Reset sensori pneumatici

ciomauro

Super Alfista
8 Aprile 2018
6,430
7,252
164
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
Giulia
Motore
2.0 turbo 200 CV Q2
Non ho esperienza diretta di gonfiaggio ad Azoto. So che l'aria è fatta per l'80% di Azoto e che le costanti critiche di temperatura e pressione dei due gas sono abbastanza simili, oltre che corrispondenti a condizioni molto lontane da quelle presenti all'interno degli pneumatici.
Per cui, non c'è nulla che mi faccia supporre la necessità di pressioni di gonfiaggio diverse da quelle prescritte per il normale gonfiaggio ad aria.
Infatti la pressione di gonfiaggio non cambia. L'azoto fa sì che la variazione di pressione dello pneumatico sia meno influenzata dalla variazione della temperatura ed inoltre la gomma perde pressione meno rapidamente. Poi nella realtà mi piacerebbe sapere quale effettiva differenza dal punto di vista della stabilità della pressione c'è fra i due gas di gonfiaggio. Considerando che come hai già detto tu l'aria e fatta per circa l'80% di azoto e che la miscela che il gommista usa quando gonfia ad azoto è composta dal 90% di azoto non è che ci sia questa differenza enorme. Mi verrebbe da dire che c'entra di più il marketing che non i vantaggi reali, ovviamente con l'esclusione delle competizioni dove lì conta anche il centesimo di secondo
 
  • Like
Reactions: Dany69

Rosso_620

Super Alfista
18 Settembre 2019
1,322
966
159
Regione
Veneto
Alfa
Stelvio
Motore
2.2 AT8 Q4 210CV
Allora... andando a ripescare i ricordi di Fisica 1, la variazione di pressione con la temperatura, a volume costante (o quasi), dipende dalla costante R e dal numero di moli "n" di gas contenute nel suddetto volume (che nel nostro caso è lo pneumatico). Quindi, in buona sostanza dalla quantità in massa di gas con cui viene gonfiato lo pneumatico stesso.
La massa molare (numero di moli per grammo) di aria e azoto è praticamente identica: 28,97 vs 28,02 grammi/mole. Se come mi dici, la miscela di gonfiaggio è al 90% azoto (il resto è aria?), credo che stiamo praticamente parlando di due gas uguali a parte il nome.
A questo punto, credo che la variazione di pressione dovuta al riscaldamento dello pneumatico sia sostanzialmente la stessa per entrambi.
Io, peraltro, ogni tanto guardo la schermata dei sensori quando sono in viaggio e mi pare che i valori indicati siano sempre uguali o forse varia un decimo di bar.
Magari in F1 anche il decimo è importante, nell'uso comune dell'automobile non mi pare proprio.
 
  • Like
Reactions: Dany69

M@urizio

Massimo esperto in meccanica.
1 Gennaio 2008
14,886
4,146
171
VR
Regione
Veneto
Alfa
Duetto
Motore
2,0
Altre Auto
Hyundai Tucson; Toyota Auris Hybride; Skoda Octavia SW
  • Like
Reactions: Dany69

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente