Rimettere in strada una vecchietta rabbiosa

Discussione in 'AlfaSud' iniziata da il Manta, 12 Aprile 2015.

  1. Ciao, lasciavo rispondere agli esperti, delle parti elettriche ci capisco pochino,
    e le dritte sopra mi sembrano ottime.

    Aggiungo per scrupolo solo questo: in molte discussioni sui cruscotti della 33
    capita di leggere di strumenti (es livello benzina) che schizzano a fondo scala o leggono starati,
    di solito è un problema di masse scarse o collegate male della circuiteria del cruscotto,
    in pratica se vai ad alterare il valore dei volt sul piedino della massa del contagiri,
    la lancetta leggerà come se avesse ricevuto un segnale di ampiezza alterata,
    perchè la misura la fa confrontando il segnale rispetto al +12 e alla massa 0.

    Non so se aplicabile anche al contagiri, che all'interno penso lavori
    in un modo un po' diverso rispetto all'indicatore livello benzina,
    ma se ci pensi ricostruendo la storia dei passaggi potrebbe esserci un problema
    nei collegamenti del cruscotto (al limite anche una pista di massa interrotta)
    che con un po' di pazienza si dovrebbe scovare (con il tester provi la continuità
    delle varie piste o il voltaggio sui vari piedini massa/alimentazione del contagiri).

    Cioè, se il filo di segnale fosse a posto, magari sono l'alimentazione o la massa
    del cruscotto e collegati ai piedini del contagiri a non essere regolari (+12 e 0)..??
     
  2. Si hai centrato, il principio di funzionamento è diverso dal funzionamento dell'indicatore di temperatura o del livello carburante.
    Il contagiri (come del resto il tachimetro-contachilometri) è un frequenzimetro ossia conta gli impusi e li trasforma in giri.

    Il fatto che sia schizzato in fondo scala mi fà credere che sia guasto...
     
    A bobkelso piace questo elemento.
  3. #463il Manta,9 Aprile 2020
    Ultima modifica: 9 Aprile 2020
    Salve a tutti, riesumo questa discussione perché in questo periodo "stranamente" ho un sacco di tempo da dedicare ai lavoretti...

    Continuo ad avere il problema con il contagiri della mia Sprint: solitamente rimane a zero e solo quando do una forte accelerata sembra svegliarsi leggermente. Grazie a un elettrauto ho potuto accertare che il segnale arriva al cruscotto quindi il problema è sullo strumento.

    Ho comprato il cruscotto di un'Alfasud del 1980, spero funzionante e ho prelevato il contagiri, e così com'era l'ho montato sulla mia Sprint: alla prova lo stesso schizzava a fondo scala non appena giravo la chiave di una tacca, quindi senza accenderla.

    In effetti i circuiti dei due contagiri appaiono diversi, quello più recente (il mio) ha un circuitino supplementare con due transistor che poi alimenta il meccanismo della lancetta. Ho controllato elettricamente tutti i componenti che risultavano OK, eccetto il chip SN29736P che non avendo il datasheet non sapevo controllare.

    Ho dissaldato quindi il medesimo chip dal contagiri più vecchio (ho scoperto che moltissimi contagiri si basano su quel convertitore frequenza/tensione) e l'ho montato, tramite uno zoccoletto, sul mio contagiri. Questo test mi ha lasciato ancora più stupito: rimontato, di nuovo la lancetta schizzava a fondo scala non appena giravo la chiave di una tacca...
     
  4. A questo punto presumo sia il circuito integrato a essere guasto, ma sono indeciso se comprare un nuovo contagiri come questo, oppure prendere due usati per 60€ senza la certezza però del loro funzionamento oppure optare direttamente per un nuovo integrato: che ne dite?
     
  5. Io sarei per l'integrato...

    Abbi pazienza ma non capisco una cosa... sei bravo a riparare lo strumento e ti devi affidare ad un elettrauto per farti dire che il segnale arriva allo strumento?
    Con ciò voglio mettere in dubbio l'operato dell'elettrauto ossia ha controllato la continuità del cavo di segnale proveniente dal motore o ha proprio verificato che impulsi arrivano? Non hai un rottame di contagiri per vedere se quello funziona?

    Correggimi se sbaglio, l'accensione della tua auto è elettronica pertanto il cavo di segnale arriva da una centralina o dalla bobina?
    Se arriva dalla centralina non è che ti invia un segnale non corretto?
    Oppure non è che strada facendo il segnale raccoglie qualche "spuria"? Magari stacca il cavo di segnale e controlla se va comunque in fondo scala. inoltre verifica bene le masse dello strumento.
     
  6. #466PaperiNIK156TS,10 Aprile 2020
    Ultima modifica: 10 Aprile 2020
  7. Esatto, infatti all'uscita dei pin 5 c'è un trimmer per la regolazione della risposta della bobina.

    Adesso cerco un prodotto da farmi spedire subito, magari durante le ferie pasquali riesco a risolvere...
     
  8. Mi sa che ti dovrai costruire un generatore di impulsi per tarare la precisione del contagiri.. io utilizzavo un circuitino che usufruiva i 50 Hz della rete elettrica per segnarmi alcuni punti di taratura. ;)
     
  9. Stavo studiando il datasheet.... e quei chip non sono proprio identici !
    Il 2917 rispetto al 2907 ha in piu' uno stabilizzatore di tensione interno con uno zener.
    Questo circuito supplementare e' alimentato sul piedino 6 attraversao una resistenza di caduta.
    Dovresti riuscire a capire se quello che monta sul tuo contagiri ha questo circuito o no.
    Per l'eventuale taratura, quandi ero givincello e giocavo con questi circuiti, usavo un trasformatorino 220/12 e un diodo in modo da utilizzare una sola semionda, e se la memoria non mi inganna, il treno di impulsi che se ne ricava corrisponde esattamente a 3000 giri per un motore a 4 cilindri.
     
    A M@urizio piace questo elemento.
  10. Niente da fare, sostituito il chip con un LM2917 adesso all'accensione del quadro non succede nulla: il contagiri non schizza a fondoscala e all'accensione non succede niente, nemmeno un minimo sussulto durante le accelerate...

    A sto punto acquisterò anche il LM2907 e vediamo, poi procederò all'acquisto dei due cruscotti usati sperando che i contagiri siano compatibili...
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Una dritta per non fare danni... AlfaSud 12 Ottobre 2017