[GUIDA] Ripristino funzionamento tergicristalli

Andre96

Alfista principiante
23 Settembre 2019
31
31
19
24
Regione
Toscana
Alfa
Giulietta
Motore
2.0 Jtdm 140cv
AVVISO MOLTO IMPORTANTE: NON MI ASSUMO IN NESSUN MODO LA RESPONSABILITÀ DI QUALSIASI GUASTO/ROTTURA ARRECATO ALLA VOSTRA VETTURA NELL'APPLICARE QUESTA GUIDA.

La BCM è una centralina codificata con la centralina motore, qualsiasi guasto arrecato ad essa può pregiudicare il mancato avviamento del motore ed altri guasi più o meno gravi, se si è alle prime armi è consigliato lo svolgimento della guida a persone competenti.

Questa guida vale sia per anomalie ai tergicristalli anteriori sia per il posteriore

ATTENZIONE:
Una volta constatato il problema al tergi devete essere sicuri che i cavi del portellone siano tutti integri e che non ci siano problemi in generale sui contatti del motorino del tergi posteriore.
Una volta sicuri che il problema non sia derivato dai cavi tranciati nel portellone possiamo passare alla diagnosi più specifica seguendo i seguenti punti (validi sia per problemi all'anteriore sia al posteriore)
La seguente foto identifica i connettori con lettere.
Lato frontale:
20190930_001303.jpeg

Lato posteriore:
20190930_001237.jpeg




1. Aprire lo sportello sotto lo sterzo per accedere al body computer
2. Accendere il quadro e azionare il tergi posteriore (o l' anteriore se il problema si presenta li)
3. Sulla body sono presenti più connettori, quello che serve a noi è quello in alto a destra (connettore D nella foto), mentre i tergi anteriori o il posteriore sono in funzione esercitare una pressione discreta sul connettore E, dovreste notare un cambiamento nel funzionamento dei tergi. Solitamente mentre lo si tocca il tergi o si blocca per poi ripartire oppure riprende a funzionare correttamente per qualche istante.
4. Una volta essersi accertati che smuovendo il connettore i tergi ritornano a funzionare dobbiamo procedere allo smontaggio del BCM.
5. Per fare questo la prima operazione è scollegare la batteria
6. Scollegata la batteria cominciamo a staccare tutti i connettori sulla BCM partendo dal connettore posteriore (G).
7. Ora stacchiamo tutti i connettori anteriori e rimuoviamo le 3 viti che fissano la BCM al telaio della macchina.
8. Con l'aiuto di un cacciavite a taglio allentiamo il dente posto in alto a sinistra per sbloccare la BCM dal telaio, fatto questo sfiliamo la BCM e scolleghiamo l'ultimo connettore posteriore rimasto (H)
9. Con la BCM in mano ora dobbiamo aprirla per poter risaldare le resistenze all'interno della scheda
10. Sempre con l'uso di un cacciavite a taglio iniziamo (con cautela e molta calma) ad allargare le levette che tengono chiusa la scatola della BCM in tutto il suo perimetro, attenzione a non scordarsi però di liberare i dentini che bloccano le sedi dei connettori.
11. Una volta tolta la copertura posteriore dovreste trovarvi davanti questo:
20190930_000723.jpeg


Bene ora controllate con una lente di ingrandimento le due resistenze poste in alto a destra (cerchiate nella foto), esse dovrebbero essere in parte dissaldate dalla scheda, con l'utilizzo di un comune saldatore e del buon stagno da saldatura risaldiamo correttamente i 2 componenti stando attenti a non rovinare niente.

N.B. risaldare indifferentemente tutte e 2 le resistenze anche se una delle 2 risulta saldata correttamente

Queste 2 resistenze sono responsabili del funzionamento del tergicristallo POSTERIORE.

