Nuovo Alfa Romeo Tonale

No, se lo può permettere perché ha una moneta propria, perché è il luogo di soggiorno di un sacco di milionari, perché ha uno sviluppato ed importante settore finanziario internazionale e perché era meno interdipendente dal commercio con l' UE rispetto ad altri paesi
Anche
 
La gran Bretagna se lo può permettere, perché hanno una economia forte, risorse e materie prime.
Noi avevamo la manifattura, eravamo il top a livello mondiale, poi tutti all'estero ed è finito anche quello
Quello che sta succedendo in questi giorni in GB mi sembra indicare proprio l'opposto.
 
Quello che sta succedendo in questi giorni in GB mi sembra indicare proprio l'opposto.
Ma sono inezie queste

Nel frattempo in Germania pensano a 200 miliardi per sovvenzionare le bollette energetiche, ma da furbacchioni come sempre non li mettono in bilancio ma in un conto a parte.
In modo che la loro industria paghi meno l'energia e abbia un vantaggio competitivo nei confronti degli altri paesi europei.
Questa è la farsa chiamata ue...
Una geniale trovata se lo fanno loro, un trucco se lo fanno gli altri.
 
Ma sono inezie queste

Nel frattempo in Germania pensano a 200 miliardi per sovvenzionare le bollette energetiche, ma da furbacchioni come sempre non li mettono in bilancio ma in un conto a parte.
In modo che la loro industria paghi meno l'energia e abbia un vantaggio competitivo nei confronti degli altri paesi europei.
Questa è la farsa chiamata ue...
Una geniale trovata se lo fanno loro, un trucco se lo fanno gli altri.
Parole sante
 
La Gran Bretagna (United Kingdom) ha prosperato fino a quando viveva dell'economia coloniale (1/4 del mondo!). Australia, Canada, Nuova Zelanda, Pakistan, India e altr 50 Nazioni, Sudditi di Sua Maestà Britannica. Mica pizza e fichi.
A metà degli anni 60 ho vissuto a casa loro il loro periodo crepuscolare, culminato con l'attentato a Lord Louis Mountbatten ad opera dell'IRA.
Ma tutta l'epopeae conomica era finita d a un pezzo. Gli italiani erano diventati i Texani d'europa. Agli inglesi loro erano rimaste le ricchissime famiglie blasonate ma la middle class era a terra, al nostro confronto.
Poi la Thatcher, Santa donna, la mandato a casa l'icona di Andy Capp (pub, birra e freccette) e li ha messi a lavorare sodo. Il turismo fiscale ha fatto il resto. L'europa da dato un'altra mazzata ma ricordo benissimo i contrari: Jackie Stewart, Sean Connery, Michael Caine..)
Hanno avuto, a loro merito, l'orgoglio e la determinazione di ricordarsi di essere isolani. ed affermare che l'Argentina finiva al largo delle Falkland.
 
[...] se lo può permettere perché ha una moneta propria [...]
È tutto qui il punto.
Ricordo come fosse adesso la prima lezione di diritto pubblico all'università.
Nelle parole del mio professore: "Uno stato è SOVRANO quando gode di INDIPENDENZA POLITICA, ECONOMICA E MONETARIA".

Ovviamente, in questo momento, com'è chiaro a chiunque, almeno in questo contestuale momento storico non abbiamo ALCUNA sovranità.

E quando uno stato non è sovrano può essere due cose sole: SERVO (nella migliore delle ipotesi) oppure SCHIAVO (e il confine fra le due è estremamente labile).

Piaccia o non piaccia, così è.

Per dirla chiaramente, parafrasando il Metternich: l'europa non è neanche una mera espressione geografica. È solamente una becera quanto confusa ed inutile, se non addirittura perniciosa, accozzaglia di stati filibustieri (mi verrebbe da dire canaglia, ma mi trattengo) che tentano solo di farsi le scarpe l'un altro, nella più assoluta incapacità di una benché minima visione per il bene comune, aggiungo. Direi "vicini-coltelli" (non sono né fratello né tantomeno cugino degli altri stati).

Giusto le ultimissime chicche in ordine temporale: le mosse di Germania ed Olanda sul gas (???) e la Francia che appoggia Riad (???) invece che Roma per Expo 2030. Invece, parlando di motori, in nome di un finto, anzi, falsissimo "green" si è compito un vero e proprio omicidio del settore "automotive", in particolare ovviamente tedesco ed italiano (ma dei tedeschi non mi importa niente). Di nuovo, spero nel referendum.

