Disavventure Giulia: Un'incubo o è tutto vero?

Eh già. Quando leasis o arval ti quotano 800 al mese, e poi il noleggio semi-sconosciuto esce a 690 subaffittando addirittura un veicoli dei primi due, qualche dubbio viene lecito pensarlo.
 
  • Like
Reactions: Shady78
Per le vetture in leasing estere vendute a noleggi o società non valgono i 24 mesi che ha un privato , molte di questa società affidano la manutenzione alle loro officine esterne che usano l' olio più scadente che esiste , non autorizzate rinunciando a 24 mesi di garanzia e stipulando accordi per soli 12 mesi con la casa stessa a fronte della riduzione del prezzo di acquisto . Perciò quando viene esportata iniziano i problemi con le garanzie , vuoi perché la casa riconosce quel telaio come garanzia 12 mesi , oppure non viene riprodotta la fattura della manutenzione , a volte volutamente . Conosco noleggi e società di leasing che vietano di passare nelle officine autorizzate , questo per non registrare i km , questo perché molte di quelle vetture tedesche non hanno 30000 km ma ne hanno 90000 non essendo tracciabili da nessuno le skilometrano e le vendono a noi che siamo convinti di aver fatto l' affare .
No solitamente e' una pratica che permette a dei sub noleggiatori truffaldini di fare accordi e pagare per un certo chilometraggio , se la riporti con più km ovviamente paghi di più ....perciò ti vietano passaggi in reti ufficiali ....e fanno fare tutto fuori .....capita spesso più di quanto immaginiamo , ci sono utilizzatori che fanno accordi annuali x 30000 km e le vetture ne fanno 120000 in un anno ragazzi ....un bel refresh e restituita .....e nessuno può risalire al vero stato di usura del mezzo. E' quasi impossibile capire se ha fatto tutti quei km ...
Interessante, molti sono convinti di aver fatto un affare e poi se la prendono se qualcosa va male.
Pochi decenni fa si preferiva acquistare auto più piccole ma nuove allo stesso prezzo delle auto costose ma scontante che arrivano da chissà dove: forse un motivo c’era.
 
Buonasera ragazzi, non per riaprire la discussione e il topic ormai ( e per fortuna ) chiuso, ma era per chiarire il fatto che, certo, il risentimento è sempre una cosa negativa quando il pensiero di chi crede di aver fatto un affare si offusca da dei problemi gravi riscontrati in seguito. Credo ancora infine quindi che sì è vero, di tempo perso ce ne è stato, di preoccupazioni e situazioni spiacevoli ce ne sono state, per non parlare di gasolio speso per risolvere questo problema (ho fatto più chilometri per l'andazzo di quanti ne faccia in un anno), ma io ragazzi, se non è stato un grande affare, lo è stato comunque ma in miniatura, tra acquisto , risoluzione dei problemi e accessori vari se ne sono andati 24.000 euro. Per la questione chilometraggio, il referesh si può fare su tutto, ma i sedili sono esattamente come nuovi, quindi il dubbio è :
- I chilometri sono corretti vista l'usura e in più l'ex proprietario era un peso piuma ed ha fatto entrare in auto solo bambini ordinati e rispettosi
-Hanno falsato i chilometri e in più l'ex proprietario faceva di secondo lavoro l'agricoltore e con l'attrezzatura avrà sbadatamente tagliato tutti i sedili e per rivenderla hanno fatto il refresh cambiandoli.
Sarei più sulla prima perché mi pare difficile e poco economico cambiare i sedili, di conseguenza e ad onor del vero, i 30.000 chilometri, vista l'usura generale dell'auto oltre i sedili, mi sembrano onesti.
Adesso è quasi come nuova e dove la trovo a questo prezzo in Italia una Giulia 2017 180cv pacchetto lusso quindi full leather, sedili automatici, paddle?
Grazie a tutti per aver contribuito al topic e per aver comunque alimentato un problema il quale in realtà il medesimo voleva far emergere, cioè l'incompetenza, l'immoralità, l'indecenza e la corruzione che ci gira attorno alle officine, se non in parte dai rivenditori.
Buona serata a tutti !
 
Immoralità,indecenza, corruzione delle officine scrivi:io concordo al 100%.ma secondo me il bello deve ancora arrivare!
Per "il bello "intendo che da ora un poi sarà sempre peggio... Il motivo già si sa.
 
Almeno così sapevo...

Ma ormai è una vita che la VM di Bologna non fa più motori diesel per il gruppo fiat..

Il vecchio 2.4 jtd e il diesel della 164 era VM.
il 3.0 V6 Maserati È VM?? gran peccato non metterlo anche su Giulia con potenza da 280 ~ 310cv e la corposità del 3.0 V6

Gran Motore.

