33 boxer IE - fatica a salire - quali candele?

Discussione in 'Boxer Iniezione' iniziata da imola, 8 Febbraio 2008.

  1. re: 33 Boxer IE - singhiozza

    Le Bosch Super 4 WR56 sono superiori alle vecchie Lodge. Questo è fuori discussione! Devo dire che quando il mio meccanico smontò le ultime Lodge che usavo da oltre 40000 Km.,
    mi fece notare che in una di queste si era rotto l'elettrodo centrale, tanto che si sfilò completamente dall' involucro in ceramica. Solo in quel momento ho capito perchè, molto spesso, in fase di accelerazione il motore perdeva colpi - non arrivava corrente!
    D' altra parte, perchè restare ancorati e fossilizzati ad un tipo di candela ormai fuori produzione? Io sono un convinto sostenitore dell' innovazione, in tutti i campi!
    Dunque nella tabella di comparazione, Bosch contempla le WR5DC+ (ovvero, Bosch Super Plus all' Yttrium, ad un solo elettrodo: Cod. +15) come candele perfettamente compatibili con il motore dell' Alfa 33 (AR 30753, che è proprio il motore della mia 33), e per cui mi decisi a farle montare al posto delle Lodge, ormai introvabili a meno di non pagarle 50 Euro ed alimentando, così la speculazione. Andavano già benissimo! Ed è ovvio, poichè in prosieguo di tempo, la tecnologia, i materiali adoperati, hanno fatto grandi passi avanti.
    E, peraltro, Bosch equipaggia motori Audi, BMV, Alfa Romeo, Volvo .....e via discorrendo.
    In seguito, ora non ricordo esattamente dove, potei constatare che sulla mia 33 Imola, Bosch indicava come compatibili anche le multielettrodo WR56 - che, però, non sono all' Yttrium. Puoi immaginare, a quel punto, la mia curiosità......"tecnologica".
    Per quanto riguarda le Super Plus all' "Yttrium", non so dirti, però, se il + finale sia indicativo, appunto, dell' Yttrium, perchè lo stesso codice +15 comprende sia le WR5DC+ che le WR5D+ o WR5D, non ricordo bene: quello che conta è il cod. Bosch +15.
    Provale anche te, e ben presto dimenticherai le ormai obsolete Lodge!
     
  2. re: 33 Boxer IE - singhiozza

    Le Lodge nuove le ho montate da poche migliaia di Km. Le ho cambiate io, e un elettrodo mi si è rotto perchè era ossidata insieme la candela e il connettore dentro la pipetta, ma è successo nello smontaggio (di solito ruoto un po' la pipetta prima di toglierla, ma me ne dimenticai).
    Comunque ho visto foto simili sul web, di Lodge elettrodi rotti (a qualcuno è addirittura caduto dentro, o ceramiche rotte, o esagono rotto sopra la filettatura), ma è difficile dire se sono problemi dovuti alle candele in sè o se (dato che ufficialmente sono fuori produzione da tempo e magari hanno passato varie mani) sono state male immagazzinate, o hanno subito urti violenti nel trasporto, o se erano "repliche" fatte chissà dove e magari con un processo produttivo di dubbia qualità.

    La cosa strana è che le 25HL sulla 33 i.e. L sono da sostituire ogni 40000 Km. Nella 75 T.S., dove ci sono 2 candele per cilindro, le 25HLD (cambia solo l'esagono che è piccolo da 16mm e la ceramica un po' più piccola di diametro) vanno cambiate ogni 20000 Km.

    Ho di scorta sia delle Bosch WR 56 (basterebbero le W56, anche le Lodge 25HL non sono resitive) che le Beru UX 56, le proverò al posto delle Lodge un po' più avanti.

    Le Lodge a 4 punte (2HL) erano già montate sulle Giulia negli anni '60. Le Bosch SUper4 sono uscite alla fine del secolo scorso.
    Qui c'è il part-finder della Bosch: Tecnica per Autoveicoli - Automotive Aftermarket

    Ero anche incerto se provare sulla 33 le NGK PGR6A (NGK 4984) al platino singolo ellettrodo di massa, che dovrebbero corrispondere alle PFR6B (però erano con esagono da 16 mm, ed erano montate sulle 33 1,7 16V e sul V6 in alcune versioni a 12 valvole 3.0 e sui 24V 2,5l e 3,2L), ma non sono certissimo dell'equivalenza e poi forse su motori nati per le multielettrodo, il costo non vale ... la candela.
     
  3. 33 boxer IE - quali candele?

    ciao ragazzi,il messaggio lo so,sembra una questione di alta moda,ma ho trovato delle 25hl rosa.Poichè io le ho viste e comprate sempre bianche, qualcuno sa se sono,per esempio, di una vecchia serie?Grazie
     
  4. mai visto niente di simile.. io ho 2cambi di candele: 4 sono confezionate in scatolette marchiate "ricambi originali alfa romeo" mentre le altrre hanno il loro scatolo originale "LODGE 25HL SPICA"
    esteticamente sono identiche.. non saprei che dirti
     
  5. Probabilmente sono molto vecchie (non scadono) mi ricordo bene che esistevano. :)

    :decoccio:

    :decoccio:
     
  6. :D confermo,anticamente erano rosa :)
     
  7. Grazie innanzitutto per le risposte.Un altro quesito:su alcune candele 25 hl è riportata la sigla 3F mentre su altre la sigla 4F.Qualcuno sa la differenza?
     
  8. Probabilmente è l'anno e il mese di produzione...

    Se così fosse puoi montarle... sono maggiorenni!!!! :aktion086: :)


    Ehm... scusate non ho resistito! :grinser026:


    :decoccio:

    :decoccio:
     
  9. Caro amico Alfista, quei numeri che poc'anzi hai indicato si riferiscono al grado termico della candela.

    Una moderna candela deve essere adatta per uno specifico motore e funzionare correttamente nelle più diverse condizioni di esercizio e quindi non è possibile che esista una candela che possa funzionare correttamente su qualsiasi motore.

    Dato che le temperature nella camera di combustione variano da motore a motore, sono necessarie candele di diverso grado termico.

    Questo grado termico – che si può sommariamente descrivere come capacità di smaltimento del calore da parte di una candela - è espresso con un numero. In passato con candele meno evolute veniva utilizzata una serie di numeri, normalmente tre.

    I gradi termici espressi dal numero rappresentano una temperatura media correlata al carico del motore e misurata sugli elettrodi o sull’isolatore. La punta dell’ isolatore in camera di combustione deve avere temperature operative tra i 400°C e gli 850°C: infatti sopra i 400°C i depositi carboniosi od oleosi vengono bruciati e la candela si autopulisce. Se però la temperatura oltrepassa gli 850°C si raggiunge una zona critica poiché oltre i 900°C si innesca la preaccensione e gli elettrodi vengono corrosi o distrutti dalla temperatura causando seri danneggiamenti al motore.

    Pur tenendo conto dei parametri di cui sopra, validi anche per i più moderni motori, le candele di nuova generazione possiedono superiori caratteristiche date dai nuovi materiali, in particolare dalla composizione della ceramica degli isolatori e dalle nuove leghe per gli elettrodi.


    Una tabella comparativa nell'allegato link


    Sparkplugs.com
     
    A mauretto piace questo elemento.
  10. Grazie Pygmalione per la risposta dettagliata ed esaustiva.In effetti nel passato quando ho comprato le candele non ho fatto caso al grado termico per me erano 25HL punto e basta,ne tanto meno il negoziante mi ha chiesto di quale grado termico le volevo_Ora però mi chiedo effettivamente qual'è il grado termico giusto per il mio motore,anche alla luce del fatto che vorrei orientarmi su candele alternative alle Lodge (ormai introvabili e carissime).In questo forum ho trovato varie discussioni e la seguente tabella
    Vedi l'allegato Cross_reference candele alfa.pdf
    Ciao

    P.S. per BlackAngel85: i tuoi due cambi che grado termico hanno?In particolare sono curioso di sapere quelle inscatolate Alfaromeo.Grazie
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
33 Boxer 1.7 ie- rumore punterie a caldo Boxer Iniezione 30 Settembre 2019
CANDELE PER MOTORI BOXER Boxer Iniezione 17 Marzo 2019
Cambio olio su boxer IE: può essere aspirato anziché scolato? Boxer Iniezione 5 Aprile 2015