Dormire in auto, parliamone...! - ClubAlfa.it Forum

Dormire in auto, parliamone...!

ziopalm

Super Alfista
2 Dicembre 2011
21,547
22,133
164
Praia a Mare (CS)
Regione
Calabria
Alfa
159
Motore
1.9 JTDm 150 cv Sportwagon
Altre Auto
156 1.9 JTD 105cv Rover 214 gsi 16v - UNO fire 1000
mi sono riletto tutto il topic
l'unica soluzione al quesito dell'opener è "i cdb tedeschi leggono i l/h"
quindi caro @BetaQ4 comprati un'auto tedesca se vuoi sapere quanti consuma un'auto da ferma
 
  • Haha
Reactions: mauretto 60

mauretto 60

Super Alfista
6 Agosto 2016
3,182
4,042
164
Regione
Lazio
Alfa
Giulietta
Motore
benzina
@ciomauro @ziopalm ,......
Quando uno che va per la via si accorge di aver preso la strada sbagliata non torna indietro?
Ammettere di aver sbagliato è segno d'intelligenza non è segno di debolezza.
Ma se l'intelligenza è carente.....E' inutile dialogare.

Pochi ma buoni....;)
 

ziopalm

Super Alfista
2 Dicembre 2011
21,547
22,133
164
Praia a Mare (CS)
Regione
Calabria
Alfa
159
Motore
1.9 JTDm 150 cv Sportwagon
Altre Auto
156 1.9 JTD 105cv Rover 214 gsi 16v - UNO fire 1000
@ciomauro @ziopalm ,......
Quando uno che va per la via si accorge di aver preso la strada sbagliata non torna indietro?
Ammettere di aver sbagliato è segno d'intelligenza non è segno di debolezza.
Ma se l'intelligenza è carente.....E' inutile dialogare.

Pochi ma buoni....
la miseria se sei drastico
abbiamo cmq saputo che al polo nord non conviene fermarsi a dormire in auto...
 
  • Like
Reactions: mauretto 60

ciomauro

Super Alfista
8 Aprile 2018
3,869
4,242
164
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
Giulia
Motore
2.0 turbo 200 CV Q2
Dipende, se hai l'auto "tetesca" lo puoi fare, con la Giulia no.🤣
Comunque zio, io abbandono.....stiamo abbassando troppo il nostro solito livello.....
Scusa se mi permetto di correggerti (non vorrei che te la prendessi come Maurizio) ma la notte in auto al polo nord la puoi trascorrere sia con la Giulia sia con una tedesca e quasi sicuramente creperesti in entrambi i casi ma devo ammettere che con la tedesca potresti leggere direttamente sul display del computer il consumo orario mentre con la Giulia no, quindi in una tedesca moriresti felice con il sorriso sulle labbra. Hai visto mai che abbiamo capito il motivo per cui nei paesi del nord di Giulia ne vendono poche mentre di tedesche una quantità...
(E poi il metodo che ha indicato tu, al polo nord proprio non va. Prova a cercare di mantenere in folle ai 100 km/h la Giulia sul ghiaccio, magari cercando di schivare gli orsi polari. Un casino....:rolleyes: )
 
  • Haha
Reactions: mauretto 60

mcrs969

Alfista Megalomane
4 Novembre 2008
1,897
5,619
171
32
Vercelli
Regione
Piemonte
Alfa
147
Motore
1.6 Twin Spark
Scusate signori ho letto queste pagine lievemente OT ma interessanti..

vi dico quel che penso perché a mio avviso siete tutti convinti di dire il giusto ed in effetti è così, solo che come ci racconta la filosofia, la premessa è importante per definire il discorso e qui di premesse ve ne sono diverse.

il discorso di mauretto a mio avviso non può essere sbagliato, se premettiamo a livello teorico che il consumo istantaneo sia capace di prendere in esame una finestra temporale in cui il motore va in folle.. difatti esistono alcuni algoritmi di processamento dati che:
con 20 (per non dire XX) valori a disposizione, ne vedono 19 (per non dire XX-1) simili (come trend) e uno totalmente diverso (il/i parametro/i che descrive/descrivono il funzionamento del motore come carico motore e istruzioni alla CU del controllo motore) e di conseguenza usano una “envelope” definita dai 20 valori in istanti precedenti per stabilizzare il dato visualizzato a schermo, dopo l’esaurimento della “envelope” il CDB potrebbe mostrarci
a) il valore corretto (non lo so..)
b) - - - (159 o spider o Brera se non ricordo male)
c) il valore rappresentativo più vicino tipo il fondoscala (147, Passat)

il discorso di Maurizio, sempre a mio avviso, tende a rimarcare che non è detto che gli algoritmi di calcolo siano costruiti con una robustezza tale da riconvertire il dato di consumo con motore in marcia e carico a motore in folle e carico minimo; pertanto sebbene quel che mauretto dice sia matematicamente inoppugnabile non è detto che l’algoritmo inserito nel CDB sia capace di determinarlo, per alcune logiche intrinseche quali la stabilizzazione del dato visualizzato, pertanto maurizio mi pare dica “ma vi aspettate che il veicolo riadatti i parametri in funzione della folle e del carico minimo motore per visualizzare il dato corretto?”

