Carburante "fai da te"? Un bel gioco che dura poco...

Discussione in 'Additivi, Olii, Carburanti' iniziata da ueshiba69, 13 Dicembre 2007.

  1. #1 ueshiba69, 13 Dicembre 2007
    Ultima modifica di un moderatore: 2 Giugno 2016
    foto Carburante "fai da te"? Un bel gioco che dura poco... - 1

    Con i prezzi dei combustibili alle stelle, periodicamente tornano alla ribalta coloro che sostengono si possano mettere nel serbatoio delle auto oli da frittura al posto del gasolio o alcol per usi domestici invece della benzina.

    Occorre piuttosto pensare alla durata degli impianti di alimentazione e del motore quando si utilizzano questi carburanti impropri: l'alcol è corrosivo su parti di gomma, plastica e metalli e gli oli da frittura formano glicerina solida alle basse temperature e depositano morchie nell'olio e incrostazioni negli iniettori.

    A meno di avere mezzi agricoli datati, motori industriali o auto diesel di concezione molto vecchia (Anni 70, al massimo Anni 80), che con poche modifiche riescono a bruciare tutto senza danno, con i diesel di recente progettazione si rischia rapidamente il cedimento del motore. In India e in Africa si utilizza l'olio di jatropha semplicemente filtrato per far funzionare generatori elettrici, ma questi sono mossi da motori che non hanno nulla in comune con i moderni TDI:WC:, JTD: good . :, CTDI:aktion086: e via discorrendo.

    foto Carburante "fai da te"? Un bel gioco che dura poco... - 2

    Per non parlare dei danni collaterali ai dispositivi antinquinamento (catalizzatori e filtri antiparticolato) e di emissioni elevate di inquinanti che si formano nei processi di combustione irregolari di sostanze che non nascono per essere utilizzate nei motori.

    In Germania e in altri Paesi, in realtà, esistono in commercio kit (per una serie di modelli che i produttori hanno selezionato fra i più diffusi e i meno "allergici" alla modifica) che consentono di utilizzare gli oli di semi da cucina al posto del gasolio. A parte le considerazioni sul costo non trascurabile di queste modifiche, però, non si deve dimenticare che l'uso di tali oli nei motori in Italia viene punito con multe salate e addirittura si rischia l'arresto perché si viene accusati dell'evasione delle accise.

    Anche le modifiche per l'uso dell'alcol sono possibili, come dimostrano i milioni di auto che in Brasile circolano utilizzando etanolo. La differenza, però, è che è semplice utilizzare pezzi non corrodibili dall'alcol al momento della fabbricazione dell'auto, mentre è molto più laborioso sostituirli su una vettura nata per funzionare solo a benzina. Fermandosi alla sola convenienza economica, poi, si deve ricordare che il consumo di una vettura alimentata ad alcol è superiore di circa il 30% rispetto a quello della stessa vettura alimentata a benzina.

    foto Carburante "fai da te"? Un bel gioco che dura poco... - 3

    I veri biocombustibili, insomma, non hanno niente a che vedere con gli intrugli fai da te: i primi sono prodotti seri e regolamentati da norme che ne garantiscono la qualità. Il vero biodiesel, come quello regolarmente in vendita in alcuni distributori tedeschi, per esempio, è sì ricavato a partire dai semi di colza o di girasole, ma viene trattato chimicamente per renderlo adatto ai motori.

    Secondo voi conviene rischiare???:confused:
     
  2. Sto caricando...


  3. Beh devo dire che quella dell'olio da cucina non l'avevo mai sentita.. a giudicare dal risultato credo proprio che non convenga :lachen001:
     
  4. Ciao Marcus. Beh io la conosco da un pò. Il fatto è ke il padre d un mio amico usa solo Olio di COLZA diluito con gasolio. Ha una Toyota corolla del 2005 e procede tutto bene......MAH!!!
     
  5. io credo che rischiare non è per niente conveniente,meglio trattare il proprio motore con le giuste cautele se lo si vuole far durare moltissimi anni(perciò io non inserirò mai nei miei motori ne olio ne alcool!!!!):decoccio:
     
  6. Io la sapevo, ma la percentuale era diversa 70% 30 %(colza)
    e cmq sebbene chi lo faceva, non abbia avuto problemi, almeno a quanto ne sò io sono
    3 anni che và avanti così......(ma non sò i km di preciso)
    devo dire che il motore perde molto in ripresa e spunto...
    per non parlare del turbolag che aumenta a dismisura.
    cmq io non ho mai usato olii e il mio motore è arrivato a
    9 anni di vita e 278.000 Km, se non fosse per l'ennesima rottura del
    turbo, non penso che avrebbe avuto problemi a superare di
    gran lunga i 300k, ma visti i consumi da 3000benzina turbo!
    e le "poche prestazioni" 136Cv dato il peso da ippopotamo,
    mi vedo costretto a pensionarla anticipatamente
     
  7. Un mio amico su una opel astra 1.7 td usa tranquillamente olio di semi vari reperibile in qualsiasi discount a buon prezzo miscelato al 50% con gasolio e si trova bene... Nessuna rottura e 100.000 km percorsi in tre anni da quando usa questo metodo... C'è solo un problema, quando ci stai dietro, sembra una friggitoria... AHAHAH
     
  8. AHAHAHAHA !!!

    Pirata, ma di presentarti che ne pensi ? :rolleyes:
     
  9. Un pò di tempo fa a Striscia la Notizia trasmisero un servizio su questo argomento...furono chiamati da un officina in provincia di napoli e fecero vedere che questo qui metteva nell'audi 80 solo olio di semi diluito con nulla mentre nella fiat bravo l'alcol per lavare a terra quello di colore quasi rosso...quando dava gas con l'audi pure quello di striscia diceva: mmmmm si sente odore di patatine fritte...ma per favore ma come si faaa!!!!!!!!!!!!!!!!non metterei neanche una goccia nel mio MJet...spero che la benzina se in un futuro veramente finirà spero il più tardi possibile anche perchè quando uscirà la nuova 149 GTA se riuscirò vorrei farmici un giro con un bel pieno di benzina 98ottani e non olio di patatine...ma per favore fatelo mettere ai crucchi con le loro golf A3 e munnezza varia!!!ah la 149 GTA la rivogliamo con il Busso e nessun altro motore di derivazione di altre case o robe simili...tutto made in italy ma soprattutto made in mamma Alfa...altrimenti già mi vedo Nicola Romeo rivoltarsi nella tomba :-D ciao raga...
     
  10. Conosco molto bene l'argomento.
    Ho letto numerosi articoli professionali e fatto indagini anche su strumenti che trasformano l'olio usato in biodiesel, per farla breve, se ci tenete ai vostri motori continuate a utilizzare il diesel. Nel dettaglio posso dirvi che, da varie analisi fatte, pare che i motori bmw resistano meglio ma, i danni e la sporcizia che si crea tra le guarnizioni e i filtri sono davvero notevoli. Ogni 1000 km bisognerebbe sostituire il filtro diesel e le guarnizioni friggono insieme all'olio, questo perchè questi oli, non sono adatti ad essere utilizzati a temperature tanto elevate.. per questo motivo è fondamentale l'utilizzo del Diesel. Un Olio in grado di sostituire il Diesel dovrebbe avere una gradazione altissima (ma proprio altissima!!)
     
  11. penso che il problema non sia olio o diesel,ma sta nel fatto che possiamo utilizzare altri tipi di combustibile,magari piu economi e meno inquinanti!!!!!! da diverso tempo che si parla di biodiesel,ma di commercializzarlo niente