ODBII bluetooth e DPF Regen su Alfa 159

Discussione in 'Elettronica' iniziata da horus, 2 Agosto 2018.

Tag (etichette):
  1. Ciao ragazzi,

    ho comprato su internet l'affare che vedete in figura per collegare
    la centralina con lo smartphone tramite la famosa app Torque.

    Pare che sia un buon acquisto perchè nella descrizione
    c'è scritto
    • Pieno supporto tutti i protocolli OBD II (SAE J1850 PWM/VPW, ISO14230 - 4 KWP, ISO9141 - 2, ISO15765 - 4 CAN, SAE J1939 CAN, USER1/USER2 CAN).
    Comunque... l'intenzione era quella di controllare lo stato del DPF della mia 159 2.0 jtdm progression MY2009 per evitare di spegnere il motore durante la rigenerazione.
    Però non trovo il PID dell'intasamento del filtro o il PID per l'indicatore del DPF Regen e per di più Torque non rileva la pressione e temperatura del DPF, che sono gli indicatori presenti nell'applicazione.

    Qualcuno può aiutarmi? Dove sbaglio? L'affare che ho comprato è una sola?

    Un abbraccio a tutti foto ODBII bluetooth e DPF Regen su Alfa 159 - 1
     
  2. Sto caricando...

    Potrebbe interessarti anche: Forum Data
    Problemi con dpf, pressione turbo. Elettronica 27 Gennaio 2018
    Bluetooth alfa 159 Elettronica 19 Ottobre 2017
    Bluetooth su alfa 159 distintive Elettronica 26 Dicembre 2008

  3. Con quello non credo riesca a fare molto. Cancelli gli errori, dashboard virtuale, ma se vuoi farlo diventare una cosa seria lo devi accoppiare ad un software. Io uso il Multiecuscan e ci faccio quasi tutto sulle 3 Panda e Crosswagon .
     
  4. Dimenticavo , sulla panda mjt mi da il numero di volte che ha cercato di rigenerare ( cicli incompiuti), ma non ricordo la percentuale di intasamento. Spero ti sia di aiuto.
     
  5. Ciao. Grazie ma ho risolto.
    Adesso scrivo per dare indicazioni a chi possiede un'alfa 159 2.0 jtdm progression.

    Allora.... l'aggeggio funziona, ma consiglio di comprare anche un cavo prolunga per
    montarlo fuori ed alloggiarlo in un posto comodo, perchè ogni volta
    bisogna accenderlo ed è una seccatura accedere al vano fusibili accanto allo sterzo.
    Ho trovato uno spazietto sotto lo sterzo dove inserire l'aggeggio: comodo e nascosto.

    Si accende dal tasto rosso a membrana che si vede in figura.

    Poi bisogna far "accoppiare" (così si dice :D:D:D) il telefono con l'aggeggio acceso
    tramite connessione bluetooth.
    Nella lista si dovrebbe leggere Vlink.
    E' lui!

    A questo punto ci vuole una app per lo smartphone.
    Consiglio AlfaOBD, che nella versione gratis si disattiva dopo 15 minuti
    ma che è più che sufficiente per controllare lo stato del DPF.

    Si pigia sul tasto bluetooth in alto della app e si sceglie marca e modello
    di auto.
    Poi si seleziona Engine nel secondo menu a tendina ed infine il modello della centralina.

    A me funziona bene Diesel Bosch EDC16 CF5
    EDC16C39 CF5/EOBD engine 1.6/1.9/2.0

    A questo punto appare immediatamente la schiermata di connessione:
    si connette la centralina prescelta cliccando sun un tasto bello grosso con
    la scritta CONNECT.

    Appena la centralina è connessa appare sotto il tasto Connected etc etc etc...

    Adesso dobbiamo selezionare al sensoristica da visualizzare:

    Sfogliando con il dito fino all'ultima pagina, si preme su SELECT GAUGES TO SCAN
    e si seleziona:

    Time of regeneration %
    Particulate filter clogging %
    Particulate filter temperature °C
    Resistance to flow in DPF hPa/m3/h

    e si avviano tutte le misurazioni cliccando il pulsante rosso in alto a forma
    triangolare.

    Normalmente l'applicazione mostra diagrammi: io consiglio di cliccare in
    basso su graphs off per far apparire i valori numerici.
    Sarà meno "figo" ma almeno entra tutto in una schermata e ti rendi conto
    con un colpo d'occhio di quello che sta succedendo.

