soluzioni alternative al petrolio

Discussione in 'Ecologia' iniziata da andromaka, 20 Luglio 2008.

  1. Re: Auto ad aria compressa: a che punto sono?

    Come disse "Quattoruote" in proposito... è solo "aria fritta", nulla di veramente concreto

    :decoccio:
     
  2. Re: Auto ad aria compressa: a che punto sono?

    Ho fatto la tesi di laurea su una tecnologia ad aria compressa....ho letto tanto sul progetto Eolo, con l'azienda che doveva sorgere se non erro vicino Firenze.....non se n'è saputo più nulla!!!!
     
  3. Re: Auto ad aria compressa: a che punto sono?

    magari hanno preso anche dei contributi per farla e poi.......tutto tace:rolleyes:
     
  4. Re: Auto ad aria compressa: a che punto sono?


    ...Si borbottava che arrivò una "mazzetta" da una compagnia petrolifera.....e tutto fu accantonato....Il progetto di Guy Nigre non andava perduto....:rolleyes:
     
  5. Re: Auto ad aria compressa: a che punto sono?

    Le questioni sono due:
    Una legislativa con tutti i trabocchetti e sporchi interessi che ne consegue e l'altra solo di ricerca e sviluppo.
    Risolte queste avremo in men che non si dica l'auto ad aria compressa.
    Saluti.....
     
  6. Re: Auto ad aria compressa: a che punto sono?

    Dai allora Melo81, ci aspettiamo almeno un estratto (comprensibile ai comuni mortali, mi raccomando) della tesi! :decoccio:
     
  7. Re: Auto ad aria compressa: a che punto sono?

    Ecco un piccolo contributo video della macchina in questione. :decoccio:

    [YOUTUBE]http://it.youtube.com/watch?v=_GZTDhDsf4U[/YOUTUBE]
     
  8. Re: Auto ad aria compressa: a che punto sono?

    Quattroruote è molto chiaro in un articolo di luglio 2005 dove spiega che dietro i ritardi di Eolo ci sarebbe, un grosso problema tecnologico difficile da risolvere: per sua natura, un gas compresso, quando si espande, si raffredda. L'aria fortemente compressa nel "serbatoio" (in realtà una bombola) della Eolo, nel raggiungere il sistema di propulsione, passerebbe da qualche centinaio di atmosfere a un'atmosfera, facendo quindi congelare i tubi di alimentazione. L'umidità comunque presente nell'aria (anche se dessiccata) genererebbe ghiaccio nei tubi, ed Eolo si bloccherebbe in brevissimo tempo!

    Quindi dal punto di vista puramente tecnico, l'estrema compressione necessaria sarebbe poco praticabile e, di fatto, i pochi prototipi possono marciare per pochi minuti proprio a causa di questo problema.

    Lo so, in tempi caro-carburanti e idrogeno-futuro sarebbe stato molto più emozionante scoprire ad esempio un complotto delle multinazionali del petrolio, ma purtroppo la realtà è spesso molto più banale ed a volte sorprendente, ad esempio parlando di idrogeno (che non esiste "puro" in natura), quanti sanno che per ora viene prodotto principalmente dal metano?

    p.s.
    ammetto che a volte sono il classico ingegnere pignolo e rompipalle ;)

    :decoccio:
     
  9. Re: Auto ad aria compressa: a che punto sono?

    mi piacerebbe avere più informazioni sulla nuova Mdi AirPod... la "nuova"copia della eolo
     
  10. Re: Auto ad aria compressa: a che punto sono?

    Voilà........:D eccoti accontentato, è un video diviso in due sessioni 1

    [YOUTUBE]http://it.youtube.com/watch?v=Yrzve4jvY5I[/YOUTUBE]

    2
    [YOUTUBE]http://it.youtube.com/watch?v=Ffl1LJ5EmiM[/YOUTUBE]

    :decoccio: