Accensione spia alternatore

tom33imola

Alfista principiante
5 Gennaio 2015
173
67
39
lecce
Regione
Puglia
Alfa
33
Motore
boxer 1351 90cv
Ciao, come da titolo, scrivo per l'accensione della spia alternatore del ceck control.
Premetto che il mio ceck funziona bene quindi sospetto che l'allarme sia veritiero.
La spia si è sempre spenta regolarmente all'accensione, ma ha cominciato a lampeggiare dopo la sostituzione del supporto motore della campana che ho eseguito qualche giorno addietro.
Per cambiare il supporto ho dovuto sollevare la parte anteriore del motore in modo da poter abbassare e quindi liberare, la coda della campana posteriormente dove è collocato il supporto.
In un primo momento ho pensato alla casualità che l'incoveniente sia potuto capitare proprio in concomitanza del lavoro del supporto, e quindi ho controllato come Craig aveva suggerito, che la resistenza posta sull'ARC sotto il vano porta oggetti non si sia dissaldata per eccessivo riscaldamento.
Qua giu il post della discussione su alfabb.
Ovviamente ho controllato la tensione della batteria con il motore il moto e segna 13.8v quindi l'alternatore carica correttamente.
Se non ho capito male dall'inglese, da questa resistenza all'accensione, passerebbe un segnale di eccitazione all'alternatore sul canale D+ "tramite il cavo verde", e in alcuni casi la resistenza si può dissaldare per eccessivo riscaldamento causando l'interruzione della linea che portebbe la spia a cruscotto a segnalare l'anomalia .
Ora, la resistenza l'ho controllata ed è ben saldada, ho messo 2 punti ulteriori di stagno per sicurezza, e la resistenza è di 56 ohm. Sembra tutto ok.
Cosi ho cominciato ad indagare nei pressi dell' alternatore e ho visto che dallo stesso partono 2 cavi, uno verde e uno rosso, che vanno su una scatola di derivazione positiva sul lato sn del vano motore.
Bene questi 2 cavi sono stati fatti passare, dal meccanico che mi ha installato l'idroguida, proprio sotto una tubazione alta pressione del servosterzo, e già cosi come sono, senza far leva sul motore risultano il tensione.
Purtroppo me ne sono accorto solo ora di questo e la mia paura era di aver rotto qualcosa all'interno dell'alternatore quando ho fatto leva per abbassare la coda.
Comunque ho aperto il coperchio posteriore dell'alternatore e ho controllato il cavi (verde + rosso) nel senso della continuità di segnale, per escludere interruzioni interne dovute a lesioni dei cavi. Ma non c'e ne sono.
Ora la mia domanda è : A cosa serve il filo verde? Secondo Craig dovrebbe servire per dare un' eccitazione in fase di avvio all'alternatore, ma è anche autilizzato come segnale di ritorno per la verifica del corretto funzionamento dello stesso?
Come lo controllo con un tester?
 
Ciao, come da titolo, scrivo per l'accensione della spia alternatore del ceck control.
La spia sul ceck control ha valore relativo, ciò che conta è la tensione misurata a motore avviato. Se segna 13,8 è palese che l'alternatore lavora correttamente. Al limite accendi un bel pò di carichi elettrici e vedi se la tensione a regime "allegro" del motore scende al di sotto dei12,6 Volt.

Tieni presente che la spia si può accendere anche per altre ragioni quali esempio ossidazione di qualche massa, blocchetto di accensione difettoso etc.


 
  • Like
Reactions: tom33imola
Il filo verde è un positivo che serve per eccitare l'alternatore all'avviamento del motore,e al contempo passa da negativo a positivo una volta messo in grado di generare corrente facendo spegnere la lampadina sul cruscotto che si trova ora due positivi ai capi ,la lampadina stessa fa da tramite al passaggio del positivo all'alternatore,questo negli impianti dotati di segnalazione al cruscotto tradizionale,sulla 75 questa funzione è espletata dall'elettronica dell'ARC.
il regolatore di tensione all'interno del generatore è a posto e non ha subito danni,piuttosto verificherei che la trecciola della massa del motore ,situata in genere tra il supporto a campana e un bullone fissaggio della scatola guida non si sia rotto o non sia stato rimesso a posto durante l'operazione di sostituzione che hai menzionato.La massa la prende lo stesso per avviarsi tramite i cavi o i rinvii di acceleratore e aria ma è instabile e facile ad ossidarsi e questo causerebbe una cattiva interazione con l'ARC
 
- Informazione Pubblicitaria -
Il secondo filo potrebbe anche essere per il contagiri si usava spesso sulle auto vecchie di prendere i giri da lì.. ma in quel caso si vede se i giri non funzionano sul cruscotto.. se prima non c’era il problema ed è venuto fuori quando hai messo le mani e molto probabile che il problema sia lì dove si è lavorato..
 