    I parametri da tenere d'occhio sono soprattutto il secondo (clogging) che ci
    dice quanto è intasato il DPF, espresso in valore percentuale.
    Arrivato al 97 % e oltre, si attiverà la rigenerazione.
    Infatti, Time of regeneration, che prima era constantemente 0%, si
    incrementa man mano che la rigenerazione viene effettuata fino ad
    arrivare al 100%

    In questo modo
    1. si vede se la rigenerazione funziona
    2. evitiamo di spegnere il motore mentre si sta effettuando la rigenerazione, con
    brutte conseguenze per il motore.

    Ma io mi chiedo: con tutto lo spazio che c'è in plancia, non potevano metterci
    almeno una spia rossa che ti dice STO RIGENERANDO, NON SPEGNERE IL
    MOTORE ?????

    Sempre FIAT devono essere !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Ciao a tutti e spero di essere stato utile.
     
    A AlfaMone e ziopalm piace questo messaggio.
  6. In effetti la panda ha una spia ....ma non si accende quando fa la rigenerazione...invece...come riportato sul manuale.........
    Mi
    PULIZIA DPF (TRAPPOLA
    PARTICOLATO) IN CORSO
    (solo versioni Diesel con DPF) (giallo ambra)
    Ruotando la chiave in posizione MAR la spia si accende,
    ma deve spegnersi dopo alcuni secondi. La spia si
    accende a luce fissa (su alcune versioni unitamente alla
    visualizzazione di un messaggio + simbolo sul display)
    per segnalare che il sistema DPF ha la necessità di
    eliminare le sostanze inquinanti imprigionate
    (particolato) mediante il processo di rigenerazione.
    La spia non si accende ogni volta che il DPF è in
    rigenerazione, ma solo quando le condizioni di guida
    richiedono la segnalazione al cliente. Per avere lo
    spegnimento della spia è necessario mantenere la
    vettura in movimento fino al termine della
    rigenerazione.
    La durata del processo è mediamente di 15 minuti. Le
    condizioni ottimali per portare a temine il processo
    vengono raggiunte mantenendo la vettura in marcia a
    60 km/h con regime motore superiore a 2000 giri/min.
    L'accensione di questa spia non è un difetto della
    vettura e pertanto non è necessario il ricovero della
    vettura in officina. Insieme all'accensione della spia,
    il display visualizza il messaggio dedicato (per
    versioni/mercati, dove previsto).
    La spia in questione è proprio dietro la lancetta. Troppo bello farla funzionare a dovere...comunque c'è, per quel che serve. foto ODBII bluetooth e DPF Regen su Alfa 159 - 2
     
  7. Carissimo,

    la mia 159 costò un po' più di una panda !!! ....

    Se non tieni pulito il dpf, il contraccolpo dei gas di scarico bloccati dal filtro intasato ti fanno esplodere il collettore, come già mi è successo.... con colpevole silenzio dei meccanici dell'officina, da cui ho portato l'auto per anni e anni e presso la quale non andro' mai più.

    Chissà quante volte avro' bloccato la rigenerazione del dpf senza saperlo!!!!!

    Per questo ho dovuto studiare ed attrezzarmi con hardware e software.

    Tutto perchè l'Alfa Romeo su un'auto che costava 30'000 euro non ha messo una spia da 1 euro !!!!!

    Questi dell' Alfa Romeo dovrebbero solo vergognarsi di esistere.

    La prossima auto sarà un'ibrida asiatica: avete notato che nessuna delle asiatiche è stata coinvolta
    nello scandalo delle misure dei gas di scarico taroccati? Neppure una, mentre le europee si...
    perfino i tedeschi : "i primi della classe" !!!

    Ciao.
     
  8. Be, to do perfettamente ragione. Intanto la pandozza 4x4 mi è costata 17000 euro e ti dirò, non me ne pento, considerato che possiedo oltre ad una Crosswagon usata appena presa, una panda dell' 88, una del 2005, e una del 2013. Quello che non capisco è perché visto che la spia c'è, non farla funzionare per avvisarla che c'è una rigenerazione in corso? Comunque la tua idea è utile e sicuramente fattibile. Ho un elm327, scarico torque sul Cell e sto fine settimana provo . Saluti
     
    A horus piace questo elemento.