Rabbocco olio motore con tipo e viscosità diverse

Discussione in 'Iv Serie' iniziata da daz1570, 20 Agosto 2010.

  1. Riferimento: Rabbocco olio motore con tipo e viscosità diverse

    Siamo sul forum per metter in comune le esperienze e scambiarci i consigli, impariamo l'uno dall'altro.
    Il Duetto era nato come spider della Giulia e inizialmente (osso di seppia, coda tronca) condivideva con la berlina i motori: la coppa olio era molto ampia trasversalmente (circa il doppio del basamento) ed esposta all'aria (... ed agli urti, se ne vedono tante col paracoppa). Uscita di produzione la Giulia i motori sono stati sostanzialmente quelli delle berline successive (Alfetta/Giulietta prima e 75/90 poi) coetanee ai Duetto. Non so se hanno cambiato la coppa olio o se è rimasta quella delle prime serie, nella IV serie. Dai un occhiata se hai la stessa coppa larga solo come il basamento, come nelle 75, e se con la crescita degli spoiler sotto il paraurti la coppa olio è meno esposta all'aria (come nel passaggio da Giulietta a 75: nella 75 la coppa olio è più piccola della Giulietta, ed esposta all'aria calda che esce dal radiatore ribassato, invece che esposta all'aria esterna.). Nel Duetto IV serie come è?
    Il problema dell'olio minerale è che dopo un po' di scaldate perde le sue caratteristiche, ora hai fatto una miscela... un po' semisintetica. Secondo la Castrol Castrol Italia - Lubrificanti e Oli Motore - FAQ - Domande Frequenti non ci sono problemi a miscelare il Magnatec con altri olii: Castrol Italia - Lubrificanti e Oli Motore - FAQ - Domande Frequenti
    Per le pressioni olio fai caso a quelle a caldo. Puoi far riferimento ai valori della 75 (dovrebbero esser gli stessi), c'è la discussione nella sezione delle 75 Turbo: https://forum.clubalfa.it/turbo/33537-pressione-olio-quali-i-valori-giusti.html
    Questi motori erano nati per un 10W-50, e con l'usura dovuta ai Km ed il clima che sta diventando più torrido con ondate di calore sconosciute nel secolo scorso, sarebbe meglio salire con la viscosità piuttosto che scendere, soprattutto se si hanno pressioni già un po' basse con un 15W-50 allungato. I sintetici 5w-40 o 5w-30 sono olii recenti per motori recenti.
    Castrol consiglia Castrol Italia - Lubrificanti e Oli Motore - FAQ - Domande Frequenti :
    Col SAE40 a luglio ci sono stati utenti con la 75 T.S., che dopo un percorso più lungo in giornate calde, si sono fermati spavantetati per la pressione olio praticamente a 0 a caldo (magari dove sei c'è più fresco):
    https://forum.clubalfa.it/twin-spark/10355-alfa-75-olio-motore-per-2-0-ts.html
    Io col sintetico 10W-60 mi trovo bene.
     
  2. Riferimento: Rabbocco olio motore con tipo e viscosità diverse

    La duetto ha 112200km per l'esattezza, di cui 14000 km fatti da me. La coppa olio è identica alle duetto che la precedono, trapezoidale. Diversa da alfetta e derivate. Se non sbaglio però il motore è identico a quello dell'alfetta IV serie 2.0 ie quadrifoglio oro. Invece che 130cv ne ha 117cv. La mia è la versione europa con sonda lambda e catalizzatore.
    Interessanti i consigli di castrol, ben fatto il sito... Alla fine per sicurezza ieri ho fatto il cambio olio. Ho comprato il pulitore per il motore da aggiungere prima della sostituzione, olio e filtro nuovo(purtroppo non ho trovato il suo originale, aftermarket). Ho messo il castrol 5w40.
    Per adesso tutto bene, vediamo poi quanto ne ha mangiato fra 500km. Quando torno dalle vacanze ci metto l'addittivo tipo ceramide che mi è stato consigliato.
    Le pressioni olio mi sembrano un pelo più basse, vi darò conferma, approfondisco meglio. Comunque consumasse molto olio proverò come diceva mauretto con la sostituzione dei cortecchi...e poi anche come diceva alfista162 con un olio più viscoso.
    Penso che a gennaio o giù di li quando cambierò l'olio alla 75 metterò un sintetico anche li. Attualmento ho l'agip f1 15w40 minerale, anche se i consumi di olio sono veramente irrisori nonostante quasi 150000km, siamo sul kg e mezzo ogni 10000km....
     
