...
    Cosa che a volte si fà in inverno per evitare l'appannamento...


    Giusta obiezione! Perchè? :eek: :confused:


    Nel post precedente forse non mi sono spiegato bene, io non parlavo di temperatura esterna ma di quella dell'abitacolo che comunque è influenzata da quella esterna...

    Il fatto di attendere l'accensione del clima che la temperatura del motore sia a regime non ha senso comunque io volevo dire che non puoi impostare 18°C e pretendere che il sensore ma soprattutto la centralina agisca immediatamente. Per evitare correnti d'aria e funzionamenti altalenanti sulle regolazioni c'è un "ritardo"...


    :decoccio:

    :decoccio:
     
  5. certo, ma dovrebbe uscire aria fresca in base ai gradi impostati.
    a me esce aria fresca solo impostando i gradi su LO, se imposto 18-19-20° mi esce aria calda!!! :confused:
     
  6. Non è che hai le sonde della temperature sporche e ci mettono molto a leggere?

    Con l'Examiner si possono vedere i valori letti...
     
  7. la porterò a far vedere allora...

    grazie a tutti :decoccio:
     
  8. Vero, ma gli impianti per le auto non hanno nulla a che vedere rispetto, ad esempio, a quelli di casa. Intanto non sono mai perfettamente stagni e con il passare degli anni la situazione peggiora per il decadimento dei materiali di tenuta che li compongono. Inoltre basta un piccolo calo di refrigerante (che viene sostituito dall'aria) per avere grossi cali nelle prestazioni dell'impianto. Inoltre non sempre un calo di refrigerante corrisponde a una perdita vera e propria nell'impianto. E comunque perchè aspettare a ricaricarlo quando il rendimento è "estremamente basso"? Si ricarica quando non va più come dovrebbe se fosse carico, secondo me. Altrimenti postresti aspettare anche a cambiare l'olio motore quando è estremamente basso....



    Far funzionare il clima ogni tanto non serve solo a questo ma , cosa più importante, serve ad evitare che tutti quei componenti che con il funzionamento rimangono lubrificati (vedi ad esempio para olio e guarnizioni) non si secchino e di conseguenza provochino perdite all'impianto.
    Quello di non usarlo può essere motivato solo dal risparmio di carburante (peraltro relativo) ma non certo per l'usura in qunato i compressori sono progettati per superare la durata del veicolo. Sulle mie macchine ho sempre mantenuto efficente e sempre usato il climatizzatore (estate ed inverno) senza avere mai un problema.
    ciao
     
  9. Per rendimento estremamente basso intendo quando non assolve il proprio dovere, ossia quando lo accendi ed esce aria a temperature inferiori a quella ambiente ma non sufficiente ad abbassare la temperatura dell'abitacolo.... esempio butta aria a 16°C anzichè i canonici 7/8 °C.

    Se cala il refrigerante, significa che da qualche parte è andato, non mi pare che il Freon si possa usurare :rolleyes:, casomai volatilizza... in aria! :eek:



    Io lo uso lo stretto indispensabile soprattutto per il fatto di evitare assorbimenti di potenza inutili e fastidiosi. Come ho affermato nel mio post precedente, accenderlo per qualche minuto periodicamente è sufficiente per evitare noie all'impianto.

    L'auto di mia moglie ha oltre 10 anni e l'impianto non è mai stato ricaricato e non lo usa quasi mai.... :eek:

    E' vero che il compressore è fatto per durare quanto l'auto ma è anche vero che meno lo usi e più dura....:aktion086:

    Adesso esagero... dura di più anche la cinghia servizi in quanto è meno soggetta ad attacchi e stacchi della frizione elettromagnetica... :D

    :decoccio:

    :decoccio:
     
  10. hehehe
    vabbè dai. Ci siamo capiti :D
    ciao
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
problema riscaldamento/flussi aria Interni 17 Novembre 2018
Aria calda fuoriesce da" buco" sotto tunnel centrale Interni 30 Agosto 2011
alfa gtv: puzza di gas nell'abitacolo con aria calda Interni 15 Febbraio 2008