Guarnizione testa

Discussione in 'Ad Iniezione' iniziata da emacalle, 19 Luglio 2014.

  1. ...il discorso si è spostato su "pregi e difetti del gpl\metano" :lachen001:
    intanto rifare la testa e anche le sedi valvole, con mille euro non ce la si fa... poi... la B1F ... cioè la 1.8ie non cat la tengo io... e sul libretto c'è scritto 88kw che al cambio dovrebbe dare 118cv e spicci... chissà se in omologazione hanno approssimato i cv oppure i kw :lachen001:
    la perdita di prestazioni che ci fu nel passaggio carbs\iniezione\catalizzatore purtroppo è reale... magari anche a causa delle condizioni dell'azienda all'epoca
     
  2. 88 per 1,36 fa 119,68 quindi arrotondando 120
     
  3. certo che se paragoni una 164 2000 ts con una 75 1800 : dannaz : . prova una 75 twin spark e poi ne riparliamo !

    io ho provato una 75 1.6 ie e devo dire che grazie ai rapporti corti si difeneva molto bene , ovviamente i cavalli sono 105 , da li non si scappa . comunque sia rende molto di più di tante macchine dell'epoca di pari cilindrata e potenza

    per quanto riguarda i costi del lavoro , dipende da cosa uno fa .. per fare un bel lavoro ci vorrebbe guarnizione nuova , spianatura testata e revisone sedi valvole : cosi avresti le prestazioni come da nuova
     
  4. Dunque se ci si trova l'olio nella vaschetta dell'acqua è già da un pò che il poro persiste................siamo sicuri che è la guarnizione?
    Cioè c'è anche lo scambiatore di calore dell'olio, cioè il filtro dell'olio alla base ha una camera dove passa olio per essere filtrato e nell'altra acqua che lo raffredda, serve ad avere un rapido riscaldamento da freddo e a tenerlo stabile da caldo, però se si crea un poro potrebbe che olio viaggiando sulla media di 4 bar ha la forza di andare di là, mentre a motore che si va a raffredare dove l'olio non è in pressione ma l'acqua è ancora pressurizzata per via del calore nel suo impianto s'infiltra nella circolazione dell'olio.
    In questi casi se continua da tempo e lo vedi se sviti il copri-punterie vedi una modesta crema (emulsione olio/acqua) e vuol dire che senz'altro lentamente anche tutte le parti meccaniche dentro il motore hanno avuto contatto con l'acqua, risulato un motore da rimbrozinare, se poi a finestrino abbassato viaggi vicino a un muro o a qualcosa dove il rombo ti rimbalza nell'abitacolo dovresti sentire un campanellio, quello è il banco che ha dei giochi.

    Per una guarnizione scottata la prova del 9 è a motore al minimo e senza tappo dare una sgassata, se escono bolle è lei, se invece si mescolano i due liquidi non è detto che sia sempre lei.
     
  5. Per finire la questione: ho visto l'audi coupè ma per ora la 75 resta in casa anche dopo i 390 euro per sistemare il variatore di fase, la pompa della benzina e fare la revisione.
    Ma alla fine quando è proprio giunta l'ora di fare la testa? Adesso a parte l'olio che finisce nella vaschetta del liquido di raffreddamento, il motore gira perfetto senza nessun problema. A che avvisaglie bisogna correre in officina? Schiuma nel tappo d'olio? Fumosità allo scarico?
     
  6. dipende dalla vastità del problema, io con la 75TS ci ho girato per qualche anno con la guarnizione scottata perchè soffiava solamente, ma non mi sembra il tuo caso
    devi controllare da dove i due fluidi entrano a contatto, perchè come l'olio entra nell'acqua, lo fa anche lei quando spegni logoandoti le bronzine
    spesso il motore gira rotondo senza problemi perchè in camera di scoppio non arriva acqua
    Come emulsione nella vaschetta dell'acqua mi pare abbastanza per farla controllare, prima o poi il motore lo bagatti,schiuma dal tappo della vaschetta è uno, mentre la fumosità dallo scarico quando perde acqua in prossimità di una valvola di scarico e ti svuota l'impianto in una decina di chilometri grosso modo, ma rimani sempre col motore a piedi, se non riesci per disponibilità economica per lo meno svuota e riempi di acqua nuova tutte le volte per avere sempre il raffredamento buono, ma non dura....
     
  7. Concordo con Andrea,
    poi se vuoi rimandare l'intervento perchè magari il trafilamento tra acqua e olio
    per danno alla guarnizione della testa (sul lato diciamo esterno) è ancora minimo,
    un criterio per me potrebbe essere che puoi girare
    finché i rabbocchi di acqua non sono più di una volta al mese
    e il livello dell'olio continua a scendere (se rimane uguale o sale
    si sta diluendo troppo con l'acqua, che però dovrebbe evaporare dall'olio
    usando l'auto su tragitti non brevi e fintanto che l'apporto di acqua è poco).
    Tieni una tanichetta di acqua nel baule così se peggiora durante
    un viaggio (temperature che salgono all'impovviso e livello acqua che scende)
    puoi fermarti e appena possibile rabboccare, così puoi rientrare a casa ed evitare
    grosse scaldate che deformino la testa (poi in rettifica dovrebbero abbassarla di vari decimi).
    Magari evita anche di tirare i giri, nel caso l'olio avesse prestazioni limitate
    proprio a causa di contaminazioni da acqua, poi può essere un fastidio anche
    solo psicologico (controlare spesso la temperatura sul cruscotto e non tirare i giri)
    che alla fine ti fa fare il lavoro per usare l'auto senza preoccupazioni.

    Ad esagerare, anche nel caso in cui la guarnizione fosse consumata lato interno cilindri,
    e sfiatasse aria nel circuito di raffreddamento (ebollizione e straripamento
    dalla vaschetta quando fa caldo o solleciti il motore) in teoria puoi girare per parecchio
    andando piano e controllando i livelli, ma è così limitante nell'uso che conviene aggiustarla,
    tanto quando sfiata nel giro di qualche mese poi si 'buca' del tutto (e quando spegni il motore
    invece di avere aria che va nel circuito hai l'acqua va nei cilindri..se scende in coppa diluisce l'olio,
    se rimane sopra al pistone rischi danni da compressione alla riaccensione)..
     
  8. In realtà la uso un solo giorno alla settimana per 50 km al massimo. Siccome però è in vendita volevo evitare il più possibile la spesa
     
  9. #29andrea-cesenat,26 Luglio 2014
    Ultima modifica: 27 Luglio 2014
    Dato che la usi poco potresti svuotare la coppa dell'olio, cavare il tappo raboccare e mettere in qualche modo a 1 bar l'impianto, poi sviti il filtro dell'olio e vedere se da lì vedi delle gocce d'acqua, perchè se è lo scambiatore di calore te la cavi con poco...
     
  10. Non vorrei sbagliarmi ma la 1.8 ie non ha la scambiatore da quello che ho letto in giro
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Guarnizioni tenuta iniettori 75 1.6. i.e. Ad Iniezione 19 Giugno 2012
guarnizione della testa Ad Iniezione 17 Maggio 2011