  • Like
Reactions: tom33imola
Allora ieri sono riuscito a fare delle prove per verificare alcune delle possibili anomalie che mi avete fatto presente.
Sono partito dal blocchetto accensione, che come qualcuno ricorderà, è stato riassemblato da zero e gia sapevo avesse qualche magagna, nonostante funzioni discretamente.
Praticamente tra la posizione di MAR "quadro acceso" e quella di AVV, ho un punto morto, dove non ho continuità tra i contatti e quindi è come se spegnessi l'auto.
Poi continuando a ruotare la chiave si ha l'avvio, la chiave ritorna con il meccanismo a molla nella posizione MAR e funziona tutto regolarmente. Diciamo che il blocchetto è rimasto un pò difettato.
Poco male, avendolo recuperato, sono disposto a tenerlo cosi a patto che funzioni tutto correttamente.
Il sospetto che avevo era di non avere tensione sul filo verde verso l'alternatore, in fase di avvio e in marcia per via di questo difetto del blocchetto.
Quindi la prima cosa che ho fatto è stata quella di accendere il quadro senza avviare e vedere se il filo verde chiaro, sotto chiave , eccitasse l'alternatore.
In effetti ho circa 11.5 v, credo che non siano pieni 12v per via della resistenza interna all'ARC di 56 ohm su questa linea.
Il filo verde scuro che va all alternatore sul D+ in questo caso si comportava da terra. Metto un foto per capire.
IMG_0778.JPG
Poi ho avviato l'auto e sul filo verde chiaro avevo sempre gli 11.5v mentre sul verde scuro avevo 13.8v dall'alternatore.
Quindi, correggetemi se sbaglio, posso dire che il blocchetto nelle condizioni di avvio e marcia funziona correttamente.
Poi ho verificato qualche massa. Quella a treccia schiacciata, nel mio caso, è sul lato passeggero, e in effetti va da un bullone sulla campana a un bullone della scatola guida. Ho provato a tirarla un pò e sembra ben ancorata, anche se ho notato che alla base della scatola e piena di sporcizia e olio e vorrei dargli una pulita.
Poi ho pulito un grosso cavo di massa che il precedente proprietario ha aggiunto sul lato dx di scarico tra due bulloni del supporto motore.
Qui in foto avevo sbullonato il lato interno.
IMG_0782.JPG

Ho cercato di controllare anche le masse sotto la pedaliera all'interno, ma da un'ispezione veloce, non sono riuscito a vederle.
Le cercherò meglio nei prossimi giorni.
Per questioni di tempo non ho potuto provare l'auto per vedere se la spia fosse andata via, lo farò nella gionata di domani.
Ho una domanda: La spia di ceck controlla solo il buono stato dell'alternatore o si accenderebbe anche in caso di una batteria non più al 100%?
Dico questo perche la batteria l'inverno scorso, mentre montavo i relè ai fari, tra prove e dimenticanze di fari accesi, l'ho trovata completamente scarica da non far avviare il motore. Poi in seguito l'ho ricaricata. E stamattina segna 12.4v.
 
  • Like
Reactions: mauretto
- Informazione Pubblicitaria -
.

Ho una domanda: La spia di ceck controlla solo il buono stato dell'alternatore o si accenderebbe anche in caso di una batteria non più al 100%?

La batteria in esurimento non è inclusanelle funzioni del check.
 
  • Like
Reactions: mauretto
Praticamente tra la posizione di MAR "quadro acceso" e quella di AVV, ho un punto morto, dove non ho continuità tra i contatti e quindi è come se spegnessi l'auto.

Genericamente, tieni presente che una piccola ossidazione sul blocchetto della chiave può far accendere la spia alternatore.

Non conosco la circuitazione del Check control ma potrebbe essere influenzato da un falso contatto del blocchetto anche se tutto apparentemente funziona bene.
Hai due possibilità di controllare se l'ipotesi è valida:
-1^ prova fai un ponte sul blocchetto della chiave, derivando il positivo direttamente dalla batteria (magari per sicurezza interponi un fusibile da 16A);
- 2^ prova utilizzando sempre lo stesso positivo, interponendo una lampadina da 1,2 W e collegati sul +D dell'alternatore, a motore avviato, se l'alternatore funziona, la lampada si deve spegnere.

Naturalmente se hai manualità procedi, altrimenti fallo fare da un elettrauto old mode... :)
 
Allora, ho appena terminato di eseguire le prove che Maurizio mi hai suggerito. Per la lampadina, ho usato una del quadro strumenti con il suo portalampade che è da 1.2 W.
Ho cominciato dalla seconda prova, che mi sembrava piu semplice, quindi : positivo + batteria e negativo sul filo verde del D+ dell'alternatore. La lampadina ovviamente si è accesa subito e appena ho messo in moto si è spenta.
Poi ho fatto la prova collegandola tra il filo verde chiaro che viene dall'ARC e sempre il D+ dell'alternatore e si è spenta anche in questo caso.
Ovviamente la spia alternatore sull'ARC è rimasta accesa durante questa due prove.
Cosi, anche se con un pò di paura, ho fatto la prova a bypassare il blocchetto, infilando letteramente un filo in corrispondenza dell'uscita femmina MAR che ho collegato al filo proveniente dalla batteria e si è acceso il quadro.
Poi ne ho messo uno in uscita motorino e a modi ladro facendo toccare i 3 ho acceso la macchina. Risultato: la spia alternatore si è spenta.
Quindi come diceva Maurizio c'è qualcosa che non va nel blocchetto anche se in apparenza sembra funzionare correttamente.
Ora sicuramente proverò a riaprirlo. Altrimenti mi toccherà cercarne uno nuovo.

P.S. Se qualcuno ha suggerimenti su come poter sistemare il blocchetto sono ben accetti.
 
- Informazione Pubblicitaria -
P.S. Se qualcuno ha suggerimenti su come poter sistemare il blocchetto sono ben accetti.

Non vorreti complicarti la vita.... io metterei un relé che by-passa il blocchetto di accensione e alimenterei tutti i servizi attualmente sopportati dal blocchetto, tranne il comando del motorino d'avviamento (su alcune auto, per facilitare l'avviamento viene messo sotto relé anche il motorino).
Prova a pensarci se hai lo schema elettrico....
 
  • Like
Reactions: mauretto
X