12. Per problemi ai tergi anteriori dobbiamo invece continuare a smontare la scheda.

13. Facciamo una foto alla posizione dei fusibili e rimuoviamoli tutti.

14. Ora allargando le linguette sui connettori anteriori sfiliamo anche la copertura anteriore. Vi troverete questo:
20190928_173210.jpeg


15. Con la scheda libera da ogni copertura stavolta dobbiamo controllare le 2 resistenze (cerchiate in foto) stavolta in alto a destra proprio sopra il connettore nero, dovrebbe esserci un interruzione sulla saldatura della resistenza, anche qui armati di saldatore e stagno ripristiniamo la saldatura.
20190930_000914.jpeg


N.B. saldare indifferentemente tutte e 2 le resistenze anche se una delle 2 risulta saldata correttamente

16. Una volta saldate le resistenze possiamo procere al rimontaggio seguendo i passaggi al contrario.

N.B. Consiglio di eseguire la saldatura delle 4 resistenze indifferentemente dal corretto funzionamento dei tergi anteriori o posteriori così da scongiurare un potenziale problema in futuro.

EDIT:
Per completezza vi segnalo la guida per il controllo/sostituzione cavi bagagliaio
Luci di Posizione e Luci Stop KO - Cavi Baule Tranciati - Tergilunotto che si ferma dove vuole
 
Ultima modifica da un moderatore:

io00

Alfista principiante
27 Settembre 2019
97
29
19
Regione
Veneto
Alfa
Giulietta
Motore
2.0 JTDm 140CV
Ho il tergilunotto KO: se lo accendo e spengo dà un po' di colpi e poi si ferma a metà lunotto. In caso fossero ok i cablaggi passerò sicuramente a questa guida! fatta veramente bene direi! Grazie!
 

alessandrosx

Super Alfista
14 Dicembre 2017
886
373
109
Regione
Piemonte
Alfa
Mi.To
Motore
veloce
AVVISO MOLTO IMPORTANTE: NON MI ASSUMO IN NESSUN MODO LA RESPONSABILITÀ DI QUALSIASI GUASTO/ROTTURA ARRECATO ALLA VOSTRA VETTURA NELL'APPLICARE QUESTA GUIDA.

La BCM è una centralina codificata con la centralina motore, qualsiasi guasto arrecato ad essa può pregiudicare il mancato avviamento del motore ed altri guasi più o meno gravi, se si è alle prime armi è consigliato lo svolgimento della guida a persone competenti.

Questa guida vale sia per anomalie ai tergicristalli anteriori sia per il posteriore

ATTENZIONE:
Una volta constatato il problema al tergi devete essere sicuri che i cavi del portellone siano tutti integri e che non ci siano problemi in generale sui contatti del motorino del tergi posteriore.
Una volta sicuri che il problema non sia derivato dai cavi tranciati nel portellone possiamo passare alla diagnosi più specifica seguendo i seguenti punti (validi sia per problemi all'anteriore sia al posteriore)
La seguente foto identifica i connettori con lettere.
Lato frontale:
Lato posteriore:
grande guida, bravissimo, grazie


1. Aprire lo sportello sotto lo sterzo per accedere al body computer
2. Accendere il quadro e azionare il tergi posteriore (o l' anteriore se il problema si presenta li)
3. Sulla body sono presenti più connettori, quello che serve a noi è quello in alto a destra (connettore D nella foto), mentre i tergi anteriori o il posteriore sono in funzione esercitare una pressione discreta sul connettore E, dovreste notare un cambiamento nel funzionamento dei tergi. Solitamente mentre lo si tocca il tergi o si blocca per poi ripartire oppure riprende a funzionare correttamente per qualche istante.
4. Una volta essersi accertati che smuovendo il connettore i tergi ritornano a funzionare dobbiamo procedere allo smontaggio del BCM.
5. Per fare questo la prima operazione è scollegare la batteria
6. Scollegata la batteria cominciamo a staccare tutti i connettori sulla BCM partendo dal connettore posteriore (G).
7. Ora stacchiamo tutti i connettori anteriori e rimuoviamo le 3 viti che fissano la BCM al telaio della macchina.
8. Con l'aiuto di un cacciavite a taglio allentiamo il dente posto in alto a sinistra per sbloccare la BCM dal telaio, fatto questo sfiliamo la BCM e scolleghiamo l'ultimo connettore posteriore rimasto (H)
9. Con la BCM in mano ora dobbiamo aprirla per poter risaldare le resistenze all'interno della scheda
10. Sempre con l'uso di un cacciavite a taglio iniziamo (con cautela e molta calma) ad allargare le levette che tengono chiusa la scatola della BCM in tutto il suo perimetro, attenzione a non scordarsi però di liberare i dentini che bloccano le sedi dei connettori.
11. Una volta tolta la copertura posteriore dovreste trovarvi davanti questo:
[file:///storage/emulated/0/Android/data/com]

Bene ora controllate con una lente di ingrandimento le due resistenze poste in alto a destra (cerchiate nella foto), esse dovrebbero essere in parte dissaldate dalla scheda, con l'utilizzo di un comune saldatore e del buon stagno da saldatura risaldiamo correttamente i 2 componenti stando attenti a non rovinare niente.

