calo potenza alfa 156 1.8 t spark 144 Cv

Discussione in 'Twin spark' iniziata da enzog84, 11 Febbraio 2010.

  1. secondo me sono solo soldi buttati...
     
  2. meglio a sapersi :D
     
  3. Risolto il mio problema di calo potenza, con soli €4,54...
    Il problema era il collettore dell'aspirazione rotto.

    In pratica avevo preso in considerazione l'idea di pulire il corpo farfallato, sotto suggerimento di alcuni amici alfisti, quando staccando il collettore dell'aspirazione, mi accorgo che era in più punti lacerato e tagliato a metà!

    Ho dapprima pulito il corpo farfallato pieno di melma e nerume, ho poi pulito il collettore e dove c'erano delle piccole crepe gli ho dato qualche giro di teflon (€0,50) e successivamente ho unito i due pezzi del collettore con del comunissimo silicone (€1,99), appena si è asciugato ho riempito tutte le fessure (anche se buone) con il silicone, creando uno strato di mezzo centimetro, ed ho dato qualche giro di nastro telato (€2,05) per uniformare il colore (nero) ed evitare che il silicone si danneggiasse...

    Con questa piccola spesa ho risolto:
    il problema del minimo instabile sia in moto che da fermo, i vuoti di potenza a freddo e gli strappi in partenza.

    Inoltre ho riscontrato queste migliorie:
    Maggiore accelerazione, maggiore potenza e velocità massima aumentata!

    Ciao a tutti ;)
     
  4. Ho risolto il mio problema di calo potenza.
    Motivazione? circa 250-300 g di olio motore in meno rispetto al liv max.
    La pressione dell'olio non era giusta ed il variatore di fase non lavorava bene..
    sarà forse segno che sta iniziando ad abbandonarmi?
    in ogni caso dovrei fare cinghia di distribuzione ed annessi fra un mesotto..
    secondo voi è il caso di cambiarlo preventivamente? costi?
     
  5. Ma non ci credo nemmeno se mi paghi :)
    Non è mica una pompa.........
     
  6. se posso aggiungere un consiglio dato in officina, su questo motore è meglio lasciare il livello dell'olio a metà fra min e max, in questo modo ne mangia molto meno, se lo tieni sempre al max è facile che il consumo d'olio sia molto di più..
    sia chiaro stiamo sempre parlando di consumo d'olio fisiologico..
     
  7. il problema del minimo irregolare è ritornato, e con se ha portato la spia dell'iniettore accesa e macchina che perdeva giri appena acceleravo al tal punto di spegnersi, ho cambiato il debimetro, adesso il minimo è un pò più stabile....

    Ma una curiosità, cambiando il debimetro, devo passare a far controllare la centrillina? o il problema può essere causato dal motorino del minimo? grazie e scusate per l'OT
     
  8. Sarà... Fatto sta che è quello che mi ha detto il meccanico, e praticamente a costo quasi zero, la macchina ha ripreso potenza.. Visto che non ho fatto altri interventi, posso affermare con certezza che con la sola regolazione del livello dell' olio, il motore ora non ha piu cali di potenza oltre i 5000 giri e non ha vibrazioni strane al cambio di fasatura come invece prima faceva.. Non sarà per la pressione dell'olio piuttosto che per un motivo derivante dalla mancanza della giusta quantità? Sinceramente poco mi importa.. L'importante è che la macchina vada bene...
     
  9. se posso dire la mia,il livello dell'olio non centra nulla perche' la coppa dell'olio non e altro che un contenitore dove la pompa pesca l'olio e non puo' determinare la pressione dell'olio, la pompa olio ho pesca o non pesca,poi il fatto di tenere l'olio tra minimo e massimo perche' cosi' il motore ne mangia meno e solo una leggenda metropolitana....questa impressione e data dalla forma della coppa olio che scende meno di livello quando l'olio si trova a meta' tra minimo e massimo,rispetto a quando l'olio si trova a livello max,e allora sembra che ne mangi meno......
     
  10. Ciao a tutti,

    volevo dare una risposta per i prodottti addittivi nella benzina/olio (sperando che interessi a qualcuno!!):
    Ho sempre usato (su una 206 1.4 benzina) un addittivo STP "Trattamento Olio", si tratta di un liquido colloso che si aggiunge a ogni cambio d'olio, il risultato sembra buono e la macchina, pur avendo 250.000 km, non brucia olio (a parte il normale consumo di mezzo kg ogni 10.000km) e sopratutto non annerisce rapidamente.

    Riguardo al trattamento benzina iniettori/circuito alimentazione, hanno (constatato personalmente) vantaggi benefici.

    SInceramente nella mia 156 1.8 non ho mai messo addittivi nell'olio anche perché ho visto morire un motore a 80.000 km dopo un trattamento.......ma uso regolarmente (ogni 10.000 km) quello per gli iniettori.

    Sono prodotti a base petrolifera (quindi bruciano) con solventi capaci di eliminare le incrostazioni dovute a residui calcarei o grassi.
    Ho sempre pulito i carburatori delle mie vecchie auto con quel prodotto (puro, con un pennello) é il risultato era sempre ottimo.

    Sperando di essere stato d'aiuto!

    A presto
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
rumore e perdita di potenza se si accelera a scatti Twin spark 10 Giugno 2013
consigli potenziamento fai da tè per 2.0 twin spark Twin spark 16 Agosto 2010
Alfa 156 - carenza di potenza cause possibili? Twin spark 5 Luglio 2010