Domanda su inattività della macchina e della turbina

Discussione in 'Turbo' iniziata da FABRY156, 27 Aprile 2015.

  1. Andrea hai consigli su come fare?
     
  2. devi misurare la pressione della benzina con un manometro apposito, collegandolo tra il tubo di mandata benzina e la valvola smorzatrice di pulsazioni, che e' la prima che trovi sul rail.
    dovresti avere un valore di 3-3,5 bar con tubo depressione staccato, cioe' quello che dal regolatore di pressione va all'intercooler.
    dubito che il problema sia dovuto a questo, il problema e' sicuramente di gestione elettronica .
     
  3. credo anch'io poichè dopo aver spruzzato il wd40 sul potenziometro andava bene, resta da riprovarla appena avrò rimontato il faro così verifico dopo un fermo relativamente breve
     
  4. Sempre io .. premesso che devo ancora fare la prova con la lampadina per accertarmi che la pierburg sia sempre alimentata... ho una ulteriore domanda, provando a bypassarla consigliate:
    - Raccordo a T
    - Rubinetto regolatore pressione turbo
     
  5. letto così non si capisce, la pressione della benzina o del collettore d'aspirazione?
    Comunque con una T vedresti collegato a un manometro la pressione senza disturbare l'impianto, con il regolatore del turbo qualcosa che lavora come una valvola pop off meccanica in aspirazione?
     
  6. ho letto che molti per bypassare la pierburg collegano ai due tubicini un raccordo a T oppure direttamente un regolatore pressione turbo tipo quello della bonalume
    Ovviamente sono prove
     
  7. Ciao se monti la Eeprom che ti ho inviato a suo tempo non hai necessità di fare alcuna modifica all'impianto di serie,serve solamente una messa in fase del distributore di accensione.
    Con una lampada credo che vedi ben poco,le sequenze sono talmente rapide che il filamento non riesce a raffreddarsi ,forse con un led e l'apposita resistenza per lavorare a 12Volt si riesce a vedere qualcosa,
    Bypassando la Pierburg l'attuatore di apre quasi immediatamente poichè è tarato di serie a muoversi a partire da 0,20 bar o 4 Psi,mettere una T per poi mettere un getto calibrato è un metodo che si utilizzava negli anni '80,in ogni caso si perde il minimo di controllo che ha l'elettronica sulla pressione di sovralimentazione.
     
  8. Ciao Mauretto, la eprom è la tua da parecchio :p
    con la lampadina non voglio misurare i dati della centrale,ma verificare che la pierburg sia sempre correttamente alimentata. l'idea del on/off è che magari in alcuni casi non gli arrivi corrente e quindi non dia carico al turbo.
    Più della T mi stavo informando sui regolatori manuali di pressione che ne pensi? ho letto che lo montano sia sulle 75 che su punto,delta etc..
     
  9. Come detto se elimini la Pierburg togli alla centrale la possibilità di gestire la pressione di sovralimentazione in maniera coerente col programma installato,ovvero se il programma è preimpostato a gestire 1,1 bar di pressione continua e 1,4 di pressione in boost,a determinati regimi imposterà sia la curva di anticipo che i tempi di iniezione e la sequenza di impulsi alla Pieburg per mantenere stabile e costante la pressione di sovralimentazione,il tutto per ridurre al minimo lo stress termico e meccanico al propulsore.
    Se installi un regolatore meccanico tipo il Bonalume,per citarne uno,questo manterrà solo ed esclusivamente la pressione di sovralimentazione massima impostata senza alcun controllo da parte della centralina di gestione,ottieni lo stesso risultato modificando la taratura dell'asta dell'attuatore della Wastegate in maniera che lavori ad una pressione più elevata di quella impostata di fabbrica.
    Se hai difficoltà ad avere prestazioni di sovralimentazione costanti devi ricercare la causa oltre che nell'eventuale malfunzionamento della Pierburg,nella corretta messa in fase di accensione,fase di distribuzione (Fase alberi a camme e gioco valvole),corretta pressione del carburante (Con la Eeprom modificata devi alzare di 0,2/0,3 atm la pressione del circuito agendo sul regolatore pressione benzina,meglio se registrabile),buono stato dei cavi e delle candele,calotta e spazzola,e verificare le condizioni del sensore di battito.
    Il combustibile attuale non si conserva affatto bene per lunghi periodi nel serbatoio,le sue qualità decadono repentinamente e l'elettronica di controllo,pur essendo antiquata e assolutamente non in grado di adattarsi,è molto sensibile,e una serie di detonazioni anomale causano la messa i sicurezza del sistema tagliando la possibilità di far salire la pressione di sovralimentazione.
     
  10. Con la regolazione meccanica mi trovo benissimo, la pressione è molto stabile, pero tieni conto che alla waste gate deve arrivare poca pressione in quanto é tarata per intervenire con qualche decimo di bar.Quindi devi fare in modo di sfiatare quasi tutto e/o caricare l astina (più di tanto non fa)