Come resistono le Alfa Romeo agli incidenti?

Discussione in 'Schede Tecniche' iniziata da Marco77to, 5 Marzo 2007.

  1. :mecry: :mecry: :mecry: :mecry: :mecry: :mecry: :mecry: :mecry: :mecry: :mecry: :mecry: :mecry: :mecry: :mecry: :mecry:
    Cari amici,
    non credo sia veramente quanto di più bello da vedere, ma purtroppo esiste anche questo campo!
    Alcune volte crediamo che sia molto importante per la nostra Alfa un kit estetito nuovo o i fari allo xenon, ma non ci rendiamo conto di quanto veramente
    sia importante la sicurezza attiva e passiva del guidatore!!
    Certo, già molto di questo c'è lo offre la Casa Madre, ma dobbiamo metterci del nostro.
    Quindi vorrei creare questo Topic per capire come si deforma la macchina in caso di incidente.
    Per non creare problemi, pregherei di utilizzare la tecnica del programma RealTV. Cioè postare foto o video dove non si vede coinvolta la vita del guidatore o dei passeggeri.
    Un saluto a tutti

    Cinture sempre allacciate......e prudenza...SEMPRE!!!!!
     
  2. Sto caricando...


  3. è chiaro che sta a me iniziare.....
     

    Files Allegati:

  4. guidatore assolutamente illeso, è un mio collega di 30 anni, qualche livido quà e là, ma nulla più!!!! :cool027:
     

    Files Allegati:

  5. meno male che non c'è fatto niente,
    prova che l'alfa non è poi così schifosa negli incidenti
     
  6. Davvero impressionante ! E' andata bene al tuo amico ... meglio così !

    Non so nulla della dinamica dell'incidente ... ma in linea di principio, se uscissi indenne da un simile ammasso di lamiere, non avrei dubbi su che auto ricomprare ... !!!
     
  7. Questo è quello che ne resta della AlfaGT di ivrea lanciata ai 190 km/h...
    putroppo gli occupanti non ce l'hanno fatta...


    foto Come resistono le Alfa Romeo agli incidenti? - 15

    GNA!
     
  8. A 190 non c'è EuroNcap che regga ... .: muerte :.
     
  9. già manco un hammer o un carro armato....

    ma putroppo sono le notizie dei weekend...

    euroNcap o no è così putroppo....

    GNA!
     
  10. Ragzzi le alfa tengono bene all'urto certo chè cmq una cosa è sbattere ad 80 una cosa a 190....
    Sono velocità molto diverse e cmq ricordo ( quel poco di fisica ) che all'impatto la velocità si moltiplica al peso effettivo, quindi...fatevi 2 conti....
     
  11. Ritengo che le tutte le maccchine italiane abbiano poco spazio longitudinale e con il passaruote che rompe (non capisco perchè una Polo o una Civic-Rover 400 di qualche anno fa fossero più comode per una guidatore alto 1.90 per non parlare della Rover 620...).
    E questo porta a problemi di patologie al ginocchio e all'anca in caso di incidente relativo la frontale comunque sia lo smorzamento dell'urto.
    Per i poggia testa meglio non parlare perchè sempre una persona alta dovrebbe guidare con la testa all'indietro.
    Poi qualcuno dell'Alfa mi dirà perchè solo una serie le 166 devono avere il basculaggio del sedile separato dalla regolazione in altezza (cosa una serie delle 146 aveva come una qualsiasi .... Polo ..... e io "tetesto le makkine tetescke", e ancor più le francesi, poi le orientali non esistono, non hanno tradizione, però...).
    Insomma le patologie spinali si prevengono molto con un buon sedile molto contenitivo ai lat e supportante la parte lombare e le cosce e regolabile al massimo. Ma questo al gruppo Fiat non lo capiranno mai.

    Ah i Recaro della mia 75 serie numerata....ti riposavano e se avevi mal di schiena te lo facevano passare.
    Alla recaro non li fanno più così.

    Per le Alfa del passato dopo tante avute in famiglia ho esperienza più per gli amici alfisti che per me dato che ho subito solo 2 incidenti e non per colpa mia.
    Il problema dipende da macchina macchina e dall'angolo di urto ovviamente. Ma la costanza delle Alfa del passato è che se prendevi un colpo sull'anteriore anche non molto forte nè risentiva l'avantreno (ovvio solo un'ottima carrozzeria se ne accorgeva) anche se non vi erano danni vibili.
    Poi c'erano le eccezioni: un mio amico ha fatto un semi frontale a oltre 100 con la sua Alfetta GT contro un Opel Omega e il motore e l'avantreno volarono a 100 metri, l'abitacolo quasi intatto e lui in un campo dove qualcuno di noi mette dei fiori. Quello della Opel se la cavò.
    Navs24