FINE PRODUZIONE AUTO CON MOTORIZZAZIONE DIESEL

Discussione in 'Aree tecniche e informative' iniziata da Rospin Esposito, 25 Febbraio 2018.

  1. E intanto la Raggi ha dichiarato che dal 2024 non circoleranno più Diesel a Roma.
    La campagna anti-Diesel va avanti.
    Io per il 2024 spero di averla cambiata la macchina... o magari no chissà.
    Vabbè non andrò a Roma
     
    A Jsymp piace questo elemento.
  2. Sul fatto dell'inquinamento siamo tutti daccordo che i motori a gasolio emettano
    più particolato , il fatto di avere i filtri non significa che ne emettano di meno ma
    semplicemente che durante la rigenerazione dei filtri queste particelle vengono
    frantumate in dimensioni molto più piccole e scaricate tutte in un unico momento
    una volta ogni tanto .
    Il particolato porta problemi alle vie respiratorie perchè si ferma nel naso e nei
    bronchi , le particelle minuscole invece superano i bronchi ed arrivano nei
    polmoni con tutte le conseguenze che ne possono derivare .
    L'elettrico puro (come qualcuno ha già fatto notare) viene alimentato da energia
    prodotta in modo non pulito , anche il nucleare delle centrali lascia scorie da
    smaltire quindi anche chi guida una Tesla non si rende conto di quanto inquini .
    GPL e Metano sono i più puliti ma sono quelli che emettono la maggior quantità
    di anidride carbonica causa degli sconvolgimenti climatici ed anche i pannelli
    fotovoltaici per la produzione di energia elettrica hanno una vita limitata , poi
    vanno smaltiti ....
    Morale della favola ?
    Le direzioni prese non saranno dettate sicuramente dal problema inquinamento
    ma dagli interessi di chi riuscirà a dettar legge .
    In ogni caso , un elettrico col cambio manuale avrebbe delle prestazioni paurose
    ma dovrebbero prima realizzare meccaniche in grado di reggere tali sollecitazioni
    quindi rimarrà un'illusione , sarà sicuramente più economico realizzare controlli
    elettronici che ne gestiscano la coppia ....
    Tanto noi saremo costretti a scegliere tra quello che ci propongono , funziona già
    così mi pare , i nostri gusti li decidono loro .
     
    A AsdasdGiulia, Rospin Esposito, ziopalm e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  3. Aggiungo che le particelle sottili sono prodotte in abbondanza anche dai moderni motori a benzina ad iniezione diretta e dai freni (mi sembra che ce ne siano ben quattro in ogni auto, pensate a quanto tempo impiega un cerchione che viaggia in città ad annerirsi, inoltre la polvere intrappolata sul cerchi è solo una piccolissima parte). Però non diciamolo ai nostri governanti
     
    A ziopalm piace questo elemento.

  4. Per me loro fanno solo chiacchiere, con gli autocarri come la mettiamo? Quelli non si possono fare a benzina, e quindi niente più consegne a Roma?
    Per me sono solo frasi che dicono i politici per comodità.
     
    A Sabryina piace questo elemento.
  5. Ovviamente per creare batterie (e smaltirle) non si inquina...
    Il diesel è il demonio...
    L'elettrico il futuro...
    Il benzina la prossima vittima sacrificale...

    Sì sì... a chi spara 'ste minkiate suggerisco di andare a cavallo. Non inquina.
     
    A Jsymp e fabereng piace questo messaggio.
  6. Ciao Valentino.Io penso che Ibrido abbia molto da dire in futuro.Poi ci sarà il problema smaltimento batterie che avranno dei problemi.
     
    A Valentino T.Spark piace questo elemento.
  7. Condivido tutti i vostri discorsi, alla fine decidono i "capi" cosa inquina e cosa no, in base a ciò che devono vendere, appunto la famosa campagna pro-diesel di una 15ina di anni fa, oppure negli anni 80 mi sembra ci fosse il super bollo per le vetture metano o gpl mentre alla fine si è scoperto che tra i carburanti fossili inquinano di meno, quindi oggi fanno l'esenzione.
    Bisogna poi partire dal presupposto che ogni attività dell'uomo provoca inquinamento (ad esempio anche andando in bici si consumano freni e gomme che producono particolato se vogliamo essere pignolissimi o le nostre perdite d'aria se sottoposti a sforzo eccessivo :D ).
    Personalmente credo che, per ridurre realmente l'inquinamento (perlomeno da traffico) si dovrebbe investire su una moderna ed efficiente rete di mezzi pubblici e magari aumentare le piste ciclabili nel limite del possibile.
    Poi in Italia manca proprio la cultura dell' "abbandono" dell'automobile, nel senso che anche per fare 1 km molte persone la usano, con tutti i problemi derivati che avrà poi il motore sopratutto in inverno a freddo.
     
    A Jsymp, ziopalm e FF6862016 piace questo elemento.
  8. in francia e in germania c'è la metro sotterranea e di superficie funzionante a tutte le ore anche della notte, in italia se a venezia dev tornare nell'entroterra l'ultimo treno parte alle 20.00:mad:
     
    A Jsymp, ziopalm e horiroger piace questo elemento.
  9. Beh, oddio, io non posso davvero levarmi la macchina... lavoro in una zona non coperta da mezzi pubblici.
    A volte te la fanno anche perdere la voglia di prendere un mezzo pubblico, con tutti i ritardi, sporcizia, ma anche a volte è capitato in treno personaggi "poco raccomandabili" (e belin se avevo paura!)...
     
    A Rayman, Jsymp e zagros piace questo elemento.
Sto caricando...
Potrebbe interessarti anche: Forum Data
Manutenzione sotto auto: rampe o cavalletti Aree tecniche e informative 15 Settembre 2018