Poi, a pratola serra ero rimasto con i twin spark e il 1750TBi a seguire.. chissà se anche i multiair hanno continuato a farli lì o hanno spostato in qualche altro stabilimento
Allo stato attuale:

3.0 L Diesel viene assemblato in VM Cento ( le testate vengono lavorate ed assemblate complete di valvole alla CMD Atella (Pz)
I motori 2.2 Diesel nelle varie motorizzazioni vengono prodotti in FCA Pratola Serra
I motori benzina 2.0 L GMET4 ( Ex Chrysler ) ed il 2.9 V6 vengono prodotti a Termoli. A breve nel mese di Febbraio partira' la produzione della serie di propulsori dedicata alla Giulia GTA con 530 Cv.
 
  • Like
Reactions: Fase91
Per le vetture in leasing estere vendute a noleggi o società non valgono i 24 mesi che ha un privato , molte di questa società affidano la manutenzione alle loro officine esterne che usano l' olio più scadente che esiste , non autorizzate rinunciando a 24 mesi di garanzia e stipulando accordi per soli 12 mesi con la casa stessa a fronte della riduzione del prezzo di acquisto

Figurati che nell'officina dove vado io (ufficiale Fiat/Lancia/Jeep ma non concessionario) il padrone (un appassionato sulla 60ina) mi raccontava di come abbiano mollato i noleggi perché quelli imponevano l'uso di ricambi non ufficiali anche su roba importante quali catene di distribuzione eccetera. Il tutto con tariffa flat a ore fisse predeterminate e con garanzia sulla riparazione. Si sono trovati una volta a dover buttare letteralmente via un motore, a spese loro e con l'ovvia figura di merda col cliente, perché dopo 6000km era saltata la distribuzione per il cedimento del tendicatena (sostituito come da richieste della società di noleggio con uno decisamente non originale).
 
Diciamo che nell’usato si trova questo e quello, dal mio punto di vista preferirei acquistare da un privato, meglio se conosciuto.
Rimane comunque un usato, la certezza di come è stata usata un’auto e di quanti km ha realmente è soltanto un privilegio (ben pagato purtroppo) del primo proprietario, agli altri non resta che fare un po’ attenzione sia a ciò che si va acquistare e alle garanzie che vengono offerte.


Le prime erano officine “Fiat”, per cui non fanno molto testo, l’unica di cui ti puoi lamentare davvero è l’officina AlfaRomeo in cui sei andato per ultimo.
Cosa significa “E' troppo intrinseco arrivare alla pompa olio e sostituire sensore o controllare cablaggi”: davvero per loro è più semplice smontare mezzo motore che controllare un cavo? È assurdo.
L’ “ennesima officina” è autorizzata soltanto Fiat o anche Alfa Romeo? Giulia e Stelvio sono molto diversi dal resto della produzione FCA, devi tenerne conto, soprattutto quando non si tratta di un semplice tagliando.
Mi sembra di capire che hai acquistato l’auto all’estero: che garanzie ti sei fatto fare? In fin dei conti hai l’auto ha due mesi, penso dovresti avere qualche tutela.
La mia Giulia l´ho acquistata in Germania (24.000 km giugno 2017), a parte due sostituzioni in garanzia va una bomba (sgrat)
 
la mancanza ce stà, ed è Totale oltre che Tonale su tutti i livelli..
ma ognuno è Liberissimo de fa quello che jè pare ce mancherebbe...

poi però non dovete veniiì a lamentarvi..

il punto è che se

fca se vuole rilanciare il marchio e fare fatturato non può permettersi
de svendere un prodotto come giulia e Stelvio. e poi se costa caro dovete ringrazià
a chi avete votato e a chi continuate a votare..

la colpa non è del costruttore.. quello deve pagà i dipendenti, e tasse, l'Iva..

ecc..ecc...

vuoi la qualità?? la Paghi. il lusso, l'eccellenza.. se uno se vuole distinguere paga e Punto.

e se non vuoi aver problemi: nel senso che ce devi
metter soldi subito dopo l'acquisto te la vai a prendere Nuova la macchina. e già anche sul
nuovo se vedono i bollettini de guerra su sto forum...

sennò zitti se ve lanciate sull'usato ecc...ecc..
Scusa Komrider, cosa c´entra il discorso qualitá con le officine autorizzate ladre?
 
E come che c'entra? È tutto collegato; le officine sono "ladre" poiché il governo stesso lo è per primo: Causa ed Effetto.
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Quindi c´entra come i cavoli a merenda, oppure no? E chi l´avrebbe mai detto che acquistando una macchina usata in Germania mi sarei dovuto preoccupare del governaccio ladro in Italia. Pensa un po´! Non si puó neppure essere barboni in santa pace.
 
X