  3. Riferimento: Rabbocco olio motore con tipo e viscosità diverse

    ;) :confused: Ma un consumo di olio così è assolutamente normale,anzi quasi irrisorio,ho avuto
    una Giulietta che mi succhiava 2Kg di olio in soli 5000 km :rolleyes:,il tuo motore ha anche il variatore di fase?.
    C'è da dire che quel tipo di coppa contribuisce a far vedere il livello più basso di quello che effettivamente è per via della sua conformazione larga in basso e stretta sopra,5 mm in meno e l'astina ti visualizza una variazione dal massimo al minimo :eek:.
    Se non fuma troppo azzurro nelle sgasate e nelle richiamate dopo un lungo rilascio e se sei stabile a questi livelli non toccare più nulla a livello meccanico,fai solo una messa a punto del tipo tensione catena,verifica degli allinementi ai segni di riferimento di assi a camme e albero motore,e del distributore di accensione,compresa la registrazione del gioco valvole,e anticipo di accensione,direttamente non sembra centrare nulla,ma un motore in ordine è meno stressato e di conseguenza consuma anche meno olio e benzina,il che non guasta.
    Il trattamento chimico male non fa :)
     
  4. Riferimento: Rabbocco olio motore con tipo e viscosità diverse

    Sulle auto caralizzate è importante che consumino poco olio, per preservare il catalizzatore, ed i consumi d'olio sono legati alle tolleranze tra le parti in movimento del motore. UNa volta capitava che i motori più spinti nascessero con giochi più ampi (e più elevato consumo d'olio) per evitare problemi quando veniva tirati senza prima scaldarli bene (dilatazioni non uniformi dei vari componenti, potevano dare una eccessiva riduzione dei giochi). E allora magari serviavano olii più viscosi, anche per limitare i consumi.
    Oggi capita con motori molto preparati (la Castrol vende un 10W-60 per le BMW M5, La Shell un olio simile per le Ferrari 360 del Challenge).
    La 75 di daz1570 consuma davvero niente olio, la mia Giulietta 1570 cmc nemmeno da nuova, quando la usava mio padre consumava così poco. Nella discussione sulgi oilii della 75 via via ho messo links anche ad altri produttori di olio che danno spiegazioni interessanti di carattere generale.
    Sono daccordo con Mauretto che se un motore va ben è meglio toccarlo il meno possibile, a parte la messa a punto per la manutenzione periodica prescritta.
     
  5. Riferimento: Rabbocco olio motore con tipo e viscosità diverse

    Fortunatamente la mia 75 è prodigiosa :) è una 1.6 carburatori II serie del giugno 1989, non ha il variatore di fase. Avevo aperto una sezione per il gpl nella sezione 75, motori, a carburatori. Li c'è una foto da qualche parte se volete vederla :)
    Comunque a dire la verità a me non sembra che la duetto fumi, a parte quando tiro una marcia. Ho fatto stare dietro mio padre con un'altra macchina e mi ha detto che solo quando il motore è su di giri, in rilascio fa uno sbuffetto. Allora magari sarà solo da mettere un po' a punto come diceva mauretto.
    Per i consumi di benzina...a volte mi fanno sorridere. Andando molto piano sono riuscito a fare 720km con 40 litri, mi ha dato soddisfazione :)
    nella norma 14-15 km con un litro. Metto benzina a 98 ottani comunque.
    Per le pressioni l'ho accesa prima a freddo, mi segnava quasi 4 bar, come con l'altro olio, vediamo poi a caldo...
     