Per dirla con l'inarrivabile Indro Montanelli: "quando si farà l'Europa unita i francesi entreranno da francesi, I tedeschi da tedeschi e gli italiani da europei".

Che tristezza. Speriamo, come dicevo sopra, che l'Italia si svegli.

Capisco che sono andato OT e faccio ammenda, di fronte alla Patria e alla cecità di molti non reggo. Mi taccio.
 
Ultima modifica:
Il partito +Europa è peggio di creare un partito "più tasse" oppure "più calci nelle palle"
Perché almeno qualcuno ci gode di queste ultime due cose.
 
  • Like
Reactions: Snoopy e Walterx09
È tutto qui il punto.
Ricordo come fosse adesso la prima lezione di diritto pubblico all'università.
Nelle parole del mio professore: "Uno stato è SOVRANO quando gode di INDIPENDENZA POLITICA, ECONOMICA E MONETARIA".

Ovviamente, in questo momento, com'è chiaro a chiunque, almeno in questo contestuale momento storico non abbiamo ALCUNA sovranità.

E quando uno stato non è sovrano può essere due cose sole: SERVO (nella migliore delle ipotesi) oppure SCHIAVO (e il confine fra le due è estremamente labile).

Piaccia o non piaccia, così è.

Per dirla chiaramente, parafrasando il Metternich: l'europa non è neanche una mera espressione geografica. È solamente una becera quanto confusa ed inutile, se non addirittura perniciosa, accozzaglia di stati filibustieri (mi verrebbe da dire canaglia, ma mi trattengo) che tentano solo di farsi le scarpe l'un altro, nella più assoluta incapacità di una benché minima visione per il bene comune, aggiungo. Direi "vicini-coltelli" (non sono né fratello né tantomeno cugino degli altri stati).

Giusto le ultimissime chicche in ordine temporale: le mosse di Germania ed Olanda sul gas (???) e la Francia che appoggia Riad (???) invece che Roma per Expo 2030. Invece, parlando di motori, in nome di un finto, anzi, falsissimo "green" si è compito un vero e proprio omicidio del settore "automotive", in particolare ovviamente tedesco ed italiano (ma dei tedeschi non mi importa niente). Di nuovo, spero nel referendum.

Per dirla con l'inarrivabile Indro Montanelli: "quando si farà l'Europa unita i francesi entreranno da francesi, I tedeschi da tedeschi e gli italiani da europei".

Che tristezza. Speriamo, come dicevo sopra, che l'Italia si svegli.

Capisco che sono andato OT e faccio ammenda, di fronte alla Patria e alla cecità di molti non reggo. Mi taccio.
e gli svizzeri non ci entreranno
 
e gli svizzeri non ci entreranno
Alla fine della fiera, quasi solo chi ha tratto sostanziale vantaggio si è aggiunto negli anni.
Spagna, Polonia, etc... Paesi che hanno ricevuto un surplus finanziario enorme
 
  • Like
Reactions: Cristian. S
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Alla fine della fiera, quasi solo chi ha tratto sostanziale vantaggio si è aggiunto negli anni.
Spagna, Polonia, etc... Paesi che hanno ricevuto un surplus finanziario enorme
Aggiungo che chi ha potuto votare ha mandato soavemente a quel paese l'euro e si è tenuto la proprio moneta (vedi Polonia) e ha affossato senza appelli quella ciofeca di "costituzione europea" (l'unica cosa per la quale sono grato ai francesi). A noi ci hanno messi nel calderone obtorto collo (e non aggiungo altro).

I paesi ell'est (erroneamente così definiti) hanno già comunque annunciato che, quando diventeranno contribuenti netti (come noi fessi) usciranno dalla ue (con tanti cari ringraziamenti, saluti e baci).

Non abbiamo MAI avuto il privilegio di votare. Ulteriori considerazioni le tengo per me. Credo di aver detto scritto abbastanza da risvegliare anche i morti e ridare la vista persino ai ciechi.

Spero solo che questo ormai traballante castello di sabbia si sfasci del tutto. Ne abbiamo avuto solenne conferma negli ultimi anni: totale inutilità, anzi colossale disastro e pure indefesso egoismo nel gestire pandemia e guerra. Quindi a che serve? Non è ora che i tafazzisti (nel migliore dei casi) si sveglino? Si sta meglio adesso o si stava meglio prima?

VI PREGO, cambiate discorso che non mi tengo.
 
Ultima modifica:
X