Troppi problemi con Stelvio Veloce Ti 210 cv

Giulia e Stelvio le ho guidate entrambe e ci ho pure messo mano in Stelvio ho fatto pompa cp4 tolto serbatoio ecc… mio fratello aveva Giulia…
E quindi che ne sai che tra breve non le produranno piu'? Ti ho gia' avvertito che questi post sono fuori luogo perche' non supportati da notizie ufficiali quindi per cortesia evita e basta.
 
Sono stato bannato per giorni senza che nessuno mi avvisasse e sapere il motivo.. comunque tranquillo che ho deciso di non rispondere più a nessun post..non mi sembra di avere offeso nessuno..
 

Allegati

  • 7D15E170-E984-4FB5-84DA-58A53908DDCE.png
    7D15E170-E984-4FB5-84DA-58A53908DDCE.png
    25.7 KB · Visualizzazioni: 100
  • Wow
  • Like
Reactions: kormrider e ziopalm
ma che motivo di ban è???
 
  • Like
Reactions: danardi
- Informazione Pubblicitaria -
ma che motivo di ban è???
In effetti è strano.... Forse mi è sfuggito un post in cui consigliava di mettere olio evo nel motore al posto di quello sintetico perché essere green è importante
1691104693861.png
 
Ultima modifica:
mah, infinite le strade, le esperienze e le scelte. per adesso mi tengo la stelvia, la vecchia e la fortuna che le santifica entrambe.
buon viaggio.
 
Che vi devo dire io mi sono appena fatto una vacanza in Sicilia in luoghi wild con quasi 50 gradi e strade polverose. Mi son ciucciato 3500 km a pieno carico e con velocità mooolto fuori codice in autostrade siciliane.......13.9 di media e ciucciati 10 litri di adblue e 5 pieni di gasolio e auto perfetta sempre lei.la mia Stelvio nn ha consumato nulla di olio e la bimba ha 113000 km.all attivo. Più affidabile di così? Ma che vi devo dire? Usate queste auto per quello che servono...macinare km su lunghi tratti per la maggiore.....se le usate per fare città e tratti brevissimi nn comprate auto del genere
 
- Informazione Pubblicitaria -
Se solo avessero ottimizzato il vecchio 2.2 mjet ghisa che già montavano in trasversale, sarebbe stato tutto più semplice, non credo che l'aggiunta dell'impianto adblue avrebbe comportato modifiche strutturali così profonde e l'affidabilità del motore era garantita da un progetto di lungo corso.
Gia il 2.2 ghisa aveva la egr a bassa pressione e tuttora è circolante la versione omologata euro6D temp sulle ultime cherokee kl (quelle con il portellone bagagliaio ed i passaruota alleggeriti in alluminio ed il bagagliao riprogettato per una capacità maggiore) con la turbina spostata avanti verso la distribuzione nella stessa posizione delle giulia stelvio piuttosto che al centro del collettore di scarico come nelle prime versioni. (anche se per logica montare la girante di scarico della turbina al centro del collettore di scarico è meglio)
Prendi il vecchio ghisa, riprogetti il monoblocco in alluminio e monti.
 

Allegati

  • kl_old.jpg
    kl_old.jpg
    40.9 KB · Visualizzazioni: 86
  • kl_euro6.jpg
    kl_euro6.jpg
    51.1 KB · Visualizzazioni: 85
Anche io, dopo un periodo di uso su tratte da 20-25km sono strato colpito dall'imbrattamento vapori olio del filtro aria e sensore maf, ma possibile che non abbiano capito che quel ricircolo vapori doveva copiare quello del vecchio ghisa, che a sua volta copiava il 2.0 e quindi il 1.9?
Sulle cherokee non capitava perchè l'uscita della box filtro era più in alto ed i vapori allo spegnimento restavano bloccati nel lungo circuito di recupero ed un minimo davanti all turbina.
Invece di migliorare una soluzione che aveva solo un minimo problema di accumulo condensa davanti al turbo nei climi più freddi, hanno peggiorato. Ma copiare la bmw con un bel filtro in spugna integrato nel coperchio punterie no?
Poi in questa immagine si vede bene la posizione perfetta dalla girante di scarico del 2.2 old style, che bella idea spostare la turbina avanti e rendere il flusso asimmetrico. Saranno motoristi od artisti?
 

Allegati

  • Motore-2.2-MultiJet-II ghisa.png
    Motore-2.2-MultiJet-II ghisa.png
    182.8 KB · Visualizzazioni: 98
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: kormrider
Non parlo male della macchina a benzina, non ho neanche fatto in tempo a provarla!! Mi sembra semplicemente scandaloso che una macchina venga consegnata da Alfa con un problema che la costringe a tornare in officina appena uscita dalla concessionaria.E che un'auto nuova venga pesantemente smontata e rimontata in parti strutturali. E' il controllo qualità uscente che ha evidenziato grosse falle.
Sperando sia utile se qualcuno dovesse avere lo stesso problema: erano i dischi di freni. Fortunatamente un ispettore Alfa, in concessionaria per altre questioni, è stato interpellato e conosceva il problema. Sostituiti i dischi, tutto risolto. Mi hanno detto che ci sono partite di dischi difettosi con zone ad attrito variabile sulla superficie che fanno questo effetto. A vista non si rileva niente. Meno male, erano arrivati ad ipotizzare lo smontaggio del differenziale!!
 
- Informazione Pubblicitaria -
Ma io non credo al "nata male". Questo "nato male" accade quando le linee di montaggio sono diverse (ad esempio alcune Fiat sono prodotto in Brasile o Polonia) e magari il controllo qualità non è lo stesso, ma da quello che so la linea di montaggio Stelvio è una sola, quindi temo in una qualità componentistica non degna del prezzo della vettura
Assolutamente Doug!
 
X