140 cavalli a 18 anni?

Discussione in 'Salottino Alfista' iniziata da Miky, 15 Novembre 2007.

  1. Credo che loro intendano dire che quando si e' maturi si sa giudicare meglio il luogo e il tempo per la sgasatina da orgasmo.
     
  2. Ciao ferdinando, ti posso dire che tu guardi il mondo gia da padre con la testa sulle spalle, ma avrai avuto anche i tuoi 18 anni e saprai benissimo che la figura che fai con la gt (cavalli è un discorso a parte) anche se fosse 900, non è la stessa che faresti con una panda 2.0 benzina turbo etc...
    quindi voglio dare qualche opinione, noto che i ragazzi di oggi hanno commesso errori anche con utilitarie pero ti posso dire che alla base ci sta anche una ineducazione in merito-...
     
  3. Ragazzi,io non mi reputo migliore di nessuno,le mie cavolate le ho fatte e non c'è problema ad ammetterlo,tutti siamo stati giovani,pensiamo di spaccare il mondo,poi succede che qualcosa va storto,ma non succede nulla di grave,ricevi un'avvisaglia,appena presa la patente per andare a festeggiare insieme ad un amico,per fare il galletto ho distrutto l'y10 nuova di mia madre,all'inizio ho pensato, cavolo,ho distrutto la macchina,mio padre mi uccide,il vero problema è che oltre alle preoccupazioni che diamo ai nostri genitori (per loro siamo sempre i loro piccoli), dobbiamo pensare che abbiamo distrutto qualcosa di loro,e l'ho capito proprio quando ho acquistato la 156,con fatica,lavoro e soldi... Lungi da me rischiare di buttare un sacco di risparmi spesi peruna pasione per fare una corsa. Tutto questo per dire che è bello a 18 anni sapere che dei genitori regalano auto così belle e potenti ai loro figli,ma il problema è far capire quanto costa fatica. Se oggi giorno un ragazzo si comprasse un'auto,di qualsiasi cilindrata.la pagasse di tasca sua,le cosesarebbe leggermente diverse,non dico nemmeno diverse,leggermente... Non c'è ancora piena coscenza del fatto che è difficile vivere e che la vita costa ancor più cara.
     
  4. Ciao Miky, mi complimento con te, ritengo che i cavalli sono a disposizione di chi è seduto al volante e se li usa con coscenza non possono fare male.
    Certo può capitare a tutti, se poi la cavalleria c'è è più rischioso.
    Da quando guido (ormai 24 anni e tanti, tanti Km percorsi) mi rendo conto sempre più che il rischio è la troppa sicurezza, il dare per scontato tutto quello che può avvenire, NON E' COSI'.......l'insicurezza, il prevedere quello che può accadere anche per assurdo fa la differenza, il rispetto del codice della strada e una guida prudente, sempre vigile e responsabile fa godere di guidare un'auto, non di possedere la strada e le emozioni, quest'ultime vengono semplicemente dal guidare in sicurezza un simbolo, ALFA ROMEO.
    Ciaoooooo
     
  5. Scusa il doppio post...concordo con te perfettamente, tuttavia ritengo che ci siano dei concetti che vanno oltre gli interessi e "l'oggetto", la vita propria e altrui merita una considerazione che va oltre, un'auto si ripara e se non si può si cambia (e se non si hanno le possibilità si circola con quanto ci è disponibile) la vita, la salute propria o altrui è un bene da conservare, non ha un valore economico ma morale che in ogni nostra azione deve essere presente, anche alla guida.
    Le emozioni ritengo che debbano essere ricercate nelle piccole importanti azioni, l'accendere un motore alfa con il finestrino aperto e godere della musica che ne esce, l'ascoltare il motore borbottare o urlare ma sempre in sicurezza, soprattutto godere del sorriso di chi ci sta attorno e di tutti coloro che hanno un cuore sportivo.
    Ciao ALFISTA:decoccio:
     
  6. io non la vedo come un discorso di cavalli ecc..
    io la miaprima macchina a 18anni e la ho tutt'ora è l'alfa 156 115cv..

    se uno usa la testa e sa quando è tempo di tirare e quando è tempo di andare piano ne puoi mettere anche 200cv
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
40 ANNI di BUSSO Salottino Alfista 28 Febbraio 2019
Mio Compleanno 18 Anni Con Torta Alfista Salottino Alfista 23 Dicembre 2007