Km truffa

Discussione in 'Vivere con Giulietta' iniziata da nicolaalfa147, 9 Giugno 2017.

  1. In realtà una volta che denunci non devi più fare nulla. Il procedimento penale va per la sua strada. Al massimo ti chiamano a testimoniare
     
  2. molto bene :)
     
  3. Hai fatto la cosa più sensata...
     
    A sime, Auguy78 e alex1975bz piace questo elemento.
  4. 1)se tu accetti di riavere i soldi indietro ridandogli l'auto,è un accordo tra le parti che certamente ti faranno firmare (scrittura tra privati) con la formula di nulla a pretendere...e questo ti preclude ogni rivalsa se la firmi.
    O accetti la cosa e amici come prima,oppure te ne freghi,fai denuncia e causa PENALE ,e attendi fiducioso nella giustizia italiana indennizzi e sanzioni

    2)Se la macchina continua a camminare nel frattempo che la celere ed efficiente giustizia nostrana inizi a muovere un dito per una cosa di questo tipo....come fa il perito nominato dal giudice a "certificare" i km a una data vecchia di mesi e mesi????
    Te lo dico io:ti impone il fermo dell'auto fino a perizia fatta...

    3)nel frattempo che aspetti,ti piangi i problemi eventuali che macchina con 100k km in più può regalarti...

    Tu al suo posto avresti fatto diversamente?..

    E a proposito della calunnia...non è come pensi, è non tiene conto della veridicità o meno,ma solo della divulgazione inappropriata (che, è su questo ti do ragione, in effetti in questo caso non dovrebbe esserci perché lui è direttamente parte lesa): sappi che le nostre formidabili leggi dicono che se uno sa per certo che tizio è un ladro (e lo è davvero), se io vado a dirlo a qualcuno gratuitamente sono punibile di reato di diffamazione o calunnia,anche se ho detto il vero...
     
    A ziopalm piace questo elemento.
  5. Allora. Il nulla a pretendere è civilisticamente inteso. Tu non potrai più chiedergli il danno. Punto. Altra cosa è fare la denuncia penale, che poi segue la sua strada.

    Sulla calunnia e la diffamazione, che sono due cose ben diverse, so quello che dico: un conto è denunciare alle autorità competenti fatti veri, come in questo caso, altro conto è "diffamare" es su internet attribuendo fatti pur se veri ma a fini estranei, es scrivere "non fare affari con il signor X è un ladro o un disonesto".

    Quanto a me avrei fatto esattamente come detto. Prima avrei chiuso la vicenda civilisticamente tra me e il venditore (come ha fatto il nostro amico, e per sua fortuna questo aspetto si è risolto in tempi brevi), poi avrei fatto denuncia - querela. Fermi macchina, sequestri, tempi della giustizia ecc. sono cose che non lo riguardano più, la macchina non è più sua.
     
    A massimou e Auguy78 piace questo messaggio.
  6. non sono un avvocato però
    1) per i reati di furto e truffa si procede a querela di parte significa che se tu non vai dalle fdo a denunciare non c'è ne furto ne truffa.. quindi nel caso in esame ti ridà i soldi e gli ridai la macchina e finisce li senza denuncia
    3) la calunnia si ha qnd dici "tizio è un ladro" e non c'è nessuna sentenza passata in giudicato che lo sancisca, anche se tizio effettivamente ha rubato
     
    A rogopao piace questo elemento.
  7. Scusa eh...ammesso che la rivalsa sia possibile dopo accordo scritto (e non ne sono convinto)..se la macchina non è più sua e quindi periziabile...dopo la denuncia (e i relativi tempi giuridici,iscrizione delle pratiche e nomina dei periti)dove la vanno a prendere più?dove stanno più le prove se il.concessionario la vende nel.frattempo?
     
  8. Se fai denuncia penale la macchina va sequestrata fino alla perizia e poi leggete l'art 640 c.p. (truffa) "chiunque, con artifizi o raggiri, inducendo taluno in errore, procura a se o ad altri un ingiusto profitto con l'altrui danno, è punito ecc ecc...."
    Dov'è l'ingiusto profitto se alla richiesta sono stati restituiti tutti i soldi passaggio compreso?
    L'ultimo venditore potrebbe essere anche lui parte lesa, quindi, per accertare la verità chiederà il sequestro del mezzo....
     
    A ziopalm e rogopao piace questo messaggio.
  9. Per la calunnia una precisazione, si incorre nel reato quanto con denuncia o querela , anche se anonima, diretta all'autorità giudiziaria, incolpa di un reato taluno che sa innocente, è punito con ecc ecc....
     
  10. ...Amen. ..non facciamo sempre le cose facili come le vorremmo...