  6. #16Alfista162B4A,25 Agosto 2010
    Ultima modifica: 25 Agosto 2010
    Riferimento: Rabbocco olio motore con tipo e viscosità diverse

    Sulla Giulietta 1.6 (quasi lo stesso motore della 75 1.6 carburatori) mi dissero che erano i gommini paraolio sopra le guide valvole, che spesso col tempo indurivano e apirava olio da lì. Il motore nelle auto a trazione posteriore è inclinato indietro, nei pozzetti valvole resta circa 0,5 l di olio (per toglierlo al cambo va aspirato dopo aver tolto il coperchio valvole) che non torna in coppa dal vano catena anteriore.
    L'olio aspirato in rilascio dai 3000÷4000 giri/min in sù nei cilindri, provoca quella nuvoletta blu nel punto in cui si riaccelera.
    Però anche cambiati i gommini la Giulietta continuò a far fumo blu accelerando dopo un rilascio.
    Il variatore di fase fu introdotto quando fu abbandonata l'alimentazione singola (con una farfalla per cilindro) per montare il catalizzatore e la relativa iniezione con una sola farfalla. Se ne è parlato a proposito delle 75 a iniezione.
    Il variatore c'è nel tuo Duetto kat, vero?
    La coppa della Giulia dovrebbe esser divisa in 2 parti imbullonate, con quella inferiore facilmante smontabile. C'è chi ogni tanto smonta la semicoppa inferiore, la parte larga anteriore, per toglier morchie e depositi (con la 75 i bulloni della coppa sono poco o per ninete accessibili sul lato scarico senza smontare i collettori). Se cambi tipo d'olio potrebbe esser il caso di smontare e pulire bene la coppa dentro (ho visto foto sul web di coppe piene di schifezza) e magari aspirare anche l'olio dei pozzetti valvole (poi ci va rimesso 0,5 l d'olio in più). Dicono anche di star molto attenti ai filtri olio giusti sui ns bialbero: alcuni hanno avuto grossi guai imputati a filtri inadatti, ma non so tutti i dettagli.
     
  7. Riferimento: Rabbocco olio motore con tipo e viscosità diverse

    Si, sulla duetto c'è il variatore di fase. Comunque il fumo che usciva dalla scarico era più grigio scuro tendente al nero piuttosto che blu. Talvolta anche biancastro. Comunque guardando bene il motore, secondo me la testa è stata rifatta. Il proprietario precedente non mi ha detto nulla al riguardo. Le guarnizioni dei collettori di scarico sono nuove, tutte le guarnizioni della testa e del coperchio in alto sono perfettamente nuove...vi faccio una foto e la posto qui. La pressione a motore caldo al minimo è 1 bar, a freddo quasi 4 bar. Andando varia da 2 bar a 3 massimo.
     
  8. Riferimento: Rabbocco olio motore con tipo e viscosità diverse

    Se il fumo è grigio-nero non è olio che brucia.Evidentemente la miscela è (stranamente)ricca.Difficile guardando dall'esterno stabilire che la guarnizione testa sia nuova.Un po di fumo biancastro(vapore) a motore freddo e soprattutto d'inverno è da ritenersi normalissimo.Se pero' persiste dopo avere percorso svariati Km magari forzando anche un po' l'andatura,evidentemente qualcosa non è a posto.Fai controllare i gas di scarico.
     
  9. Riferimento: Rabbocco olio motore con tipo e viscosità diverse

    Signori, vi aggiorno. Sembrerà strano, ma dopo 600km di strade di montagna e autostrada, non ha nemmeno mangiato una goccia d'olio...ci credete??? mai successo :) molto felice per adesso
     
  10. Riferimento: Rabbocco olio motore con tipo e viscosità diverse

    Bene.
    COn che temperature ambientali (olio castrol 5w40) ?
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Motore duetto Iv Serie 7 Aprile 2013
Olio cambio e differenziale e olio freni Iv Serie 22 Ottobre 2012
Duetto non parte da motore caldo Iv Serie 20 Maggio 2010