Sì del Ministero al montaggio di pneumatici e cerchi non specificati a libretto

Discussione in 'Omologazioni' iniziata da TonyQV, 9 Marzo 2013.

  1. Re: Sì del Ministero al montaggio di pneumatici e cerchi non specificati a libre

    ok, vi aggiorno:

    ho parlato con un gommista mio conoscente, la legge ovviamente non è ancora entrata in vigore ma e questione di settimane, la maggior parte dei gommisti hanno fatto una sorta di corso, ad ogni modo bisogna andare dal gommista, montare i pneumatici desiderati e vedere se vanno bene in base ad una tabella comparativa, successivamente il gommista compilerà un modulo da consegnare in motorizzazione, previo pagamentocdi euro 16, e arriverà poi a casa uno striscino da mettere sul libretto!
     
  2. Re: Sì del Ministero al montaggio di pneumatici e cerchi non specificati a libre

    Se così fosse sarebbe ottimo. Aspetterei a chiedere il nullaosta visto che attualmente se lo fanno pagare ben 120€
     
  3. Re: Sì del Ministero al montaggio di pneumatici e cerchi non specificati a libre

    siamo uno dei pochi paesi che non puntiamo sul tuning come commercio...eppure siamo la patrie dei motori
     
  4. Re: Sì del Ministero al montaggio di pneumatici e cerchi non specificati a libre

    In Germania dove ho preso la mia attuale alfa è tutto di una semplicità disarmante...
     
  5. Re: Sì del Ministero al montaggio di pneumatici e cerchi non specificati a libre

    anche in italia è molto semplice... ti rispondono "no" e finisce li.......

    Inviato dal mio GT-S5570 con Tapatalk 2
     
  6. Re: Sì del Ministero al montaggio di pneumatici e cerchi non specificati a libre

    comunque questo ragazzo mi farà sapere quando daranno l'ok... poi vi farò sapere... secondo le notizie l'entrata in vigore è il 22 di questo mese... vedremo!
     
  7. Re: Sì del Ministero al montaggio di pneumatici e cerchi non specificati a libre

    ottimo attendiamo....sto montando i 20 sulla brera di mio fratello....come il cacio su i maccheroni..
     
  8. Re: Sì del Ministero al montaggio di pneumatici e cerchi non specificati a libre

    Ciao, non voglio contraddire quel che dice il tuo gommista, ma mi sembra alquanto strano oppure hai omesso qualcosa, non si puo attaccare un appiccichino al libretto (che termine :D) senza il timbro vero e proprio della motorizzazione. Cioè non torna che tu non fai nessun collaudo, va bene la tabella delle tolleranze, ma di solito in motorizzazione i collaudi si fanno sempre e cmq e soprattutto sull' etichetta che arrivi per posta (o forse sarai chiamato in motorizzazione per convalidare) serve il timbro, altrimenti uno potrebbe stamparselo da se l' adesivo, sarebbe falsificato da chiunque. Poi nulla di che teorie mie ne... :BRTky:
     
  9. Re: Sì del Ministero al montaggio di pneumatici e cerchi non specificati a libre

    beh se legalizzano entro certi termine è come la revisione...mica vai in motorizzazione...applichi il talloncino e via...
     
  10. Re: Sì del Ministero al montaggio di pneumatici e cerchi non specificati a libre

    Se leggi il messaggio di Ashes sembra che il collaudo lo faccia il gommista, compila e tu presenti le carte e via i cerchi sono omologati, questa stavo cercando di sottolineare che mi pareva strano la cosa, e che il tagliandino ti arrivasse per posta. Non lo so perché a me piacerebbe montare i 19" ma ho provato a chiedere, leggere, informarmi ma la risposta è sempre stata "non è possibile" oppure "ennesima bufala"... e leggendo qui
    Si potrà? Non si potrà? e chi lo sa… Questa è la domanda che tanti tuners o semplici appassionati si pongono quando magari acquistano una nuova auto o vogliono dare del tono personale al proprio mezzo.”Come omologare i cerchi maggiorati per la mia auto?” Purtroppo la risposta a questa domanda il più delle volte è vaga e confusa, si narra di alcuni che sono riusciti ad avere l’omologazione dei cerchioni di misura fuori libretto implorando la casa madre con lettere d’amore o altri che semplicemente hanno compilato un modulo e sborsato centinaia di euro. Quello che risulta è che al momento di chiaro non c’è proprio nulla, ma partiamo dal principio. Sembrava che il 2013 fosse l’anno della svolta infatti il 10 gennaio sulla Gazzetta Ufficiale è stata pubblicata la bozza del decreto atta a fissare le regole per installare il “gruppo ruota” di altre dimensioni non riportate sul libretto di circolazione. Il nuovo decreto dovrebbe entrare in vigore il 22 Marzo 2014, sempre che esista ancora un nazione chiamata Italia, e che il nuovo governo se ne ricordi. IL decreto dice, secondo ling. Claudio Bernoni, presidente e Amministratore delegato del Gruppo OZ in un’intervista apparsa sul sito Homepage - Auto :
    “…tutti i cerchi dovranno essere omologati dal Ministero dei Trasporti Italiano o da stati membri come ad esempio dal KBA (Germania), sempre però previa verifica dei parametri che dovranno essere pari o superiori a quelli previsti dal decreto Italiano. Se non omologati i cerchi non potranno più essere venduti o montati. Fino ad oggi si poteva sostituire il gruppo ruota se non dopo il rilascio del nullaosta da parte del costruttore e il collaudo presso la motorizzazione. Ora gli automobilisti hanno la possibilità di cambiare misura — se prevista e omologata dal costruttore del cerchio — attraverso una procedura molto più semplice. Il gommista deve rilasciare una dichiarazione di corretto montaggio di cerchi che riportano il numero dell’omologazione italiana stampigliato in modo visibile, assieme a un documento che è una carta di identità del gruppo cerchio-gomma. E che permette a propria discrezione di riportare sul libretto la nuova misura omologata”.
    Questo è quanto detto da Ma calma…perchè come al solito le cose non sono mai belle semplici e veritiere. ILLUSI! Poco dopo l’annuncio di questo nuovo decreto, le notizie e gli approfondimenti che ne sono scaturiti non sono stati dei più confortanti, anzi… L’idea iniziale era semplice (troppo semplice per essere in Italia), un modello alla “tedesca” dove si potesse legalizzare l’omologazione dei cerchioni fuori libretto, analizzandola ed approvandola caso per caso ma ovviamente così non è stato. Ricordiamo che attualmente il nostro codice della strada prevede di poter montare solo ruote inserite a libretto ed è importante saper leggere ed interpretare le misure dei cerchi della vostra auto, per questo vi consiglio di leggere l’articolo “Come leggere le misure dei cerchi auto, significato dei termini e delle sigle“, sempre sul nostro sito. Osservando nel dettaglio le modifiche previste dal ministero, sembrano più una presa in giro piuttosto che una serie di liberazioni e semplificazioni:
    La circonferenza di rotolamentoesterna potrà variare solo del +/- 2% rispetto alla gomma montata dal costruttore, la variazione massima consentita del diametro nominale esterno non potrà essere superiore all’1%, la larghezzanon potrà superare del 10% la larghezza massima dei pneumatici prescritti dal libretto di circolazione e gli indici di carico, di velocità e pressione di gonfiaggio, potranno essere uguali o superiori a quelli originali.
    A voi libera interpretazione!!! Alla prossima…

    mi da forse idea di bufala
     
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Nulla Osta cerchi da 18 su alfa 166 TS del 2001 Omologazioni 13 Settembre 2013