Km truffa

Discussione in 'Vivere con Giulietta' iniziata da nicolaalfa147, 9 Giugno 2017.

  1. L'analisi fatta da Ninodec è giustissima..ed ha ragione a dire che siamo noi consumatori a avere il potere di decidere se far valere i nostri diritti!..poi però tante volte la dura consuetudine appunto,fa andare le cose come detto da Fabereng..
     
  2. Aggiungo che dalle parti mie esistono ancora rivenditori per i quali la garanzia scritta non la vogliono nemmeno sentir nominare dicendoti che se poi ci sono problemi seri vai da loro e te lo risolvono..
     
  3. [/QUOTE]
    È perché siamo sempre lì, il malaffare è dilagante e nessuno ha voglia e tempo di mettere su un cinema per ogni cosa.

    Ma tanto per fare un esempio, se tu fossi stato con un testimone avresti potuto denunciarlo, perché stava commettendo un illecito. Il conce può inventarsi una scusa qualsiasi.... "Oh scusi non mi ero accorto che la vettura era già stata opzionata da altro acquirente... ecc.", ma non può dichiarare ufficialmente che non te la vende perché tu non accetti le sue condizioni di garanzia, non é una opzione facoltativa, è legge.
     
  4. Beh in questo caso la cosa è diversa, se firmi il contratto con scritto un anno, c'è la tua accettazione.

    Se invece firmi il contratto che non riporta nulla circa la garanzia, il venditore non si tutela affatto, infatti in quei casi vale comunque quella legale anche se non è specificata.
     
    A fabereng e rogopao piace questo messaggio.
  5. Anche questo è giusto
     
    A NINODEC piace questo elemento.
  6. #146ack,15 Giugno 2017
    Ultima modifica: 15 Giugno 2017
    State leggendo il problema in un'ottica che non era quella del legislatore ...

    La reale logica della legge è sempre stata proprio quella di portare i venditori a mettere i 12 mesi in contratto.

    L'idea era che facendo riconoscere ai venditori formalmente da subito al cliente l'esistenza della garanzia, si ottenessero una riduzione della contenziosità e miglior informazione e tutela del consumatore.


    In quest'ottica i 24 mesi previsti in caso di assenza dell'indicazione esplicita della garanzia di 12 mesi non sono affatto lo scopo finale della normativa, ma sostanzialmente una sanzione contro il venditore che non ha inserito in contratto la garanzia (si presume con l'intento di non riconoscerla poi di fatto al cliente).

    Peraltro non avrebbe molto senso imporre sulle vetture usate un obbligo di garanzia di durata e contenuto equivalente a quella delle vetture nuove, soprattutto considerando che la prima è a carico del venditore, la seconda del costruttore ...
     
    A laponite, zagros, martino25 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  7. Non so a quale ottica ti riferisci, e a quale logica..... dovesse avere il legislatore.

    Ma qui nessuno ha fatto commenti o giudicato se la legge è buona o cattiva, ci siamo limitati a conoscerla dopo averla letta.

    Se poi è penalizzante per gli uni piuttosto che per gli altri non sta a noi dirlo, altrimenti ognuno si fa le leggi ad personam.

    In ogni caso stai tranquillo che i conce sanno bene come difendersi anche nel caso dei 2 anni. E quando c'è un guasto o sei sempre li con l'avvocato di fianco oppure ti condiscono via con mille escamotage.
     
    A rogopao piace questo elemento.
  8. ..anche perché la storia della garanzia è abbastanza fittizia..avete mai letto cosa coprono le garanzie accessorie dell'usato??..servono praticamente in casi proprio seri..e anche lì i concessionari possono appellarsi a parecchie scuse..
     
  9. La garanzia sull'usato del Rivenditore è una polizza assicurativa sull'auto per 12mesi che ha numerosi limiti e franchigie.
    Quindi la copertura è solo per gravi problemi.
    Solo un'estensione della Garanzia ufficiale della Casa madre ha valore ma te la devi pagare tu.
    Su una macchina recente conviene farla.
     
    A zagros piace questo elemento.


  10. Non capisco esattamente "il punto" di questa risposta ... ma provo a riprendere il problema in una prospettiva diversa ...


    Tu dici :



    Ma il comma 2 dell'art. 134 del Dlgs 206 del 2005 (il Codice del Consumo) dice semplicemente :

    "Nel caso di beni usati, le parti possono limitare la durata della responsabilita’ di cui all’articolo 1519-sexies, comma primo, del codice civile ad un periodo di tempo in ogni caso non inferiore ad un anno."


    Un contratto è un accordo tra due (o più) parti (art.1321 cod.civ.)

    Se non ce l'accordo, non c'è il contratto ... e il venditore non è obbligato a darti una garanzia di 2 anni né più né meno di quanto non sia obbligato a venderti l'auto al prezzo che vuoi tu invece di quello che chiede lui ...

    Non commette alcun illecito ... e direi nemmeno "furbata", visto che i 12 mesi sono lo standard e prima dell'introduzione di questa norma sulle auto usate non vi era alcun tipo di garanzia ...
     
    A laponite, zagros e ziopalm piace questo elemento.