N.B. risaldare indifferentemente tutte e 2 le resistenze anche se una delle 2 risulta saldata correttamente

Queste 2 resistenze sono responsabili del funzionamento del tergicristallo POSTERIORE.

12. Per problemi ai tergi anteriori dobbiamo invece continuare a smontare la scheda.

13. Facciamo una foto alla posizione dei fusibili e rimuoviamoli tutti.

14. Ora allargando le linguette sui connettori anteriori sfiliamo anche la copertura anteriore. Vi troverete questo:
[file:///storage/emulated/0/Android/data/com][file:///storage/emulated/0/Android/data/com]

15. Con la scheda libera da ogni copertura stavolta dobbiamo controllare le 2 resistenze (cerchiate in foto) stavolta in alto a destra proprio sopra il connettore nero, dovrebbe esserci un interruzione sulla saldatura della resistenza, anche qui aramti di saldatore e stagno ripristiniamo la saldatura.

N.B. saldare indifferentemente tutte e 2 le resistenze anche se una delle 2 risulta saldata correttamente

16. Una volta saldate le resistenze possiamo procere al rimontaggio seguendo i passaggi al contrario.

N.B. Consiglio di eseguire la saldatura delle 4 resistenze indifferentemente dal corretto funzionamento dei tergi anteriori o posteriori così da scongiurare un potenziale problema in futuro.
Visualizza allegato 194782Visualizza allegato 194783Visualizza allegato 194784Visualizza allegato 194785Visualizza allegato 194786
 

io00

Alfista principiante
27 Settembre 2019
97
29
19
Regione
Veneto
Alfa
Giulietta
Motore
2.0 JTDm 140CV
AVVISO MOLTO IMPORTANTE: NON MI ASSUMO IN NESSUN MODO LA RESPONSABILITÀ DI QUALSIASI GUASTO/ROTTURA ARRECATO ALLA VOSTRA VETTURA NELL'APPLICARE QUESTA GUIDA.

La BCM è una centralina codificata con la centralina motore, qualsiasi guasto arrecato ad essa può pregiudicare il mancato avviamento del motore ed altri guasi più o meno gravi, se si è alle prime armi è consigliato lo svolgimento della guida a persone competenti.

Questa guida vale sia per anomalie ai tergicristalli anteriori sia per il posteriore

ATTENZIONE:
Una volta constatato il problema al tergi devete essere sicuri che i cavi del portellone siano tutti integri e che non ci siano problemi in generale sui contatti del motorino del tergi posteriore.
Una volta sicuri che il problema non sia derivato dai cavi tranciati nel portellone possiamo passare alla diagnosi più specifica seguendo i seguenti punti (validi sia per problemi all'anteriore sia al posteriore)
La seguente foto identifica i connettori con lettere.
Lato frontale:
Lato posteriore:



1. Aprire lo sportello sotto lo sterzo per accedere al body computer
2. Accendere il quadro e azionare il tergi posteriore (o l' anteriore se il problema si presenta li)
3. Sulla body sono presenti più connettori, quello che serve a noi è quello in alto a destra (connettore D nella foto), mentre i tergi anteriori o il posteriore sono in funzione esercitare una pressione discreta sul connettore E, dovreste notare un cambiamento nel funzionamento dei tergi. Solitamente mentre lo si tocca il tergi o si blocca per poi ripartire oppure riprende a funzionare correttamente per qualche istante.
4. Una volta essersi accertati che smuovendo il connettore i tergi ritornano a funzionare dobbiamo procedere allo smontaggio del BCM.
5. Per fare questo la prima operazione è scollegare la batteria
6. Scollegata la batteria cominciamo a staccare tutti i connettori sulla BCM partendo dal connettore posteriore (G).
7. Ora stacchiamo tutti i connettori anteriori e rimuoviamo le 3 viti che fissano la BCM al telaio della macchina.
8. Con l'aiuto di un cacciavite a taglio allentiamo il dente posto in alto a sinistra per sbloccare la BCM dal telaio, fatto questo sfiliamo la BCM e scolleghiamo l'ultimo connettore posteriore rimasto (H)
9. Con la BCM in mano ora dobbiamo aprirla per poter risaldare le resistenze all'interno della scheda
10. Sempre con l'uso di un cacciavite a taglio iniziamo (con cautela e molta calma) ad allargare le levette che tengono chiusa la scatola della BCM in tutto il suo perimetro, attenzione a non scordarsi però di liberare i dentini che bloccano le sedi dei connettori.
11. Una volta tolta la copertura posteriore dovreste trovarvi davanti questo:
[file:///storage/emulated/0/Android/data/com]

Bene ora controllate con una lente di ingrandimento le due resistenze poste in alto a destra (cerchiate nella foto), esse dovrebbero essere in parte dissaldate dalla scheda, con l'utilizzo di un comune saldatore e del buon stagno da saldatura risaldiamo correttamente i 2 componenti stando attenti a non rovinare niente.

N.B. risaldare indifferentemente tutte e 2 le resistenze anche se una delle 2 risulta saldata correttamente

Queste 2 resistenze sono responsabili del funzionamento del tergicristallo POSTERIORE.

12. Per problemi ai tergi anteriori dobbiamo invece continuare a smontare la scheda.

13. Facciamo una foto alla posizione dei fusibili e rimuoviamoli tutti.

14. Ora allargando le linguette sui connettori anteriori sfiliamo anche la copertura anteriore. Vi troverete questo:
[file:///storage/emulated/0/Android/data/com][file:///storage/emulated/0/Android/data/com]

15. Con la scheda libera da ogni copertura stavolta dobbiamo controllare le 2 resistenze (cerchiate in foto) stavolta in alto a destra proprio sopra il connettore nero, dovrebbe esserci un interruzione sulla saldatura della resistenza, anche qui aramti di saldatore e stagno ripristiniamo la saldatura.

N.B. saldare indifferentemente tutte e 2 le resistenze anche se una delle 2 risulta saldata correttamente

16. Una volta saldate le resistenze possiamo procere al rimontaggio seguendo i passaggi al contrario.

N.B. Consiglio di eseguire la saldatura delle 4 resistenze indifferentemente dal corretto funzionamento dei tergi anteriori o posteriori così da scongiurare un potenziale problema in futuro.
Visualizza allegato 194782Visualizza allegato 194783Visualizza allegato 194784Visualizza allegato 194785Visualizza allegato 194786


Oggi ho ripristinato i cavi del bagagliaio e controllato i contatti del tergilunotto. Nessun miglioramento: il tergi si ferma in posizione casuale, se si ferma. Toccando il connettore D riprende a funzionare con regolarità... Direi che questo weekend io e la scheda del BC ci vedremo in faccia... Al momento la riparazione è ancora funzionante da te?
 

Andre96

Alfista principiante
23 Settembre 2019
31
31
19
24
Regione
Toscana
Alfa
Giulietta
Motore
2.0 Jtdm 140cv
Si si ormai sono almeno 3 settimane che non batte ciglio, sia il mio che quello del mio amico!
 

io00

Alfista principiante
27 Settembre 2019
97
29
19
Regione
Veneto
Alfa
Giulietta
Motore
2.0 JTDm 140CV
Oggi ho tirato giù il BCM. Avevo problemi con il tergilunotto ed effettivamente le resistenze sul retro, in alto a sinistra guardando la scheda dal posteriore, erano dissaldate. Già che c'ero ho ripassato anche le resistenze sul fronte. Ho provato la macchina e non pare avere più problemi di tergilunotto. @Andre96 ci sono alcune piccole correzioni da fare al primo post (sistemare le foto e dare una riletta in generale). Se sei d'accordo segnalo la guida ai moderatori affinchè la mettano in evidenza. Magari le resistenze non sono direttamente associate ai tergilunotto e tergicristallo, ma siamo tutti d'accordo che in ogni caso non è normale che ci siano resistenze dissaldate nel body computer.

