Batteria fiacca - Spia batteria - sulla 145 & 146

ciomauro

Super Alfista
8 Aprile 2018
4,129
4,651
164
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
Giulia
Motore
2.0 turbo 200 CV Q2
Eccedere non è passare da 55 a 60 Ah ma ben più su ad esempio da 55 a 80 Ah (sempre che dimensionalmente ci stia nel vano predisposto).

Avere una batteria sovradimensionata in capacità può portare qualche svantaggio (oltre al costo), ad esempio percorrendo brevi tratti magari in inverno si rischia di non riuscire a caricarla adeguatamente, conseguentemente le piastre tendono alla solfatazione e deterirarsi prematuramente.
Meglio avere la batteria sempre ben carica tanto gli assorbimenti a motore acceso vengono compensati dal generatore.
Piuttosto è da privilegiare una batteria con un'elevata corrente di spunto sempre utile in caso di avviamenti in condizioni gravose.

La 146 è sprovvista del sensore IBS pertanto non è necessario tenerne conto...
Ah, ok, intendevi in questo senso. Quello che dici è vero anche se non concordo sulla conclusione e cioè che comporta controindicazioni passare da 55 a 80 Ah (anche se nella pratica probabilmente è impossibile per le dimensioni fisiche della batteria).
Verissimo che tenere una batteria ben carica la fa durare molto di più. Ho proprio voluto fare l'esperimento di "trattare bene" la batteria della mia Volvo S60 seguendo gli insegnamenti (per la verità molto semplici) di mio padre. Batteria caricata almeno una volta all'anno (con un buon caricabatterie, con controllo della carica) fin da nuova e acqua sempre controllata ed aggiunta al bisogno (anche se si tratta di batterie "senza manutenzione" l'acqua non è eterna). Dopo 10 anni ho venduto l'auto con la batteria originale che, misurata, indicava un'efficienza del 98%. Sul discorso che se si monta una 80 Ah si rischia di "girare" con una batteria più scarica non sono d'accordo, se consideriamo che al momento del montaggio la batteria deve essere caricata al 100%. A parità di uso la batteria si scaricherà nella stessa misura sia che sia una 55Ah, sia che sia una 80Ah, l'unica differenza è che con quella da 80Ah ti rimarrà più carica residua e quindi sarà più difficile rimanere "a piedi". Poi un alternatore in grado di caricare una 55Ah, può sicuramente caricare anche una 80Ah, impiegherà solo più tempo se quella da 80Ah, parte da una carica residua inferiore a quella da 55Ah.
P.S. Quanto sopra è solo una mia considerazione/opinione personale. Lo preciso perchè noto che a volte sulle questioni tecniche ci si accapiglia di più che se fossimo allo stadio ;)
 

M@urizio

Massimo esperto in meccanica.
1 Gennaio 2008
13,273
3,039
171
VR
Regione
Veneto
Alfa
Duetto
Motore
2,0
Altre Auto
BMW X5; Toyota Auris Hybride; Skoda Octavia SW
. caricare anche una 80Ah, impiegherà solo più tempo se quella da 80Ah, parte da una carica residua inferiore a quella da 55Ah.
P.S. Quanto sopra è solo una mia considerazione/opinione personale. Lo preciso perchè noto che a volte sulle questioni tecniche ci si accapiglia di più che se fossimo allo stadio ;)
Il nocciolo della questione sta proprio "nel più tempo" l'avevo anche premesso, soprattutto nel periodo invernale con frequenti stop and go, il tempo può diventare poco.
Nessun problema sui lunghi percorsi e altrettanto per quanto riguarda le possibilità dell'alternatore, non esiste una batteria troppo grande.
Sono d'accordo con te per "l'opinione personale" ho capito molto bene a cosa ti riferisci... ;)
 

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente