Eliminare catalizzatore giulietta qv 1750

A freddo c'è il pre-kat apposta vicino al motore che entra in temperatura velocemente.
 
La giulietta non è una 147 gta . Non ha precatalizzatori . Ha un unico catalizzatore subito dopo la turbina . Come la totalita delle auto turbo ..
 
Difatti e messo li apposta per farlo scldare piu velocemente possibile .. peccato che è il posto piu nocivo per salvaguardare la vita della turbina . Temperature alle stelle e alte contropressioni ... tutti i sisemi anti inquinamento sono diventati la principale causa di rottura al giorno d oggi . Riciclo gas riciglo vapori olio fap catalizzatore . Tutti loro insieme .
 
  • Like
Reactions: kormrider
E' uguale, è progettato per depurare i gas di scarico sin dai primi metri di strada.
Sempre avuto auto originali e mai avuto problemi di affidabilità, sono progettate per funzionare in quel modo.
I vapori dell'olio diretti sono una delle sostanze più cancerogene che esistono, non ci sono alibi per avvelenare.
 
Per quanto sia amante del tuning ed in parte nel settore, non posso che concordare con AlexMi.
Le vetture sono progettate per funzionare (e durare) con questi dispositivi, infatti hanno anche strategie di controllo elettronico atte a salvaguardare l'affidabilità in situazioni fuori specifica.

Buona parte dei problemi di affidabilità del 1750 si verificano indipendentemente dalla presenza o meno del convertitore catalitico.
 
Oggi giorno non si può più prescindere dalla coscienza ecologica; fino a poco tempo fa avrei detto togliamo tutto, sia chiaro. Anche elaborando il catalizzatore sportivo va messo. Per quanto riguarda il Fap/Dpf non so se ci sono versioni più libere...
 
  • Like
Reactions: zagros
Per quanto sia amante del tuning ed in parte nel settore, non posso che concordare con AlexMi.
Le vetture sono progettate per funzionare (e durare) con questi dispositivi, infatti hanno anche strategie di controllo elettronico atte a salvaguardare l'affidabilità in situazioni fuori specifica.

Buona parte dei problemi di affidabilità del 1750 si verificano indipendentemente dalla presenza o meno del convertitore catalitico.

Che problemi di affidabilità hai riscontrato secondo la tua esperienza ed a quanti km???
 
Il problema dell catalizzatore sulla 1750 è la turbina .. il catalizzatore originale è quanto di piu diatruttivo per la turbina . Frena tantissimo i gas . Quindi aumenta la temperatura turbina . E cosi si spacca . Tolto il cat togli circa 150 180 ° . Conta che in full trottle la turbina sta sui 750 850 ° se non di piu . Quindi se hai il piede pesante la rompi . Se vai in giro tranquillo non succede nulla .
 
  • Like
Reactions: kormrider
Appena montato oggi senza mappa in attesa di farla. ( siccome un altro utente lo ha fatto e mi ha convinto ) e la perdita é nulla . Il motore va come prima .. e in tutti i regimi ha più ripresa . Non perde per nulla ai bassi . A parere mio é grazie allo scavenging . riesce a adattare tutto benissimo anche se i parametri in centralina sono con il kat .
Si può montare tranquillamente senza mappa . ( ovviamente per ottimizzare il tutto poi va fatta )
 
Pubblicità - Continua a leggere sotto
Appena montato oggi senza mappa in attesa di farla. ( siccome un altro utente lo ha fatto e mi ha convinto ) e la perdita é nulla . Il motore va come prima .. e in tutti i regimi ha più ripresa . Non perde per nulla ai bassi . A parere mio é grazie allo scavenging . riesce a adattare tutto benissimo anche se i parametri in centralina sono con il kat .
Si può montare tranquillamente senza mappa . ( ovviamente per ottimizzare il tutto poi va fatta )
Ciao siccome ho intenzione anch’io di liberare un po’ anche la mia QV tutt’ora originale è migliorare le temperature del turbo e collettori volevo sapere se ai montato un 200 celle oppure down pipe scatalizzato, poi il resto fino al finale è originale ? Ti si sono accese spie appena montato il down pipe?
 
X