vi faccio un ulteriore esempio:
la mia compagna vive in Austria dove i limiti in autostrada si devono rispettare moooolto più che da noi perché I velox vengono messi a pochi metri dai cartelli o in discesa o in posti infami; pertanto dalle parti di Salisburgo c’è una discesa in cui il limite va da 130 a 100 e a 80, molto spesso ho percorso tale discesa in folle con la sua passat aziendale che in folle, da 130 a 80km/orari visualizzava un consumo istantaneo di 300km/L ovvero il fondo scala, a testimoniare che tale tipo di misura non potesse in alcun modo essere usata per ricavarne un consumo orario poiché il consumo orario della sua passat al minimo era da 0,8 a 1,3L/ora a seconda delle condizioni degli apparati di bordo.
la stessa discesa con la mia Giulia in sailing arriva a 30km/L, il fondo scala, con la 147 in quinta marcia addirittura senza carico motore vedevo valori di 50km/L mentre in folle vedevo valori dai 19km/L ai 16km/L ma non facevo molta attenzione alla loro correlazione con la velocità... alla fine quel che voglio dirvi è che alle condizioni di uso non previste i costruttori potrebbero non dedicare tutto il tempo che noi pensiamo allo sviluppo di visualizzazioni veritiere, inoltre i dati del consumo istantaneo cambiano a seconda di diversi parametri motore, questo per evitare di attorcigliarci gli occhi visualizzando valori in continuo cambiamento e potenzialmente non concordanti tra loro...

ad ogni modo non è mia intenzione dire chi ha ragione poiché a mio avviso:
se premettiamo che l’algoritmo di Giulia tiene in considerazione “i cicli di iniezione && la velocità && la marcia“ “sempre“ allora mauretto avrà ragione, limitatamente a Giulia
se premettiamo che l’algoritmo di Giulia non tiene sempre in considerazione “i cicli di iniezione && la velocità && la marcia” allora Maurizio avrà ragione, limitatamente a Giulia

va poi premesso che non tutte le auto usano lo stesso metodo, pertanto universalmente a mio avviso non si può ne negare ne confermare alcun ragionamento.

però vi confesso che apprezzo davvero il coinvolgimento che avete messo nella discussione, siete davvero degli appassionati e mi dispiace vedere che ve le diciate più o meno amichevolmente... :)
 
  • Like
Reactions: dariofac

BetaQ4

Super Alfista
29 Ottobre 2018
759
549
139
34
Provincia di Brescia
Regione
Lombardia
Alfa
Giulia
Motore
2.0 Turbo Benzina 280cv
mi sono riletto tutto il topic
l'unica soluzione al quesito dell'opener è "i cdb tedeschi leggono i l/h"
quindi caro @BetaQ4 comprati un'auto tedesca se vuoi sapere quanti consuma un'auto da ferma
Cosa c'entra? Che risposta è? Sicuro volessi rispondere a me???
Piuttosto dimmi: <se vuoi sapere i litri all'ora comprati un motoscafo!>
Ma di auto tedesche io non ho mai parlato in questo post...
Non capisco se hai sbagliato a taggami o meno...
 

BetaQ4

Super Alfista
29 Ottobre 2018
759
549
139
34
Provincia di Brescia
Regione
Lombardia
Alfa
Giulia
Motore
2.0 Turbo Benzina 280cv
Ragazzi non volevo che questa discussione prendesse una "brutta" piega, la mia speranza quella di aprire una discussione leggera e possibilmente interessante.
Volevo solo capire se meccanicamente un auto potesse restare accesa per molto tempo ed eventualmente riscaldare l'abitacolo con i giri al minimo.
Come già detto non ho alcuna intenzione di farlo ma ero semplicemente curioso.
Sapere come si comporterebbe l'auto resta un argomento interessante a mio parere, sicuramente non rimarrò mai in panne al polo nord ma senza fare esempi estremi credo che nella vita potrebbe capitare una situazione del genere...
Io e tre miei amici con la nostra auto a noleggio, in California, abbiamo viaggiato in una strada dispersa senza ricezione cellulare e con temperatura esterna sotto allo zero, su quella strada c'eravamo solo noi, se avessimo forato una o due gomme non avremmo avuto molte altre soluzioni se non restare in auto, e sicuramente vi garantisco che non l'avrei mai e poi mai spenta, piuttosto gli avrei messo un sasso sull'acceleratore pur di non morire di freddo :) .
Ma ripeto, senza andare a tirare in ballo esempi estremi la mia era solo una curiosità volta a capire quale fosse un eventuale limite meccanico della vettura.
 

andreanero

Super Alfista
2 Dicembre 2019
1,705
1,272
164
Regione
Piemonte
Alfa
Giulia
Motore
2.2 D 150hp AT8
Altre Auto
159 2.0 Jtdm 170 Hp
156 1.9 jtd 115 Hp
145 1.9 jtd 105 Hp
Io posso fornire una prova pratica fatta.
Anni fa ho lasciato una VW Passat in moto per 8 ore con il riscaldamento al massimo e un po di ventola. alla fine la lancetta del gasolio si era mossa impercettibilmente e l'auto era bollente, dentro. temperatura liquido motore 90°, nessuna conseguenza.
 

BetaQ4

Super Alfista
29 Ottobre 2018
759
549
139
34
Provincia di Brescia
Regione
Lombardia
Alfa
Giulia
Motore
2.0 Turbo Benzina 280cv
Io posso fornire una prova pratica fatta.
Anni fa ho lasciato una VW Passat in moto per 8 ore con il riscaldamento al massimo e un po di ventola. alla fine la lancetta del gasolio si era mossa impercettibilmente e l'auto era bollente, dentro. temperatura liquido motore 90°, nessuna conseguenza.
Questa è un ottima prova! è esattamente quello che pensavo succedesse, ma volevo averne la conferma.
A questo punto però stuzzichi la mia curiosità...se vuoi dimmi perché l'hai lasciata accesa 8 ore :)