Nota: all'inizio volevo fare un reflow dello stagno già presente per evitare di sporcare la scheda, ma, come vedete dalla foto sotto, di stagno ce n'è proprio poco, probabilmente salterebbe di nuovo in futuro. Ho preferito fare come suggerito da Andre96 e aggiungere altro stagno. Occhio perchè serve tassativamente uno stagnatore da elettronica o a punta fine per fare un lavoro con un minimo di pulizia, specialmente quando si riprende la parte sul lato non crepato.
IMG_20191013_115946_crop.jpg
 

Andre96

Alfista principiante
23 Settembre 2019
31
31
19
24
Regione
Toscana
Alfa
Giulietta
Motore
2.0 Jtdm 140cv
Si nessun problema sulle correzioni, le resistenze presumo che siano utilizzate come feedback per la camma tergicristallo, quindi direttamente collegate
Oggi ho tirato giù il BCM. Avevo problemi con il tergilunotto ed effettivamente le resistenze sul retro, in alto a sinistra guardando la scheda dal posteriore, erano dissaldate. Già che c'ero ho ripassato anche le resistenze sul fronte. Ho provato la macchina e non pare avere più problemi di tergilunotto. @Andre96 ci sono alcune piccole correzioni da fare al primo post (sistemare le foto e dare una riletta in generale). Se sei d'accordo segnalo la guida ai moderatori affinchè la mettano in evidenza. Magari le resistenze non sono direttamente associate ai tergilunotto e tergicristallo, ma siamo tutti d'accordo che in ogni caso non è normale che ci siano resistenze dissaldate nel body computer.

Nota: all'inizio volevo fare un reflow dello stagno già presente per evitare di sporcare la scheda, ma, come vedete dalla foto sotto, di stagno ce n'è proprio poco, probabilmente salterebbe di nuovo in futuro. Ho preferito fare come suggerito da Andre96 e aggiungere altro stagno. Occhio perchè serve tassativamente uno stagnatore da elettronica o a punta fine per fare un lavoro con un minimo di pulizia, specialmente quando si riprende la parte sul lato non crepato.Visualizza allegato 195234
 

andrea-cesenat

Staff Forum
Moderatore
14 Maggio 2009
8,842
1,116
171
FC
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
156
Motore
1.8 Twin Spark - metano
Giusto per capire...
Lavorando su quelle resistenze sistemi il modulo?
 

Andre96

Alfista principiante
23 Settembre 2019
31
31
19
24
Regione
Toscana
Alfa
Giulietta
Motore
2.0 Jtdm 140cv
In pratica ripristini il contatto interno del feedback del tergicristallo che a causa dello stangno crepato non porta più il segnale di ritorno all'interno del body e che quindi non riesce a percepire la posizione del motore durante il funzionamento. La resistenza fa parte del circuito interno per il tergi.
Giusto per capire...
Lavorando su quelle resistenze sistemi il modulo?
 

andrea-cesenat

Staff Forum
Moderatore
14 Maggio 2009
8,842
1,116
171
FC
Regione
Emilia-Romagna
Alfa
156
Motore
1.8 Twin Spark - metano
In pratica ripristini il contatto interno del feedback del tergicristallo che a causa dello stangno crepato non porta più il segnale di ritorno all'interno del body e che quindi non riesce a percepire la posizione del motore durante il funzionamento. La resistenza fa parte del circuito interno per il tergi.
oh se avesse 10/15 anni ci darei un senso, ma quì si parla di auto giovani...
 
  • Like
Reactions: kormrider

Chi Siamo

  • L’obiettivo primario di Club Alfa è quello di riunire, in spirito di amicizia tutti i possessori di autovetture “Alfa Romeo”, ed i simpatizzanti, dotati di autovetture anche di altra casa automobilistica.
    Nata come community ispirata ai grandi forum d’oltreoceano, Club Alfa diventa rapidamente il luogo principale di aggregazione ed informazione del mondo Alfa Romeo e FCA.
    Maggiori Informazioni.

Funzioni Utente